Articoli con tag YouTube

La classifiche di YouTube Music sono meglio di quelle di Billboard e ora sono integrate anche nell’app

All’inizio dell’anno Billboard, la nota rivista musicale statunitense che riporta le statistiche di vendita più rilevanti del settore, ha annunciato che aveva cambiato il modo in cui conteggia lo streaming svalutando le riproduzioni su YouTube. La replica immediata è stata l’introduzione da parte della piattaforma delle sue classifiche definite migliori – cioè “più accurate” – da Stephen Bryant, uno dei manager di YouTube.

Finora però tali classifiche distinte in varie categorie per ogni nazione erano accessibili solo tramite un sito a parte. Da oggi invece vengono integrate direttamente nella schermata home dell’app YouTube Music. Gli utenti di ognuno dei 29 mercati in cui è presente il servizio di streaming potranno vedere 3 classifiche riferite alla loro nazione e 2 a livello globale. (altro…)

YouTube Rewind 2018: ecco i video più visti dell’anno in Italia

Dopo Spotify, anche YouTube si è subito prodigato a tirar fuori le classifiche aggiornate relative ai video più visti dell’anno nel nostro Paese. Il riferimento alla piattaforma di streaming musicale non è casuale, visto che anche sul servizio video di Google a dominare è sempre la musica.

Il video di YouTube più popolare in Italia nel 2018 è stato quello della canzone “Amore e capoeira“, prodotta da Takagi & Ketra e cantata da Giusy Ferreri e Sean Kingston. Al momento contiamo oltre 124 milioni di visualizzazioni, qualche decina in più rispetto al secondo posto, dove troviamo Baby K col tormentone “Da zero a cento“. Scorrendo la classifica dei video musicali più visti troviamo molti artisti italiani, come Ghali, Irama, J-Ax e Fedez, ma c’è anche il solito Alvaro Soler. Tutti i video musicali della top 10 vanno oltre i 45 milioni per quanto riguarda le visualizzazioni. (altro…)

YouTube Originals senza abbonamento, ma con spot durante la visione? Google ci sta pensando

Dopo aver già avviato le prime sperimentazioni con il catalogo dei film, YouTube potrebbe presto offrire altri contenuti Premium in forma gratuita, anche se con presenza di spot durante la riproduzione. Stiamo parlando degli show del catalogo YouTube Originals, i quali stanno per subire un cambiamento importante per la loro evoluzione.

Stando alle informazioni svelate da Hollywood Reporter, il servizio video di Google è intenzionato a rendere disponibili per tutti gli show YouTube Originals, anche per gli utenti che non hanno l’abbonamento a YouTube Premium. In questo caso, gli utenti standard potrebbe guardare un episodio a settimana dello show, in maniera gratuita con spot, mentre per gli utenti Premium sarebbero disponibili direttamente tutte le puntate della stagione. (altro…)

YouTube inaugura un suo canale beta e la versione Go supera per la prima volta i 100 milioni di download (foto) (aggiornato)

Potrà sembrare strano, ma, nonostante la sua immensa popolarità, finora YouTube non aveva un canale beta dedicato. Tutti i test infatti avvenivano lato server sull’app stabile e la cosa rendeva la vita piuttosto complicata agli sviluppatori e a tutti quelli che seguono da vicino i lavori. Da oggi Google ha aperto un programma di test ufficiale, accessibile tramite Play Store, anche se non sembra ancora attivo.

La speranza di chi scrive è che la novità avvicini YouTube al metodo di lavoro usato dal team Chrome e Gboard invece che lasciare che le cose vadano come succede con Maps, l’app Google o quelle di Facebook e Instagram. Il timore infatti è che il lupo perda il pelo ma non il vizio e che i test continuino lato server lasciando il canale beta attivo solo sulla carta. Staremo a vedere. (altro…)

Adobe svela Premiere Rush CC: lo strumento di video-editing perfetto per sfondare nel mondo di YouTube (foto)

Non c’è dubbio che YouTube sia la più seguita e apprezzata piattaforma di condivisione di video al mondo, riuscendo a catalizzare l’attenzione di decine di milioni di utenti, per un giro d’affari che fa gola ad un numero crescente di creatori. Non tutti però sono videomaker nati e l’approccio al montaggio video può risultare ostico, anche perché il livello qualitativo medio della piattaforma non contempla risultati tecnicamente mediocri. Si sentiva dunque l’esigenza di un programma di montaggio video semplificato, ma dalle grandi potenzialità. E la risposta è Adobe Premiere Rush CC.

Già mostrato nei mesi scorsi con il nome di Project Rush, il nuovo programma di video-editing è già disponibile per PC, macOS e iOS, con il supporto per Android che arriverà soltanto in un secondo momento, attualmente previsto per il 2019. Come accennato, si tratta di una soluzione di più semplice approccio rispetto Premiere Pro o altri programmi professionali, che tuttavia non significa limitarne le funzionalità, ma piuttosto mettere a disposizione una vasta gamma di template già confezionati o modalità che assistano l’utente nell’esportazione di video cuciti su misura di YouTube e altre piattaforme, come Instagram, Facebook, Twitter e Vimeo. (altro…)

Da oggi è certificato: Sony Xperia XZ3 è uno dei migliori smartphone per gustarsi al meglio i video su YouTube

Ogni anno Google aggiorna la lista dei requisiti necessari a uno smartphone per poter godere della migliore esperienza di riproduzione audio-video su YouTube. Si tratta di criteri rigorosi che comprendono aspetti hardware e software e vanno sotto il nome di “YouTube Signature Device“. Naturalmente tra i dispositivi figurano i Pixel 3, ma anche altri top di gamma prodotti da altre aziende come Samsung (Galaxy Note 9), OnePlus (OnePlus 6), LG (G7 ThinQ) e HTC (U12+) giusto per fare qualche nome.

LEGGI ANCHE: La nostra anteprima di Galaxy A7 (2018) e A9 (2018) (altro…)

Volete modificare la qualità dell’audio di YouTube Music? Finalmente è possibile farlo dall’app (foto)

Un paio di mesi fa Google aveva annunciato alcune aggiunte in arrivo per il suo “neonato” servizio YouTube Music. Tra queste spuntava, sicuramente, la possibilità di impostare la qualità dell’audio in download e in streaming. Finalmente è possibile farlo dall’app.

Per impostare la qualità il percorso è molto semplice: nelle impostazioni troverete infatti due nuove voci (che potete trovare in galleria) riguardanti la qualità dell’audio su rete dati o su Wi-Fi, mentre aprendo la scheda “Download” troverete delle voci analoghe per i file scaricati. (altro…)

YouTube Gaming si ridimensiona: da ora sarà una semplice sezione del sito principale

Google ha deciso di tagliare un altro ramo secco dal suo enorme albero dei servizi: stavolta la malasorte si è abbattuta su YouTube Gaming, piattaforma che ha stentato a trovare pubblico sin dal suo lancio e che, da ora, si appresta a subire una netto ridimensionamento.

Più che di una morte, si parla di una trasformazione. La piattaforma di video e servizi dedicati al mondo dei videogiochi non sarà eliminata completamente, ma alcune delle sue funzionalità verranno integrate direttamente nel sito o nelle app principali di YouTube. Ciò consentirà agli appassionati di gaming di godere di strumenti dedicati per la visione, la navigazione e la scoperta di contenuti, tutto compreso nell’app standard di YouTube. (altro…)

YouTube Kids arriva in Italia: video sicuri e divertenti per i vostri bambini con l’app per Android e iOS (foto)

Dopo il debutto negli Stati Uniti nel 2015 e la continua espansione in ulteriori mercati negli anni successivi, da oggi YouTube Kids arriva ufficialmente anche in Italia, per la felicità di bambini e genitori. La piattaforma d’intrattenimento di Google può essere utilizzata sin da subito su Android e iOS, grazie alle relative app ufficiali, e su tutte le altre piattaforme supportate.

YouTube Kids nasce come uno strumento sicuro e divertente per l’intrattenimento multimediale dei più piccoli. Si tratta, infatti, di un’app separata da quella standard di YouTube, con una grafica più giocosa e funzionalità avanzate per il controllo parentale. Tra queste si trovano la possibilità di approvare i contenuti da far vedere ai propri bambini, vincolare la libertà di ricerca di video, impostare determinati limiti di tempo per l’uso dell’app, silenziare l’audio dei filmati riprodotti o utilizzare altre opzioni particolari per la condivisione e la segnalazione. (altro…)

YouTube Music presto colmerà una lacuna imperdonabile per un servizio di streaming musicale

Da qualche giorno, Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per l’app YouTube Music, il suo nuovo servizio di streaming musicale. Le novità immediatamente visibili scarseggiano, ma ad un’occhiata più approfondita all’apk della versione 2.47, ecco emergere importanti novità all’orizzonte.

La più importante è senza dubbio l’introduzione di un equalizzatore, una lacuna molto criticata dagli appassionati audiofili e inspiegabile per un servizio di questo calibro, che punta a ritagliarsi il suo spazio in un mercato che vanta rivali affermati e molto agguerriti. Non è ancora chiaro quando esattamente sarà possibile cucire su misura dei nostri gusti la riproduzione audio, ma ogni prossimo aggiornamento di qui in avanti potrebbe essere quello buono. (altro…)

Torna all'inizio