Articoli con tag YouTube

Scoppia la pace fra Google e Amazon: l’app YouTube torna su Fire TV e Prime Video supporterà Chromecast

Dopo mesi e mesi di guerra fredda fra Google e Amazon, finalmente i due colossi del web hanno deciso insieme di sotterrare l’ascia di guerra e raggiungere l’accordo che tutti attendevano: l’app ufficiale di YouTube farà il suo attesissimo ritorno sui dispositivi Fire TV di Amazon, mentre il suo servizio di streaming on demand Prime Video si deciderà finalmente a supportare Chromecast e Android TV.

Non si tratta di rumor e indiscrezioni, bensì di quanto si apprende dal comunicato ufficiale congiunto di Google e Amazon, che annuncia piuttosto sinteticamente le epocali novità odierne, senza far nemmeno velatamente menzione alla faida consumatasi fra i due giganti nel corso dei mesi precedenti. (altro…)

Ora potete ascoltare YouTube Music (anche gratis) da Google Home

I vari speaker Google Home potevano già riprodurre la musica di YouTube Music, ma per farlo era necessario un account YouTube Premium. Da oggi quest’ultimo vincolo è stato rimosso: anche gli utenti non paganti possono usare YouTube Music sul proprio dispositivo Google Home.

Ovviamente, per farlo dovrete chiedere esplicitamente allo speaker di riprodurre una determinata canzone da YouTube Music, oppure impostare questo servizio come il predefinito per la musica andando nell’app Google Home e poi passare per Impostazioni > Servizi > Musica. (altro…)

Youtube e la nuova valutazione quantitativa interna per le visualizzazioni dei video

Google intende esaminare il tempo totale trascorso dalle persone su YouTube, inclusi i commenti pubblicati e quelli letti. Inoltre starebbe pensando anche ad una misurazione chiamata “quality watch time“, una statistica molto interessante con un obiettivo nobile: individuare i contenuti che ottengono qualcosa di più costruttivo dagli utenti.

(...)
Continua a leggere Youtube e la nuova valutazione quantitativa interna per le visualizzazioni dei video su Androidiani.Com (altro…)

YouTube comincia a rilasciare il Picture-in-Picture anche ai non paganti. L’avete anche voi? (foto)

La modalità picture-in-picture di YouTube non è cosa nuova, ma in terra nostrana è disponibile solo per gli abbonati Premium. O, almeno, così era fino a qualche giorno fa: un utente del nostro Gruppo Facebook ci ha infatti segnalato che anche a lui è stata attivata questa modalità, benché lui “non sia pagante”.

L’Italia comincia dunque ad allinearsi con gli Stati Uniti, dove il supporto al picture-in-picture per YouTube è disponibile gratis per tutti già da giugno 2018. (altro…)

YouTube Music vi farà ascoltare i vostri MP3 ma potrebbe porre limiti per i dispositivi collegati (foto | aggiornato)

YouTube Music continua a macinare aggiornamenti e ad aggiungere funzionalità. La nuova versione 3.05 ha portato piccoli cambiamenti a livello grafico, in particolare per le schermate account e download, ma soprattutto ha mostrato ancora una volta quello che bolle in pentola per le prossime versioni del servizio, con nuove funzionalità molto interessanti in arrivo.

Il classico teardown dell’apk del nuovo YouTube Music 3.05 ha svelato che gli sviluppatori del servizio sono al lavoro sul supporto per lo scaricamento offline per i video a 1.080p, sul miglioramento dei suggerimenti musicali e sulla funzione Quick Start, vale a dire quella che permette di avviare subito la musica non appena si apre l’app sul proprio dispositivo. (altro…)

YouTube Music vi farà ascoltare i vostri MP3 ma potrebbe porre limiti per i dispositivi collegati (foto | aggiornato)

YouTube Music continua a macinare aggiornamenti e ad aggiungere funzionalità. La nuova versione 3.05 ha portato piccoli cambiamenti a livello grafico, in particolare per le schermate account e download, ma soprattutto ha mostrato ancora una volta quello che bolle in pentola per le prossime versioni del servizio, con nuove funzionalità molto interessanti in arrivo.

Il classico teardown dell’apk del nuovo YouTube Music 3.05 ha svelato che gli sviluppatori del servizio sono al lavoro sul supporto per lo scaricamento offline per i video a 1.080p, sul miglioramento dei suggerimenti musicali e sulla funzione Quick Start, vale a dire quella che permette di avviare subito la musica non appena si apre l’app sul proprio dispositivo. (altro…)

I titoli su YouTube si sono ingrassati e rimpiccioliti per farvi leggere più parole sullo schermo dello smartphone (foto a APK download)

Una delle cose frustranti del cercare un video su YouTube da smartphone è il fatto che le limitate dimensioni dello schermo permettono di apparire a un numero ristretto di caratteri. Infatti laddove il titolo contiene più parole di quanto possa entrare in due righe il titolo viene interrotto e sostituito con dei puntini di sospensione. Si tratta di un ragionevole escamotage, ma che a volte rende scomodo capire di cosa parli effettivamente un video costringendo a cliccarci sopra.

Con il cambiamento che si sta diffondendo in queste ore la cosa non sarà esattamente risolta, ma dovrebbe avvenire meno frequentemente. Google infatti ha modificato il carattere usato per i titoli dei video rendendolo più compatto e mettendolo in grassetto per mantenerne la leggibilità. La cosa è percepibile quando si apre un video, ma anche quando si scorre la lista delle sezioni “Home” e “Tendenza”. (altro…)

Le Storie di YouTube sono sempre più simili a quelle di Instagram e Snapchat: ora hanno i filtri AR

Anche se non sono ancora diventate uno strumento di massa come su altri social, le Storie di YouTube si stanno evolvendo molto negli ultimi mesi, integrando strumenti avanzati per l’editing di foto e video. L’ultima novità in ordine di tempo è quella relativa ai nuovi filtri AR, piccoli effetti in realtà aumentata che somigliano molti a quelli già disponibili su Instagram e Snapchat.

La differenza tra le maschere AR di YouTube e quelle fornite dagli altri social sta nell’integrazione di nuove tecnologie che sfruttano l’intelligenza artificiale di Google per applicare gli effetti, rendendoli più realistici su qualsiasi tipi di hardware e dispositivo, anche quelli con una singola fotocamera e senza particolari sensori 3D. (altro…)

Se cercate l’ultima scusa per acquistare i nuovi Galaxy S10, che ne dite di 4 mesi gratis di YouTube Premium?

I nuovi Galaxy S10e, Galaxy S10 e Galaxy S10+ sono indubbiamente gli smartphone più desiderati del momento, da pochissimi giorni finalmente acquistabili da tutti. Se però cercaste un motivo in più per fare vostro uno dei nuovi smartphone top di gamma di Samsung, ci pensa YouTube Premium a convincervi.

Il servizio di Google – che mette a disposizione contenuti video esclusivi, assenza di pubblicità, riproduzione in background, download dei video e tutto il catalogo di YouTube Music – sarà infatti incluso gratuitamente per 4 mesi per tutti coloro che acquisteranno uno dei Galaxy S10, grazie all’accordo firmato da Samsung e Big G. (altro…)

YouTube testa una nuova funzione contro fake news e disinformazione (per ora solo in India) (foto)

La questione delle bufale e della “cattiva informazione” è diventata centrale negli ultimi tempi e quasi tutte le grandi aziende attive su Internet hanno provato ad affrontare la questione in un modo o nell’altro. In questa prospettiva Google sta testando su YouTube una nuova funzione su alcuni argomenti particolarmente delicati. Si tratta di una sorta di avviso che apparirà dopo una ricerca su alcuni temi specifici: un pannello avvertirà l’utente del fatto che alcune informazioni sono false, invitandolo ad aprire l’articolo in una pagina esterna all’app.

Per ora la funzionalità verrà testata solamente in India, sia in inglese che in lingua hindi, ma se dovesse ottenere i risultati sperati potrebbe arrivare successivamente anche in Europa. Gli articoli che appariranno nell’avviso saranno selezionati da un processo automatico e poi verificati. Per questo motivo sarà necessario aggiungere un paio di righe di codice a un articolo per permettere ai web crawler di Google di identificare univocamente l’argomento trattato e capire se le informazioni riportate sono corrette o meno. (altro…)

Torna all'inizio