Articoli con tag XDA

Easy DND vi fa gestire la modalità Non Disturbare: non si inventa nulla ma semplifica molto (foto)

L’uso degli smartphone implica tantissimi vantaggi ed uno dei più basilari è il poter essere sempre raggiungibili, anche in modi diversi. In alcune situazioni questo può essere un aspetto negativo e per questo esiste da tempo la modalità Non Disturbare. Questa funzionalità è implementata in modo diverso dai vari produttori sui dispositivi Android ed alcuni utenti a volte la trovano complicata da gestire. Android ci mette a disposizione diverse alternative per personalizzare la modalità Non Disturbare e, soprattutto nelle situazioni in cui si ha poco tempo, questo si trasforma più in un ostacolo che in un vantaggio. Easy DND è un’app pensata proprio per risolvere questo tipo di situazioni.

La parola d’ordine è semplicità (altro…)

FairEmail non sarà bellissima, ma è attenta alla privacy (foto)

Se siete amanti della privacy (e non vi interessano le cose frivole come il design delle applicazioni), FairEmail potrebbe fare al caso vostro. È un’app dedicata alla gestione della posta elettronica, open source e disponibile solo su XDA.

Perché è attenta alla privacy? Nella pagina dedicata di GitHub lo sviluppatore ha voluto mettere ben in chiaro di non collezionare alcuna informazione, di non immagazzinare alcun dato su server terzi e altro. Inoltre, è open source, quindi facilmente controllabile. (altro…)

NiceLock è una valida alternativa per tutti quelli che non possono usare Good Lock

Nell’ultimo anno non si può certo dire che Samsung non abbia rinnovato l’esperienza utente: con l’avvento di Android Pie infatti è arrivata anche la nuova interfaccia ONE UI e con essa anche l’app Good Lock è stata profondamente rivista e potenziata. Non tutti i paesi però possono sfruttarne i servizi e in loro soccorso arriva un’applicazione sviluppata da un membro del team XDA: NiceLock.

Se siete tra coloro che non hanno accesso alla versione ufficiale Good Lock, vi potrà interessare questa app che permette di scaricare e attivare i singoli moduli con cui personalizzare aspetto e comportamento dei vostri Samsung Galaxy equipaggiati con ONE UI e Android Pie. NiceLock infatti entra in gioco su Galaxy S9/S9+, S10/S10+/S10e e Galaxy Note 9 ed è disponibile sul Play Store in versione gratuita con annunci pubblicitari o al costo di 3,99€ (trovate i badge per entrambe le versioni più in basso). (altro…)

Download Navi assiste i vostri download (in Material Design) su smartphone, Android TV e ChromeOS (foto)

Bisogna ammettere che il download manager predefinito di Android è piuttosto semplice, ma è anche altrettanto efficace. Rispetto a quanto fatto vedere dalla concorrenza poi non ci si può proprio lamentare eppure manca di qualche funzione utile qua e là. In questo piccolo spazio si sono inseriti alcuni sviluppatori indipendenti che hanno provato a realizzare uno strumento di gestione degli scaricamenti.

Tra i tanti disponibili sul Play Store però diversi trasmettono quella sensazione di inaffidabilità o più semplicemente sono carichi di annunci pubblicitari. Nel mucchio però svetta Download Navi, un’app priva di pubblicità o acquisti in-app che supporta diversi temi grafici (chiaro, scuro e nero) e soprattutto è compatibile non solo con smartphone e tablet Android, ma anche con Android TV e ChromeOS. (altro…)

Ricordate la “modalità vacanza” di WhatsApp? La funzione è cambiata, ma è ancora in test (foto)

WhatsApp è probabilmente la più popolare applicazione di messaggistica istantanea e la sua diffusione ha cambiato il modo di comunicare di tutti noi. Una delle sue conseguenze negative però è stata la nascita di “gruppi molesti” che inondano la lista delle chat attive con una fiumana di messaggi in ogni momento sovrastando comunicazioni magari più importanti.

Per dare la possibilità agli utenti di gestire questo fenomeno – evidentemente più comune di quanto si pensi – WhatsApp sta testando da diversi mesi una “modalità vacanza”. Dal primo avvistamento lo scorso ottobre però non se ne è più avuta alcuna notizia, fino ad oggi. (altro…)

Con Magisk (root) il pulsante per Google Assistant di Xiaomi Mi9 può essere personalizzato (foto)

C’è un numero crescente di smartphone che hanno nel loro hardware un pulsante aggiuntivo, che ha lo scopo di chiamare un’assistente personale. Il caso più famoso è quello di Samsung che ormai da diversi anni aggiunge ad alcuni dei suoi smartphone (top di gamma compresi) un pulsante per richiamare Bixby.

La stessa Xiaomi, nel suo Mi9, ha aggiunto un pulsante fisico per attivare Google Assistant in modo più agevole. Spesso però queste funzionalità ricoprono solo una parte marginale nell’utilizzo di tutti i giorni di uno smartphone, e gli utenti chiedono a gran voce la possibilità di personalizzare le azioni associate. (altro…)

La “A” è la nuova “J”, lo dice Samsung (video)

Se avete mai comprato o valutato di comprare uno smartphone Samsung vi sarete sicuramente imbattuti nella vastità dell’offerta del gigante coreano. Non è esagerato dire che abbia un telefono per ogni tasca. Accanto alle arcinote serie Galaxy S e Note, top di gamma che ogni anno fanno sempre parlare molto, c’è la meno nota linea Galaxy J. Si tratta di telefoni di fascia media che hanno un gran mercato in India, America Latina e anche in Europa.

Samsung sembra ora intenzionata a mettere ordine nella sua offerta un po’ caotica e ha annunciato recentemente il lancio di una nuova serie: Galaxy M. Allo stesso tempo hanno iniziato a spuntare su Internet immagini e specifiche di alcuni modelli appartenenti alla rinnovata famiglia Galaxy A. Oggi, con un annuncio dalla filiale malese di Samsung, viene ufficializzato il tutto: la linea Galaxy J viene chiusa e trasferita nella nuova serie Galaxy A. (altro…)

Ora potete provare la GSI ufficiale di Android Q su qualsiasi dispositivo con Project Treble (e bootloader sbloccato)

Google ha rilasciato la seconda beta di Android Q giusto ieri. Mentre però la versione pubblicata supporta solo le tre generazioni di Pixel, oggi BigG ha lanciato una GSI compatibile con qualsiasi dispositivo con Project Treble. Per la precisione questo vuol dire che tutti i telefoni commercializzati con Android Pie – e quindi con Project Treble – possono flashare l’immagine generica dell’ultima versione del robottino verde.

Chiariamo che c’è anche un secondo requisito che è aver sbloccato il bootloader. Ovviamente trattandosi di una GSI non è detto che tutti i componenti hardware del vostro telefono vengano riconosciuti, come per esempio il lettore di impronte integrato nel display (ma su questo leggete il prossimo paragrafo). Inoltre tutte le app che si affidano alle API SafeNet Attestation per verificare che il dispositivo non è stato manomesso non funzioneranno. Infine tenete presente che trattandosi di una versione beta tutti i bug notati finora sui Pixel saranno poi presenti anche sul vostro telefono. (altro…)

Omnia Music: un player con Material Design, supporto a Google Cast ed Android Auto gratuito (foto)

Il mondo delle app Android è davvero ricco di alternative che a volte possono rivelarsi delle belle sorprese ed altre volte delle grandi delusioni. Oggi vi presentiamo un player audio che promette di rientrare nella prima delle due categorie che abbiamo citato.

Il player si chiama Omnia Music ed arriva direttamente da XDA. Come vedete dagli esempi che abbiamo riportato in galleria, il player offre un’interfaccia grafica pienamente conforme alle linee del nuovo Material Design ed è totalmente esente da annunci pubblicitari. Troviamo anche l’integrazione di diversi temi per personalizzarlo, la possibilità di organizzare le tracce secondo diversi criteri, il supporto a diversi formati audio e la possibilità di personalizzare i parametri audio. (altro…)

Xiaomi Mi Box 3 si aggiorna e finalmente risolve annose problematiche

Xiaomi Mi Box 3 è stato uno dei dispositivi più popolari tra quelli in grado di trasformare la TV di casa in una smart TV a tutti gli effetti. Da quando è stata lanciata tre anni fa ha riscosso un notevole successo grazie al supporto all’HDR e alla risoluzione in 4K, il tutto offerto a un prezzo davvero concorrenziale. Lo scorso autunno è arrivata la nuova versione, Xiaomi Mi Box S, tuttavia i molti utenti della generazione precedente saranno contenti di sapere che in questi giorni è stato rilasciato un aggiornamento che risolve parecchi problemi.

Il nuovo firmware, da circa 134 MB, è identificato dal codice OPR6.170623.013.2550 e può essere scaricato direttamente via OTA. La buona notizia è che ora Xiaomi Mi Box 3 supporta la calibrazione automatica sulla frequenza d’aggiornamento (refresh rate). In altre parole ora il dispositivo si adegua da solo all’impostazione della TV risolvendo così la problematica delle immagini a scatti (juddering). (altro…)

Torna all'inizio