Articoli con tag XDA

OpenGapps: il team spiega le ragioni del recente down e la prossima migrazione

Qualche giorno fa forse qualcuno di voi avrà notato che i download dei vari pacchetti di Gapps hanno smesso di funzionare per qualche ora. Quello che è successo, così come le prospettive future del servizio, sono state spiegate direttamente  dal team in un post sul loro blog.

In poche parole ci sono state delle difficoltà con il management di GitHub che ha sollevato obiezioni riguardo il rispetto dei termini di servizio della piattaforma. A quanto pare GitHub non ha gradito che OpenGapps stava archiviando così tanti SDK pesanti nei loro repository. Ciò infatti causa rallentamenti quando il repository diventa troppo grande. Finora Gapps ha usato la piattaforma per archiviare repository creati per compilare pacchetti flashabili. (altro…)

Call Manager vi aiuta a ricordarvi di fare le chiamate più importanti, e lo fa con Material Design (foto)

Tra le cose più apprezzate che ci offre la tecnologia sicuramente ci sono i promemoria: dove non arrivano le nostre risorse cerebrali, arrivano i dispositivi elettronici che sempre più ci fanno compagnia nel quotidiano. In soccorso della nostra memoria si offre anche Call Manager, un’app che ha uno scopo alquanto semplice e che lo fa senza tanti fronzoli.

I promemoria con una funzionalità che può fare la differenza (altro…)

Grazie a un nuovo porting potete strizzare nuove funzioni dai vostri Pixel con una Custom ROM (foto e video)

Per la prima volta è stato realizzato un porting della funzione Active Edge degli ultimi Pixel 2 e Pixel 3. Grazie al lavoro di un membro del team XDA e degli sviluppatori dietro la Dirty Unicorns ROM ora potete sfruttare un vasto ventaglio di opzioni quando il strizzate il telefono (con una custom ROM).

Se siete interessati potete trovare tutto quanto vi serve direttamente nel Gerrit di Dirty Unicorns o in Github. Al momento però sono disponibili solamente le candidate build per Pixel 2 XL, Pixel 3 e Pixel 3 XL. La versione standard di Pixel 2 rimane fuori dai giochi, almeno ufficialmente, ma se avete un po’ d’esperienza dovreste riuscire a selezionare i commit e le librerie necessarie. (altro…)

Ecco un’app per gestire i profili di performance su Pocophone F1 con una custom ROM

È innegabile come Pocophone – una costola di Xiaomi – si sia riuscita a ritagliare uno spazio di tutto riguardo in quello scomodo settore dove siedono telefoni con prestazioni da top di gamma e prezzi abbordabili. Il primo smartphone (di quella che speriamo sia una lunga serie), Pocophone F1 siede accanto agli ultimi OnePlus senza sfigurare, anzi. Inoltre grazie a un ottimo comparto hardware è anche in grado di offrire interessanti performance di gaming.

Se quindi siete degli smanettoni e vorreste poter gestire i profili di performance anche in una custom ROM su Pocophone così come avviene con la MIUI, ora potete farlo con una semplice app. L’applicazione in questione si chiama “Thermal Config Changer” ed è stata sviluppata da uno dei membri del team XDA. (altro…)

Personalizzate il menu dei recenti con QuickSwitch, un modulo Magisk per tutti i launcher di terze parti (foto)

Una delle maggiori novità – a livello utente – introdotte da Android Pie è stato il menu delle applicazioni recenti: la logica a scorrimento verticale è stata totalmente rivista e spostata sull’asse orizzontale. Il Pixel Launcher sviluppato da Google in esclusiva per i suoi smartphone, a tutto ciò aggiunge anche una barra per la ricerca e scorciatoie ad alcune app. Sfortunatamente queste “personalizzazioni” non sono arrivate su tutti i launcher, ma da oggi un modulo Magisk si promette di porre rimedio.

Si chiama QuickSwitch e consente a tutti i launcher di terze parti (almeno sulla carta) di modificare l’interfaccia dei recenti. Nella galleria più in basso potete ammirare un paio di esempi che danno l’idea di come appaia tale schermata e quali potenziali cambiamenti siano possibili. (altro…)

Cambiate il font del vostro smartphone Samsung con GxFonts (foto)

Una delle più grandi potenzialità di Android rispetto ad iOS è la possibilità (e la facilità) di personalizzare l’interfaccia. In effetti ogni produttore propone una sua versione che lo distingua dagli altri, per cui gli sviluppatori non riescono a creare una mod che funzioni su tutti i dispositivi. Ad ogni modo la community è sempre molto attiva e sicuramente esiste là fuori qualcosa che fa al caso vostro.

Nello specifico se siete possessori di un Samsung Galaxy Note o di un altro smartphone appartenente alle serie S, J, C o A oggi portiamo alla vostra attenzione un’app che vi consente di modificare il font del vostro dispositivo. Su alcuni modelli la cosa è già prevista da Samsung che propone fino a 5 set di caratteri tra cui scegliere – almeno nel caso di Galaxy Note 9. In generale è comunque possibile usare lo store dedicato dove potete trovarne altri, di cui diversi anche a pagamento. (altro…)

Nokia e OnePlus terminano più app in background di tutti (foto)

La gestione delle app in background è un tema delicato. Da una parte ci sono gli utenti che vorrebbero che le app fossero sempre pronte e alla riapertura trovarle come le hanno lasciate. Dall’altra gli sviluppatori cercano di accontentare il più possibile gli utenti, ma si trovano a dover fare i conti con la gestione energetica di Android, decisamente fuori della loro portata.

Per salvaguardare la carica del dispositivo infatti il sistema tende a terminare le applicazioni che girano in background. Alcuni produttori però sono più aggressivi di altri. È per questo che un gruppo di sviluppatori si è organizzato e ha messo in piedi Don’t kill my app dove vengono tracciati i comportamenti di ogni azienda. Il sito propone una classifica (la potete vedere anche qui sotto) che riporta il giudizio assegnato dagli sviluppatori sotto forma di “cacchine”. (altro…)

Tante gesture sul lettore di impronte di OnePlus 5T con Android Pie: basta questo modulo Magisk

L’aggiornamento ad Android Pie per OnePlus 5T, arrivato per ora solo in Open Beta, ha portato un apprezzato vento di novità ma anche qualche grattacapo per coloro che usavano app di terze parti per sfruttare le gesture sul lettore d’impronte del dispositivo.

Con Android Pie, infatti, i possessori di OnePlus 5T non sono più in grado di usare i servizi di terze parti per le gesture sul sensore d’impronte. A tal proposito, XDA arriva in soccorso presentando un apposito modulo Magisk che abilita le seguenti gesture: (altro…)

Trasformare un widget in uno screensaver? Ecco l’app che fa per voi (foto)

I salvaschermo sono una funzionalità da sempre presente in Android, sebbene poco contemplata da parte degli sviluppatori di terze parti. Oggi vi riportiamo una curiosa app che promette di convertire in screensaver qualsiasi tipo di widget.

L’app si chiama Widget Screensaver e potete avere qualche esempio del suo funzionamento osservando le immagini riportate nella galleria in basso: sono presenti alcune opzioni per personalizzare esteticamente il widget che diventerà salvaschermo e la compatibilità dovrebbe essere assicurata per qualsiasi tipologia di widget. (altro…)

Sasmung sta sviluppando una sua modalità per le foto notturne chiamata Bright Night per Galaxy S10

Una delle tendenze dell’anno è stata sicuramente l’attenzione posta sulla capacità delle fotocamere degli smartphone di scattare immagini ottimali anche in condizioni di luce scarsa. Huawei ha aperto le danze con la sua “Night Mode” vista su P20, ma è solo quando Google ha svelato Night Sight sui nuovi Pixel che si è capito quale potenza possono avere le nuove tecniche computazionali applicate alla fotografia. Successivamente altre hanno seguito nel solco: OnePlus con Nightscape, Honor con Super Bright Mode e Xiaomi con Night Scene. Finora però c’era un grosso produttore che mancava all’appello: Samsung.

Ora a quanto pare l’azienda coreana è pronta a saltare sul carro e starebbe sviluppando una modalità chiamata Bright Night. Tracce del codice sono state rinvenute dai colleghi di XDA nell’ultima beta della nuova ONE UI su Galaxy Note 9. Anche se non è certo al 100%  che verrà rilasciata, ci sono buonissime probabilità che il progetto sarà svelato durante il lancio di Galaxy S10. (altro…)

Torna all'inizio