Anche Waze sta ricevendo Google Assistant su Android (ma solo negli USA) (foto)

Waze è stata una delle prime app ad aggiungere alcune utili funzioni social alla navigazione, come per esempio la possibilità di segnalare appostamenti della polizia, ingorghi o incidenti. La cosa ha funzionato tanto che Google l’ha acquisita nell’ormai lontano 2013. Da allora diverse funzionalità di Waze sono state portate su Maps, mentre altre hanno fatto il percorso inverso. Quest’ultimo è il caso che vi raccontiamo oggi visto che alcuni utenti statunitensi hanno iniziato a notare la possibilità di usare Google Assistant su Waze.

L’interazione vocale con l’assistente smart di Mountain View è disponibile su Maps da tempo sia su Android che su iOS, questa novità invece sembra essere limitata al robottino verde e, almeno per il momento, solo per gli USA anglofoni. Inoltre sembra che non funzioni su Android Auto, la piattaforma per l’automotive di Google. Continue reading

Waze ha un nuovo player audio e si integra con Deezer, TuneIn e tanti altri servizi streaming (foto)

Waze ci tiene davvero molto a farvi ascoltare della buona musica durante i vostri viaggi. Dopo l’integrazione con Spotify, arrivata già lo scorso anno, nella nuova beta è presente un inedito player audio che supporta alcuni dei maggiori servizi di musica in streaming diffusi nel mondo.

Grazie a questa nuova funzionalità, ancora in via di sviluppo, è possibile accedere a servizi come Deezer, iHeart Radio, NPR One, Pandora, Scribd, Stitcher, TuneIn e il già citato Spotify direttamente dall’interfaccia di Waze, facendo un tap sull’apposita icona a forma di nota musicale in alto a destra. Continue reading

Waze ultimamente non va d’accordo con gli smartphone OnePlus, ma il fix sarebbe in arrivo

In questo agosto da tradizionale esodo e controesodo per le ferie, un’app come Waze risulta quasi essenziale, grazie alle preziose informazioni sul traffico che fornisce in tempo reale. I possessori di uno smartphone OnePlus – dal più recente OnePlus 6, al vecchio OnePlus 3 – stanno però incontrando grosse difficoltà ad agganciare il segnale GPS, necessario per il funzionamento del servizio.

A segnalarlo sono stati in massa i fan del produttore cinese, una mobilitazione ingente che ha portato subito all’attenzione di Waze e di OnePlus stessa il problema. I tentativi di reinstallare l’app, cancellare la cache, riavviare il dispositivo e modificare le impostazioni del GPS non darebbero alcun frutto, segno che il problema sia radicato in una strana incompatibilità software fra l’app e il firmware OnePlus. Continue reading

Ora Waze è davvero integrato nell’app Android Auto (foto)

Il supporto iniziale all’integrazione di Waze in Android Auto risale ad un anno fa, quando il servizio di navigazione e di segnalazione del traffico di proprietà di Google iniziò a far capolino nell’ecosistema automotive di Big G, seppur con una forte limitazione. Era infatti necessario possedere un’automobile con Android Auto – o un dispositivo di terze parti dedicato – per sfruttarne le potenzialità.

Ora finalmente questo limite viene meno, consentendo a tutti gli utenti dell’app Android Auto – molti più numerosi rispetto agli ancora pochi possessori di un’automobile smart – di fruire contestualmente di Waze, senza lasciare l’interfaccia dedicata all’utilizzo in auto. Potete provare anche voi: se avete Android Auto e Waze installati sul vostro smartphone, basterà un tap sull’icona relativa alla navigazione per essere interrogati sulla preferenza di usare Maps o Waze. Continue reading

Waze è la prima app ad includere la funzione ZTL Pass, per le zone a traffico limitato (foto)

Waze è un prezioso servizio che consente agli automobilisti di ricevere informazioni accurate ed aggiornate in tempo reale sullo stato del traffico, grazie alla nutrita comunità di utenti che si è creata nel tempo. Da ora, il servizio è pronto ad arricchirsi di una funzione unica nel settore, chiamata ZTL Pass.

Come ben saprete, l’acronimo sta per Zone a Traffico Limitato, ovvero quelle aree dei centri storici italiani in cui soltanto veicoli dotati di permessi possono circolare, in determinate fasce d’orario. Il fine di questa prassi sempre più diffusa è duplice: rendere i centri cittadini più a misura di pedoni e ciclisti e di salvaguardare la qualità dell’aria che respiriamo. Waze se ne dichiara assoluto sostenitore, tuttavia desidera anche fornire agli automobilisti uno strumento affidabile con cui destreggiarsi nelle aree ZTL, evitando le multe. Continue reading

Waze è la prima app ad includere la funzione ZTL Pass, per le zone a traffico limitato (foto)

Waze è un prezioso servizio che consente agli automobilisti di ricevere informazioni accurate ed aggiornate in tempo reale sullo stato del traffico, grazie alla nutrita comunità di utenti che si è creata nel tempo. Da ora, il servizio è pronto ad arricchirsi di una funzione unica nel settore, chiamata ZTL Pass.

Come ben saprete, l’acronimo sta per Zone a Traffico Limitato, ovvero quelle aree dei centri storici italiani in cui soltanto veicoli dotati di permessi possono circolare, in determinate fasce d’orario. Il fine di questa prassi sempre più diffusa è duplice: rendere i centri cittadini più a misura di pedoni e ciclisti e di salvaguardare la qualità dell’aria che respiriamo. Waze se ne dichiara assoluto sostenitore, tuttavia desidera anche fornire agli automobilisti uno strumento affidabile con cui destreggiarsi nelle aree ZTL, evitando le multe. Continue reading

Waze vi cercherà, vi troverà e… vi guiderà con la voce di Liam Neeson! (video)

La novità appena arrivata su Waze sembra quasi un regalo di Natale per tutti gli amanti dei MEME. Il noto servizio di navigazione stradale ha, infatti, aggiunto la possibilità d’impostare una nuova voce per le indicazioni vocali, quella di Liam Neeson, disponibile a tempo limitato per le prossime settimane. Continue reading