Articoli con tag quote di mercato

Il mercato degli wearable segna un bel +5,5%: Apple rimane la regina, Fitbit in calo, ma forse è un bene (foto)

L’ultimo report di IDC riguarda il mercato degli wearable a livello mondiale, in particolare numero di spedizioni e quote di mercato al secondo trimestre di questo 2018. Nonostante lo scetticismo di molti, le spedizioni dei dispositivi indossabili hanno fatto registrare un confortante +5,5% rispetto allo stesso periodo del 2017 e la regina, indovinate un po’, è sempre lei.

Al netto delle fluttuazioni dei periodi, Apple è infatti ancora una volta al comando, grazie alle 4,7 milioni di unità di Apple Watch spedite, con un eccellente +38,4% rispetto all’anno scorso (17% di quote di mercato). Al secondo posto si issa invece Xiaomi (4,2 milioni di spedizioni, +19,8% e quote di mercato del 15,1%), che in passato ha provato anche l’ebbrezza della vetta, ma che vende anche dispositivi incommensurabilmente più economici rispetto allo smartwatch made in Cupertino. (altro…)

Apple cede a Huawei il secondo posto nella classifica dei maggiori produttori di smartphone, ma ride lo stesso

Counterpoint qualche settimana fa aveva già tratteggiato il nuovo podio dei maggiori produttori di smartphone al mondo e ora Gartner lo conferma in toto: Huawei è (quasi) ufficialmente il secondo colosso mondiale, dietro a Samsung, ma ormai davanti ad Apple. Mai come questa volta però, i numeri sono necessari per cogliere davvero i reali rapporti di forza, giunti a metà del 2018.

Che Huawei sia in straordinaria ascesa è ormai ampiamente certificato, forte di una crescita del 38,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, che le fa sfiorare le 50 milioni di unità vendute. Il 13,3% delle quote di mercato le hanno consentito di mettere la freccia nei confronti di Apple, ferma all’11,9% (-0,2%). Tuttavia, il gigante di Cupertino ha ulteriormente migliorato i numeri macinati l’anno passato e, soprattutto, in questo 2018 deve ancora sfoderare il suo tris di assi – ovvero i tre iPhone 2018, previsti per settembre. (altro…)

Iliad sarebbe già vicina ai 2 milioni di clienti e fra i concorrenti a piangere è soprattutto WindTre

Ufficialmente sappiamo che Iliad ha raggiunto il primo milione di clienti verso la metà di luglio, in appena un mese e mezzo dallo sbarco sul mercato. Da allora, i vertici dell’operatore francese non hanno più rilasciato comunicazioni a riguardo, ma secondo alcune stime le celebrazioni per il secondo milione di utenti potrebbe non tardare molto.

A rivelarlo è STL Partners che, in collaborazione con Teragence, ha collezionati dati relativi alle prestazioni di rete su alcune diffuse app mobile. Sulla base delle informazioni raccolte, a fine luglio Iliad poteva già vantare 1,8 milioni di clienti, per quote di mercato pari al 3,6%. Una crescita forte e costante in questi primi mesi di permanenza sul mercato e a farne le spese sarebbe in particolar modo WindTre, in calo stimato del 2% netto, mentre Vodafone avrebbe contenuto le perdite allo 0,8%. Stazionaria TIM, grazie anche all’apporto di Kena Mobile, le cui utenze sono conteggiate assieme a quelle dell’operatore principale. (altro…)

Huawei sale sul podio del sempre più desolato mercato europeo dei tablet, ma a dettare legge è ancora Apple

IDC ha da poco pubblicato il report relativo allo stato del mercato dei tablet in Europa occidentale, dopo che ci siamo ormai lasciati alle spalle la prima metà del 2018. È da tempo noto a tutti che i tablet non stiano vivendo il periodo più florido della loro storia e gli ultimi dati confermano un declino che sembra inarrestabile.

Le spedizioni di tablet sono infatti calate del 10,1% rispetto allo stesso periodo del 2017, fermandosi a 6,3 milioni di unità complessive. Di queste, quasi un terzo presentano il logo della mela morsicata sulla confezione, segno che il dominio di Apple non sia affatto in discussione. Il colosso di Cupertino ha infatti incrementato, seppur di poco, le unità di iPad spedite, mentre Samsung ha dovuto registrare un calo del 14,2%. (altro…)

Dal 38,4% complessivo al 99,9% in 7 anni: la storia del duopolio Android-iOS in un grafico

Correva l’anno 2010, un momento cruciale per il mercato degli smartphone. Apple, con soli quattro modelli di iPhone lanciati a partire dal 2007, si era già issata al 15,7% delle quote di mercato, sopravanzata (16%) da una BlackBerry già in declino e dall’arrembante Android (22,7%), in uno scenario ancora dominato da Symbian e da Nokia (del 41,5% degli Altri, gran parte andava a loro), ancora lontana dalle sirene Microsoft e Windows Phone (allora al 4,2%).

Un’istantanea che sembra provenire dalla preistoria tecnologica, ma che dista soltanto 7 anni. Al 2017 infatti, di quella frammentazione del mercato e di quegli intricati giochi di forza interni, non è rimasto più nulla. A dettare legge è ormai da tempo un duopolio indissolubile, che non sembra lasciare spazio a terzi incomodi. Apple e iOS veleggiano stabili sul 14%, mentre Android è ormai ovunque, con un 85,9% di quote di mercato che ormai non ci fa nemmeno più impressione. Un altro dettaglio però è cambiato eccome. (altro…)

Dal 38,4% complessivo al 99,9% in 7 anni: la storia del duopolio Android-iOS in un grafico

Correva l’anno 2010, un momento cruciale per il mercato degli smartphone. Apple, con soli quattro modelli di iPhone lanciati a partire dal 2007, si era già issata al 15,7% delle quote di mercato, sopravanzata (16%) da una BlackBerry già in declino e dall’arrembante Android (22,7%), in uno scenario ancora dominato da Symbian e da Nokia (del 41,5% degli Altri, gran parte andava a loro), ancora lontana dalle sirene Microsoft e Windows Phone (allora al 4,2%).

Un’istantanea che sembra provenire dalla preistoria tecnologica, ma che dista soltanto 7 anni. Al 2017 infatti, di quella frammentazione del mercato e di quegli intricati giochi di forza interni, non è rimasto più nulla. A dettare legge è ormai da tempo un duopolio indissolubile, che non sembra lasciare spazio a terzi incomodi. Apple e iOS veleggiano stabili sul 14%, mentre Android è ormai ovunque, con un 85,9% di quote di mercato che ormai non ci fa nemmeno più impressione. Un altro dettaglio però è cambiato eccome. (altro…)

Nel mercato smartphone italiano, il trio di testa ha ormai fatto il vuoto (foto)

StatCounter ha diffuso i dati sulle stime circa le quote del mercato smartphone a livello mondiale per il mese di febbraio 2018, anche se la nostra lente di ingrandimento ci porta immediatamente a dare un’occhiata al mercato italiano. Che il settore stia ormai delineando un triumvirato al comando, composto da Samsung, Apple e Huawei, non è di certo una novità. Ciò che impressiona però, è che questi produttori, dandosi battaglia fra loro, stanno lentamente fagocitando tutti gli altri concorrenti. (altro…)

Torna all'inizio