Articoli con tag quote di mercato

Boom del mercato wearable sul finire del 2018: Apple regina incontrastata, ma si fa largo un pericoloso rivale

I dispositivi indossabili non sono di certo l’ultima frontiera tecnologica, ma il loro successo sta iniziando ed entrare nel vivo proprio ora, dopo qualche difficoltà vissuta nei primi anni dal loro debutto, probabilmente a causa di tecnologie ancora acerbe. In futuro, il campo di applicazione dei wearable sarà sempre più vasto, ma già ora sta dando decisi segnali di crescita. Secondo il report di IDC infatti, nell’ultimo trimestre del 2018 l’incremento complessivo è stato pari al 31,4%, con ben 59,3 milioni di dispositivi indossabili spediti.

A giovare dell’impennata dovuta al periodo natalizio è stata ancora una volta Apple, che si conferma padrona del mercato grazie ai 16,2 milioni di Watch spediti, che le valgono oltre un quarto (27,4%) delle quote di mercato complessive. Dietro di lei, prova affannosamente ad inseguire Xiaomi, con il 12,6% di market share, forte di 7,5 milioni di wearable spediti (+43,3% rispetto all’anno precedente). (altro…)

Sapreste indovinare quanta percentuale di mercato europeo è in mano alla Cina? (foto)

Abbiamo già snocciolato dei dati che mostrano come Xiaomi stia andando alla grande in Europa, e ormai sappiamo che Huawei è una presenza fissa nel nostro mercato ormai da qualche anno. Ma quanto di questo mercato è effettivamente in mano ad aziende cinesi?

A risponderci ci pensano le analisi di mercato di Canalys relative alla situazione del mercato Q4 2018. La risposta? Ben un terzo (il 32% ad essere precisi) delle spedizioni del 2018 in Europa arrivano da produttori cinesi. (altro…)

Dopo 6 trimestri il mercato delle fitness band non è più in caduta libera e il merito è proprio di chi immaginate

La marcia di Xiaomi verso l’Olimpo del settore tech è ormai inarrestabile e non smette di travolgere rivali e stravolgere mercati da tempo cristallizzati. Nel suo primo anno di permanenza nel mercato europeo, il colosso cinese è riuscito ad esempio a conquistarsi la vetta del settore degli wearable, di cui è ormai leader anche a livello mondiale. Non stupisce dunque che i numeri macinati dalla sua apprezzatissima Mi Band 3 abbiano risollevato persino il mercato delle fitness band.

Strategy Analytics ci fa sapere infatti che il segmento delle fitness band fosse in caduta libera da ben 6 trimestri consecutivi, fagocitato dalla sempre più grande attenzione dei produttori – fulgido è l’esempio di Fitbit – verso il più remunerativo mercato degli smartwatch. Nel terzo trimestre di questo 2018 però, le spedizioni di fitness band fanno finalmente registrare il segno più (+7%), trascinate proprio da Xiaomi Mi Band 3. (altro…)

Xiaomi corre forte nel settore wearable anche in Europa: stacca persino Apple e si conquista il primato (foto)

Un paio di settimane fa vi abbiamo riportato i dati diffusi da IDC relativi al mercato globale degli wearable, aggiornati al terzo trimestre di quest’anno. In attesa della fine del 2018 e dell’opportunità di tirare le somme definitive di questa annata, oggi concentriamo il nostro sguardo sull’area economica che comprende l’Europa, l’Africa e il Medio Oriente, sottolineando subito un comune denominatore rispetto al panorama internazionale: Xiaomi.

Il colosso cinese è infatti una presenza sempre più ingombrante nel Vecchio Continente e, dopo essersi affermato come uno dei principali produttori di smartphone in pochi mesi dal suo sbarco, è riuscito a fare ancora meglio nel mercato dei dispositivi indossabili. Fitbit infatti, nella sua difficile ma proficua transizione fra produttore di smartband a quello di smartwatch, è costretto ad arretrare al secondo posto, a vantaggio proprio di Xiaomi. Apple deve addirittura accontentarsi del terzo gradino del podio, tallonata da Samsung. Più staccata Garmin. (altro…)

Mercato dei tablet in declino? Non in Italia: +47% ad ottobre 2018, con Huawei sugli scudi

Dopo il grande boom successivo al lancio del primo iPad, il mercato dei tablet ha sofferto un lungo ed inesorabile declino, certificato nuovamente dai dati Context per il terzo trimestre del 2018, che mostrano un calo delle vendite dell’8,6% a livello globale. Concentrandoci però sul Vecchio Continente, in particolare in Italia, la situazione appare ben diversa.

Ad ottobre infatti, il mercato dei tablet ha fatto registrare nel Bel Paese un eccellente +47,7%, guidando la riscossa europea di un segmento di dispositivi spesso accusati di scarsa utilità. Come spesso accade ultimamente, a giovare di questa impennata è stata soprattutto Huawei, che può festeggiare la conquista del secondo posto a danno di Samsung (comunque in crescita del 23%), grazie ad uno straordinario +221% di unità spedite. (altro…)

È un’ottima annata per il mercato smartwatch e buona parte del merito è di chi forse non vi aspettereste

Se di tablet se ne stanno vendendo sempre meno, lo stesso non si può dire per l’altra delle categorie controverse riconducibili al grande mercato mobile. Ci riferiamo agli smartwatch, a lungo considerati come dispositivi dall’utilità discutibile, ma che in questi primi tre trimestri del 2018 si stanno prendendo una bella rivincita, quasi raddoppiando il numero di unità spedite nel mondo, rispetto allo stesso periodo del 2017.

Come riportato da Strategy Analytics, sul gradino più alto del podio rimane saldamente Apple, i cui Watch – ancora di più dopo il lancio dell’ottimo Serie 4 – sembrano fare una corsa a sé, con 4,5 milioni di unità spedite e il 45% di quote di mercato complessive. Il diretto inseguitore si deve infatti accontentare di spedizioni tre volte inferiori, ma ciò non toglie meriti alla sua poderosa ascesa. (altro…)

Mercato dei tablet in sofferenza: cala persino Apple (in attesa dei nuovi iPad Pro), ma qualcuno che ride c’è (foto)

IDC ha pubblicato un nuovo report, questa volta dedicato al mercato dei tablet. L’istantanea ci mostra lo stato di salute del settore nel terzo trimestre di questo 2018, rivelandoci i sintomi di un malessere che sembra tutt’altro che passeggero. Il calo complessivo è infatti pari all’8,6%, che equivale a 3 milioni e mezzo di unità spedite in meno rispetto allo stesso periodo del 2017.

A farne le spese è persino Apple, storica dominatrice del mercato tablet sin dai tempi del lancio del primo iPad. Una flessione di 600 mila unità rispetto all’anno scorso, che tuttavia non preoccupa troppo il colosso di Cupertino, pronto a fare il pieno nel periodo natalizio, forte anche dei nuovi iPad Pro appena presentati. Al secondo posto, ormai quasi doppiata da Apple, troviamo Samsung, che non se la passa molto bene, con un preoccupante -11,4% e 700 mila unità spedite in meno. (altro…)

Il mercato degli wearable segna un bel +5,5%: Apple rimane la regina, Fitbit in calo, ma forse è un bene (foto)

L’ultimo report di IDC riguarda il mercato degli wearable a livello mondiale, in particolare numero di spedizioni e quote di mercato al secondo trimestre di questo 2018. Nonostante lo scetticismo di molti, le spedizioni dei dispositivi indossabili hanno fatto registrare un confortante +5,5% rispetto allo stesso periodo del 2017 e la regina, indovinate un po’, è sempre lei.

Al netto delle fluttuazioni dei periodi, Apple è infatti ancora una volta al comando, grazie alle 4,7 milioni di unità di Apple Watch spedite, con un eccellente +38,4% rispetto all’anno scorso (17% di quote di mercato). Al secondo posto si issa invece Xiaomi (4,2 milioni di spedizioni, +19,8% e quote di mercato del 15,1%), che in passato ha provato anche l’ebbrezza della vetta, ma che vende anche dispositivi incommensurabilmente più economici rispetto allo smartwatch made in Cupertino. (altro…)

Apple cede a Huawei il secondo posto nella classifica dei maggiori produttori di smartphone, ma ride lo stesso

Counterpoint qualche settimana fa aveva già tratteggiato il nuovo podio dei maggiori produttori di smartphone al mondo e ora Gartner lo conferma in toto: Huawei è (quasi) ufficialmente il secondo colosso mondiale, dietro a Samsung, ma ormai davanti ad Apple. Mai come questa volta però, i numeri sono necessari per cogliere davvero i reali rapporti di forza, giunti a metà del 2018.

Che Huawei sia in straordinaria ascesa è ormai ampiamente certificato, forte di una crescita del 38,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, che le fa sfiorare le 50 milioni di unità vendute. Il 13,3% delle quote di mercato le hanno consentito di mettere la freccia nei confronti di Apple, ferma all’11,9% (-0,2%). Tuttavia, il gigante di Cupertino ha ulteriormente migliorato i numeri macinati l’anno passato e, soprattutto, in questo 2018 deve ancora sfoderare il suo tris di assi – ovvero i tre iPhone 2018, previsti per settembre. (altro…)

Iliad sarebbe già vicina ai 2 milioni di clienti e fra i concorrenti a piangere è soprattutto WindTre

Ufficialmente sappiamo che Iliad ha raggiunto il primo milione di clienti verso la metà di luglio, in appena un mese e mezzo dallo sbarco sul mercato. Da allora, i vertici dell’operatore francese non hanno più rilasciato comunicazioni a riguardo, ma secondo alcune stime le celebrazioni per il secondo milione di utenti potrebbe non tardare molto.

A rivelarlo è STL Partners che, in collaborazione con Teragence, ha collezionati dati relativi alle prestazioni di rete su alcune diffuse app mobile. Sulla base delle informazioni raccolte, a fine luglio Iliad poteva già vantare 1,8 milioni di clienti, per quote di mercato pari al 3,6%. Una crescita forte e costante in questi primi mesi di permanenza sul mercato e a farne le spese sarebbe in particolar modo WindTre, in calo stimato del 2% netto, mentre Vodafone avrebbe contenuto le perdite allo 0,8%. Stazionaria TIM, grazie anche all’apporto di Kena Mobile, le cui utenze sono conteggiate assieme a quelle dell’operatore principale. (altro…)

Torna all'inizio