L’icona dinamica di Spotify è finalmente tra noi, ma qualcosa è andato storto

Il rilascio di Android Q dista ormai pochi mesi, ma Spotify ha deciso soltanto ora di mettersi in pari con un piccolo dettaglio grafico che ha debuttato quasi due anni fa, con Android Oreo: le icone dinamiche (o adattive, se preferite). Si tratta di una novità in rollout lato server, che permette all’icona dell’app di Spotify di adattarsi automaticamente allo stile di icone scelto per la home. Semplice e lineare, cosa potrebbe mai andare storto? E invece.

Gli sviluppatori di Spotify hanno infatti avuto la brillante idea di voler mantenere a tutti i costi la forma circolare del loro simbolo – appunto un cerchio verde solcato da tre lineette orizzontali nere ricurve – colorando di nero lo spazio rimanente. Nessun problema fintanto che utilizzate uno sfondo a tinte chiare, ma se invece siete soliti adottare sfondi molto scuri, la situazione si fa bizzarra. Continue reading

Da giugno Google compirà un piccolo ma significativo passo verso (l’estetica) Apple (foto)

Con un post sul suo blog per sviluppatori Google informa che dal prossimo 24 giugno entreranno in vigore le nuove regole per le icone delle app sul Play Store. Tutte le app e i giochi dovranno uniformarsi a uno standard uniforme e ben definito: icone quadrate con bordi smussati e prive di ombre esterne. Ai più potrà sembrare poca cosa, ma per gli androidiani d’annata abituati alla libertà di forme e soluzioni la novità sarà epocale.

Google afferma che il cambiamento porterà a un aspetto più coerente migliorando l’esperienza utente. D’altra parte bisogna notare che il cambiamento non riguarderà il Play Store su Android TV, WearOS e Android Auto e non modificherà nemmeno il modo in cui le icone vengono visualizzate dal launcher del proprio smartphone/tablet. Continue reading

Guardate che belle queste nuove e coloratissime icone di app Google! (foto)

Manca davvero poco al Google I/O 2018 (che ricordiamo si terrà dall’8 al 10 maggio), ma i colleghi di 9to5Google sono riusciti a mettere le mani su una serie di icone di app Google. Queste icone potrebbero servire per il rinnovo di alcune app già presenti o per annunciarne di nuove (più che altro perché non abbiamo idea a cosa facciano riferimento). Andiamo a vederle insieme! Continue reading