Articoli con tag Google Pay

Ora potete sfoderare Google Pay anche in aeroporto: ecco il supporto per le carte d’imbarco (foto)

Google Pay ha debuttato ufficialmente in Italia soltanto da qualche mese, ma è già entrato nella routine quotidiana di un crescente numero di utenti, che utilizzano la piattaforma di Big G non soltanto per effettuare pagamenti tramite smartphone e smartwatch dotati di NFC, ma anche per servirsi delle versioni digitali di carte fedeltà e carte regalo. E ora, Google Pay si espande ancora, grazie al supporto per le carte d’imbarco.

Chi viaggia spesso – per lavoro o per diletto – avrà già da tempo smesso di stampare le carte d’imbarco, preferendo servirsi delle app per smartphone delle varie compagnie aeree. Se però preferite trovare tutte le vostre carte d’imbarco in un unico posto, ecco che Google Pay saprà accontentarvi. Da ora infatti, al momento del check-in potrete decidere di importare la carta d’imbarco in Google Pay e ritrovarla nella sezione Pass. (altro…)

Google Pay si espande ancora in Europa e in Italia: ecco le nuove banche supportate

Da quando è sbarcata in Italia lo scorso settembre Google Pay non ha smesso di espandersi. Anche se lentamente e in maniera piuttosto silenziosa, diversi istituti di credito e carte sono stati aggiunti all’elenco di quelli compatibili con il servizio di pagamenti di BigG. La notizia di oggi è che si nuove banche sono entrate nella lista e per la precisione si tratta di: BPER Banca, Banco di Sardegna, Cassa di Risparmio di Bra, Cassa di Risparmio di Saluzzo, Banca Popolare dell’Alto Adige e Bunq.

L’ultimo è un istituto olandese anche se ironicamente Google Pay non è ancora arrivato nei Paesi Bassi. Per consultare l’elenco completo delle banche e delle carte attualmente supportate potete cliccare qui. (altro…)

Fineco spunta tra le banche partner di Google Pay: voi riuscite ad aggiungere le vostre carte?

Per quanto riguarda i clienti Fineco scontenti di non poter utilizzare le loro carte su Google Pay la situazione starebbe fortunatamente cambiando. Fineco è infatti comparsa tra le banche partner del servizio di pagamento di casa Google: il logo Finecobank fa la sua bella figura accanto agli altri circuiti già supportati da Google Pay.

E d’altronde, vista la vicinanza di Finecobank con Unicredit, non ci aspettavamo altro. Ciò nonostante è da tempo che i clienti Fineco aspettano il supporto. Al momento però compare appunto nella pagina delle banche partner, ma non nella lista testuale con le carte supportate che si può trovare sul sito di supporto italiano a Google Pay. (altro…)

I registratori di cassa Olivetti sposano il sistema SumUp per i pagamenti tramite Apple Pay e Google Pay

Giunge una splendida notizia da Olivetti e SumUp, circa un accordo che porterà, sui futuri registratori di cassa del marchio italiano, il sistema di pagamento elettronico sviluppato dalla start-up europea.

La novità consentirà non soltanto di rendere ancora più agevole il compito del commerciante e l’operazione di pagamento da parte del cliente, ma anche di integrare le funzioni garantite da SumUp, ovvero la possibilità di effettuare pagamenti tramite carta di credito e soprattutto smartphone e smartwatch, grazie a Apple Pay e Google Pay. (altro…)

Grandi novità per l’app Postepay: arriva il supporto di Google Pay e la nuova estensione Postepay+

Finalmente è giunto l’aggiornamento che integra il supporto di Google Pay per l’app Postepay, insieme al quale è arrivata un’altra novità: l’estensione Postepay+ con l’obiettivo di rendere i pagamenti ancora più smart.

L’app è stata aggiornata nelle ultime ore ed integra il supporto alla nota piattaforma di pagamenti digitali di Google. Inoltre, Poste Italiane ha implementato anche l’estensione Postepay+: può essere scaricata direttamente dall’app Postepay ed offrirà la possibilità di acquistare titoli di viaggio per il trasporto pubblico e con Trenitalia, oltre che pagare il parcheggio ed effettuare rifornimento carburante nei distributori Ip-Matic. (altro…)

Google Pay inizia ad offrire la possibilità di rinominare le carte di pagamento (foto)

I pagamenti tramite il modulo NFC degli smartphone Android grazie a Google Pay sono una novità recente per l’Italia, sbarcata ufficialmente nell’ultimo trimestre del 2018, dopo una lunga attesa. Il numero di carte di pagamento che supportano Google Pay è ancora ridotto, ma in continua ascesa, dunque la situazione nella schermata iniziale dell’app potrebbe presto farsi caotica per alcuni. Ma ecco finalmente accorrere in vostro aiuto la possibilità di rinominare a piacimento le carte.

Come spesso accade con le app sviluppate da Google, si tratta di una novità abilitata lato server e in fase di rilascio graduale, dunque è possibile che alcuni di voi ancora non siano stati raggiunti. Per scoprirlo, vi basta aprire l’app Google Pay, selezionare una delle carte che avete abilitato ai pagamenti via NFC e poi controllare se sia disponibile la voce Aggiungi nickname. (altro…)

Hey Google, che crescita nel 2018!

Il 2018 è stato un grande anno per l’assistente intelligente di Mountain View, lo dicono chiaramente le cifre pubblicate da Google stessa per ripercorrere l’anno appena finito. Oltre ad aver subito una rivisitazione estetica Google Assistant è arrivato ad essere installato su circa un miliardo di dispositivi in tutto il mondo. Una bella crescita se si considera che lo scorso maggio erano “solo” 500 milioni.

Assistant non solo è stato reso disponibile in 80 paesi arrivando a parlare 30 lingue, ma ha aggiunto anche elementi di conversazione naturale e la possibilità di comprendere più lingue contemporaneamente. Giorno dopo giorno la creatura di Google sta diventando sempre più il palcoscenico su cui viene mostrata la potenza dell’IA sviluppata dai suoi ingegneri. (altro…)

Coupon di 7€ a chi prenota un biglietto Flixbus con Google Pay (foto)

Vi riportiamo l’ultima iniziativa promozionale lanciata da Google e Flixbus, la quale offre un coupon a tutti coloro che useranno Google Pay, la piattaforma di pagamenti digitali di BigG, per prenotare un biglietto con la nota compagnia di autobus extra-urbani.

Come potete osservare dall’esempio riportato nella galleria in basso, la promozione è accessibile direttamente dall’app Google Pay: per aderirvi basta prenotare un biglietto Flixbus scegliendo Google Pay come metodo di pagamento. Entro gennaio si riceverà via email il coupon promozionale del valore di 7€, utilizzabile su una successiva prenotazione Flixbus senza vincoli di spesa. (altro…)

Google Pay si aggiorna: ecco le notifiche per usare le promozioni, in cantiere il collegamento a Gmail (foto)

Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per Pay, l’app dedicata ai pagamenti digitali di BigG, il quale introduce le notifiche per usare le proprie promozioni e suggerisce numerose funzionalità che potrebbero essere implementate in futuro.

L’aggiornamento fa riferimento alla versione 2.80 e potete osservare la principale novità introdotta nel confronto con la versione precedente riportato nella galleria in basso: essa si riferisce alla possibilità di ricevere una notifica quando ci si trova in un luogo nel quale è possibile utilizzare una delle promozioni a disposizione, ovvero uno dei luoghi in cui è attivo uno degli eventuali programmi di fidelizzazione ai quali si è aderito. (altro…)

Google ha ottenuto una licenza per gestire la e-money in Europa

Google Pay è ormai in Italia da parecchio, e si sta ampliando sempre più per includere le carte delle carte italiane. Ma si tratta pur sempre di un “intermediario” che permette agli utenti di pagare passando per la piattaforma.

Discorso diverso è la possibilità di depositare denaro che poi possa essere utilizzato per i pagamenti (la cosiddetta e-money): in questo caso si avrebbe a che fare con (quasi) un conto vero e proprio nel quale inserire i propri risparmi. Ovviamente, questo richiede delle licenze particolari. (altro…)

Torna all'inizio