Articoli con tag Google Home

Google Home si aggiorna e si prepara a diventare sempre più globale: in arrivo il supporto agli Smart Display e non solo (foto)

Nelle ultime ore l’app Google Home ha ricevuto un nuovo aggiornamento, relativo alla build 1.30 che non implementa sostanziali novità, ma ci suggerisce quelle che vedremo prossimamente. In particolare, il servizio di Google Home si prepara a supportare sempre più dispositivi di varie tipologie.

Tra le nuove tipologie di dispositivi supportati la più interessante potrebbe essere quella degli Smart Display, ma non è l’unica: nelle stringhe dell’ultimo apk rilasciato sono apparsi ulteriori indizi relativi al supporto di fotocamere, sistemi d’illuminazione connessi e termostati. Relativamente a quest’ultima categoria, dal teardown dell’apk si evince che Google Home si starebbe preparando a controllare vari aspetti di questi dispositivi, e alcuni di essi suggeriscono che i primi ad essere supportati potrebbero essere quelli di Nest. (altro…)

Deezer Premium ora supporta la riproduzione tramite Google Home anche in Italia (foto)

Deezer è un servizio di streaming musicale, rivale dei più noti Spotify ed Apple Music, di cui vi abbiamo parlato spesso nel recente passato a causa dei suoi costanti tentativi di aumentare il proprio bacino di utenti tramite funzionalità innovative e supporto ad app su pressoché ogni piattaforma software attualmente disponibile. E ora torniamo a parlarvene per un altro tassello importante per la sua diffusione.

Dopo aver debuttato nell’agosto scorso in Francia e Germania ed essersi espanso nel Regno Unito nel mese di aprile, il supporto di Deezer Premium a Google Home arriva ufficialmente anche in altri quattro paesi. E, udite udite, insieme a Stati Uniti, Canada ed Australia, c’è nientemeno che l’Italia! (altro…)

Vi sentite stressati? Google Assistant ora vi fa ascoltare suoni rilassanti (foto)

Una delle chicche nascoste di Google Assistant è la possibilità di riprodurre effetti ambientali. Probabilmente pochi di voi ne sono a conoscenza dal momento che è una funzione un po’ nascosta, ma che può risultare piacevole se non utile in alcune circostanze. Il suono della pioggia o di un bel temporale infatti scatena per reazione una sensazione di rilassamento e può aiutare a stemperare la tensione al ritorno da una giornata lavorativa stressante o a coprire fastidiosi rumori provenienti dai vicini o dalla strada.

Per poter usufruire di questa funzione non è necessario avere un dispositivo Google Home, ma basta chiedere all’assistente vocale di BigG “fammi rilassare”. Questa è una delle frasi chiave anche se probabilmente ce ne sono altre simili che conducono allo stesso risultato. I suoni che potete ascoltare per ora sembrano limitati appunto a pioggia, temporale, suono dell’oceano e rumore bianco. Forse ce ne sono altri, ma non siamo riusciti a trovare un modo per scorrere la lista di quelli disponibili o scegliere liberamente quale ascoltare. (altro…)

Google Assistant: da ora si possono concatenare i comandi senza ripetere ogni volta “Ok Google”

Durante lo scorso Google I/O 2018, l’azienda di Mountain View aveva annunciato parecchie novità per Google Assistant, che stanno via via iniziando a comparire nelle ultime settimane. Quest’oggi è stato avviato il rilascio della funzione Conversazione continua – o anche Continued Conversation in inglese – che permette un’interazione più naturale con l’assistente vocale di Big G.

La funzione è per ora disponibile solo sulle basette domestiche Google Home, Home Mini e Home Max. Una volta attivato l’apposito toggle nella sezione “Preferenze” delle impostazioni di Google Assistant, sarà possibile inviare comandi vocali ai nostri dispositivi in maniera continuativa, senza dover ripetere “Hey Google” dopo ogni richiesta. (altro…)

Google Assistant: da ora si possono concatenare i comandi senza ripetere ogni volta “Ok Google”

Durante lo scorso Google I/O 2018, l’azienda di Mountain View aveva annunciato parecchie novità per Google Assistant, che stanno via via iniziando a comparire nelle ultime settimane. Quest’oggi è stato avviato il rilascio della funzione Conversazione continua – o anche Continued Conversation in inglese – che permette un’interazione più naturale con l’assistente vocale di Big G.

La funzione è per ora disponibile solo sulle basette domestiche Google Home, Home Mini e Home Max. Una volta attivato l’apposito toggle nella sezione “Preferenze” delle impostazioni di Google Assistant, sarà possibile inviare comandi vocali ai nostri dispositivi in maniera continuativa, senza dover ripetere “Hey Google” dopo ogni richiesta. (altro…)

Google Assistant: da ora si possono concatenare i comandi senza ripetere ogni volta “Ok Google”

Durante lo scorso Google I/O 2018, l’azienda di Mountain View aveva annunciato parecchie novità per Google Assistant, che stanno via via iniziando a comparire nelle ultime settimane. Quest’oggi è stato avviato il rilascio della funzione Conversazione continua – o anche Continued Conversation in inglese – che permette un’interazione più naturale con l’assistente vocale di Big G.

La funzione è per ora disponibile solo sulle basette domestiche Google Home, Home Mini e Home Max. Una volta attivato l’apposito toggle nella sezione “Preferenze” delle impostazioni di Google Assistant, sarà possibile inviare comandi vocali ai nostri dispositivi in maniera continuativa, senza dover ripetere “Hey Google” dopo ogni richiesta. (altro…)

Google Assistant: da ora si possono concatenare i comandi senza ripetere ogni volta “Ok Google”

Durante lo scorso Google I/O 2018, l’azienda di Mountain View aveva annunciato parecchie novità per Google Assistant, che stanno via via iniziando a comparire nelle ultime settimane. Quest’oggi è stato avviato il rilascio della funzione Conversazione continua – o anche Continued Conversation in inglese – che permette un’interazione più naturale con l’assistente vocale di Big G.

La funzione è per ora disponibile solo sulle basette domestiche Google Home, Home Mini e Home Max. Una volta attivato l’apposito toggle nella sezione “Preferenze” delle impostazioni di Google Assistant, sarà possibile inviare comandi vocali ai nostri dispositivi in maniera continuativa, senza dover ripetere “Hey Google” dopo ogni richiesta. (altro…)

Ora Google Home risponde a 3 domande alla volta (ma non in Italia)

Google Home ha visto recentemente l’introduzione delle azioni multiple, ma per il momento solamente in alcuni paesi anglofoni.

(...)
Continua a leggere Ora Google Home risponde a 3 domande alla volta (ma non in Italia) su Androidiani.Com


(altro…)

Google Home può rispondere a tre domande alla volta (ma in italiano si accontenta ancora di una)

Il Google I/O 2018 ha dimostrato, nel modo più chiaro e inequivocabile possibile, che il centro focale dell’esperienza utente offerta da Google di qui ai prossimi anni sarà Assistant. In particolare, Big G ha tracciato la direzione che intende intraprendere per il suo assistente vocale, ovvero quello di una sempre maggiore incidenza dell’intelligenza artificiale, al fine di instaurare conversazioni sempre più naturali fra Assistant e gli utenti.

Duplex è ovviamente il fiore all’occhiello, che tuttavia richiederà ancora del tempo per essere davvero disponibile per gli utenti, ma Google ha mostrato anche novità più concrete e pronte per entrare in servizio. Fra queste, la capacità di Google Home di comprendere fino a tre domande o comandi formulati all’interno di una stessa frase, senza soluzione di continuità e senza forzature per facilitare la comprensione dell’assistente. E, come accennato, questa novità da ora è realtà. (altro…)

Google Home può rispondere a tre domande alla volta (ma in italiano si accontenta ancora di una)

Il Google I/O 2018 ha dimostrato, nel modo più chiaro e inequivocabile possibile, che il centro focale dell’esperienza utente offerta da Google di qui ai prossimi anni sarà Assistant. In particolare, Big G ha tracciato la direzione che intende intraprendere per il suo assistente vocale, ovvero quello di una sempre maggiore incidenza dell’intelligenza artificiale, al fine di instaurare conversazioni sempre più naturali fra Assistant e gli utenti.

Duplex è ovviamente il fiore all’occhiello, che tuttavia richiederà ancora del tempo per essere davvero disponibile per gli utenti, ma Google ha mostrato anche novità più concrete e pronte per entrare in servizio. Fra queste, la capacità di Google Home di comprendere fino a tre domande o comandi formulati all’interno di una stessa frase, senza soluzione di continuità e senza forzature per facilitare la comprensione dell’assistente. E, come accennato, questa novità da ora è realtà. (altro…)

Torna all'inizio