Da Pixel 3 a Redmi 7: come ho trasformato un entry-level in… qualcosa di più! (video)

Nelle ultime 3 settimane ho fatto un piccolo esperimento: sostituire il mio fido Pixel 3 con Redmi 7 come mio smartphone principale, quello su cui tengo la mia SIM personale, con tutti i miei contatti. Non starò qui a prendervi in giro dicendovi che è stato un passaggio “indolore” e che uno smartphone che parte da 110 euro circa possa sostituire in pieno uno che costa ancora (sempre più ingiustificatamente) 900 euro. Ci sono però varie cose che è possibile fare per attenuare il salto da uno all’altro, anche perché Redmi 7 vale ogni centesimo che costa, ed anche di più.

Nel video qui sotto ho ripercorso un po’ più in dettaglio quelli che sono stati i vari passaggi per cercare di rendere Redmi 7 un po’ più simile ad un Pixel 3, senza ricorrere ai permessi di root o ad altre procedure complicate. La semplicità è stata un punto fermo, perché volevo realizzare qualcosa che fosse alla portata di tutti e soprattutto sicuro, dato che utilizzare firmware di terze parti comporta sempre un minimo grado di rischio, sotto vari fronti. Continue reading

Il primo port di Google Camera dedicato per Asus ZenFone 6 introduce l’HDR+ a piena risoluzione (48 MP) (foto)

Recentemente Asus ha inaugurato un programma di sviluppo in collaborazione con alcuni sviluppatori della comunità XDA. Lo scopo principale è creare mod di terze parti, custom ROM, GSI, recovery custom TWRP e kernel custom per i top di gamma dell’azienda taiwanese. A pochi giorni dal lancio il programma ha già dato il suo primo frutto: un porting della arcinota e desideratissima Fotocamera Google.

LEGGI ANCHE: Tutti i rumor su Pixel 4, in breve Continue reading

L’app Google Fotocamera rende migliori le foto su Galaxy S9 e Galaxy S10

Vi siete mai chiesti come rendere migliori le vostre foto su Galaxy S9/S10?
L’app Google Fotocamera migliora tutte le foto scattate da Samsung con obiettivi posteriori multipli, incluse entrambe le varianti del Samsung Galaxy S9, Samsung Galaxy Note 9 e delle tre varianti della famiglia Samsung Galaxy S10.

(...)
Continua a leggere L’app Google Fotocamera rende migliori le foto su Galaxy S9 e Galaxy S10 su Androidiani.Com Continue reading

Google Fotocamera 6.2: tante novità grafiche e si lavora al nuovo strumento di misurazione in AR (foto)

Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la sua Fotocamera, l’app dedicata alla gestione del comparto fotografico sui Pixel e installabile su diversi smartphone Android compatibili, il quale introduce diverse novità grafiche e suggerisce interessanti funzionalità che potrebbero arrivare in futuro.

Le novità grafiche introdotte dalla nuova versione 6.2 potete osservarle nella galleria in basso: parliamo della nuova interfaccia dedicata allo scatto con flash frontale e dell’integrazione della modalità notturna quando quest’ultima è abilitata a livello di sistema. Chiaramente la modalità scura è apprezzabile nelle impostazioni dell’app. Inoltre, alcune novità sono state introdotte per l’opzione di registrazione audio durante lo scatto in modalità Panorama e la descrizione relativa allo scatto in HDR+. Continue reading

Se avete un Galaxy S10 con Snapdragon non vorrete farvi scappare il primo porting della Google Camera (foto)

Nonostante la presenza di un sensore fotografico singolo Google Pixel 3 è considerato uno dei migliori smartphone per scattare fotografie. Il merito è tutto del fenomenale algoritmo sviluppato da Google in grado di elaborare le immagini e restituirle in maniera molto fedele anche in condizioni di scarsa luminosità.

Da oggi l’app può essere usata anche dai possessori di Galaxy S10/S10+/S10e dotato di processore Snapdragon grazie al porting creato da uno dei membri del team XDA. L’applicazione porta in dote la tanto acclamata funzione Night Sight, HDR+ e la modalità ritratto, ma soprattutto riesce a sfruttare anche la lente super-grandangolare del telefono. Continue reading

Xiaomi Redmi Note 7 supporta il porting della Google Camera senza necessità di root

L’ultimo medio-gamma arrivato in casa Xiaomi, o meglio nella neonata Redmi, si chiama Redmi Note 7 e chi avesse intenzione di acquistarlo può contare su un ulteriore aspetto positivo oltre a quelli visiti sulla sua scheda tecnica: il supporto delle Camera2 API.

Questa integrazione è molto importante perché significa che il dispositivo supporta il porting della Google Camera, senza la necessità di sbloccare il bootloader e modificare il file build.prop, acquisendo i permessi di root. Parliamo spesso del porting grazie ai diversi miglioramenti che apporta agli scatti dei device sui quali viene installato. Continue reading

Il porting della Google Camera ora può sfruttare il secondo sensore di Razer Phone 2 e Moto X4 (foto)

Il porting della Fotocamera Google è uno dei più apprezzati nel panorama Android, favorito dal fatto che non necessita dei permessi di root ed è disponibile per un gran numero di dispositivi. Vi riportiamo un ulteriore passo in avanti del suo sviluppo, il quale riguarda la possibilità di sfruttare il secondo sensore fotografico dei device che ne sono dotati.

L’uso del secondo sensore di norma non è contemplato dalla Fotocamera Google perché tutti i Pixel presentati finora hanno un singolo sensore posteriore. Grazie al lavoro degli sviluppatori B-S-GAlexander Deev, è stata abilitata la possibilità di usare due sensori fotografici nell’app Fotocamera Google, in particolare su Razer Phone 2 e Moto X4: in galleria potete osservare il funzionamento del secondo sensore come teleobiettivo. Continue reading

Ecco 6 modi per usare le Playmoji in Realtà Aumentata per festeggiare il Natale sui vostri Pixel (foto)

Giusto in tempo per le feste Google ha pubblicato una serie di sticker – chiamati Playmojida aggiungere attraverso la Realtà Aumentata nelle foto scattate con uno dei Pixel o Pixel XL. Usando Playground – precedentemente nota come “Adesivi AR” – aggiungere delle simpatiche presenze nei vostri scatti, vederle interagire con voi o con l’ambiente circostante e condividerle con i vostri cari.

Fin qui niente di nuovo sotto il sole, ma probabilmente qualche suggerimento vi farà comodo per usare un maniera creativa questa funzione esclusiva degli smartphone della famiglia Pixel. Continue reading

Questo “Frankenphone” è il segreto della modalità ritratto dei Pixel 3 (foto)

La modalità ritratto dei Google Pixel è divenuta famosa lo scorso anno, combinando una rete neurale e le informazioni derivanti dal phase detection auto focus (PDAF) per determinare quali pixel della foto corrispondano al soggetto in primo piano, e quali facciano parte dello sfondo. Tutto ciò allo scopo di ottenere un bell’effetto Bokeh anche con i piccoli sensori che si trovano in uno smartphone, e la missione può in fondo dirsi compiuta. Almeno in parte.

La modalità ritratto dei Pixel 3 ha infatti fatto dei passi in avanti, superando i possibili errori del precedente modello, ed aggiungendo alle informazioni viste finora anche altri “indizi” sulla profondità di campo della scena. Per esempio, i punti che sono più lontani dal soggetto in primo piano sono già meno definiti di suo rispetto a quelli più vicini, e questo può aiutare a separarli meglio. Inoltre, conoscendo la dimensione approssimativa di oggetti comuni, il numero di pixel che compongono tali oggetti nella foto può essere usato proprio per stimare la loro distanza. Continue reading

La Google Fotocamera non ha più segreti: Night Sight, Super Res Zoom e le altre funzioni esclusive o meno (foto)

Isaac Reynolds è un ragazzo di 26 anni che lavora per Google già da oltre 4 anni, e che si è occupato della fotocamera dei Pixel sin dal primo modello. Un veterano quindi, nonostante la giovane età, che ad oggi è Product Manager proprio della Google Camera, e con il quale abbiamo volentieri trascorso una mezz’ora a chiacchierare di Night Sight (Foto Notturna), e più in generale della computational photography dell’azienda di Mountain View. Ne sono venuti fuori tanti spunti interessanti sull’approccio di Google alla fotografia da smartphone, e non solo, che ci hanno aiutato a capire meglio la visione dell’azienda.

Foto Notturna Continue reading