Articoli con tag fitness

Mobvoi annuncia l’arrivo di nuove funzioni di sicurezza, fitness e Google Assistant sui TicWatch con Snapdragon

I nuovi Ticwatch di Mobvoi hanno fatto il loro debutto giusto un paio di giorni fa al CES 2019 e ve ne abbiamo parlato qui in dettaglio. Ora però l’azienda ha annunciato di avere in serbo interessanti novità per i suoi ultimi due prodotti. In particolare si tratta del prossimo arrivo di alcune pratiche funzioni che riguarderanno però tutti i suoi dispositivi equipaggiati con i SoC Snapdragon Wear.

Si parte dalla “fall detection” ossia nel momento in cui l’orologio dovesse percepire un’improvvisa caduta partirebbe automaticamente un allarme e una notifica ai contatti di emergenza. La funzione è salita alla ribalta della cronaca grazie ad Apple che l’ha pubblicizzata come parte dell’armamentario della quarta serie di Apple Watch. Tra le novità annunciate c’è anche l’arrivo di Google Assistant azionabile direttamente tramite gesture personalizzate. (altro…)

AmazFit Cor 2 ufficiale in Cina: la fitness band che fa tutto e non costa tanto (foto)

A pochi mesi di distanza dalla presentazione del primo modello, arriva oggi la nuova Huami AmazFit Cor 2, seconda generazione della fitness band prodotta dall’azienda collegata a Xiaomi. Si tratta ancora una volta di un prodotto dal prezzo basso e dalle caratteristiche molto interessanti, grazie alle tante funzioni smart che riesce ad integrare.

A livello tecnico stiamo parlando di una classica fitness band, con un design semplice e molto simile al primo modello: ha un corpo centrale in policarbonato, con display LCD a colori da 1,23 pollici e vetro curvo 2.5D, il tutto incastonato in un cinturino in silicone. Il peso complessivo è di soli 32 grammi. (altro…)

Per queste vacanze di Natale ricordate: “Keep calm and Google Fit on” (foto)

Tra una corsa all’ultimo minuto per i regali, gli addobbi natalizi e le riunioni di famiglia le feste di fine anno possono essere davvero stressanti. Per questo motivo Google ha implementato sulla sua app Google Fit, disponibile anche per Wear OS, una guida per aiutare a rilassarvi attraverso alcuni esercizi di respirazione.

Seguendo i suggerimenti degli utenti arrivati dopo il recente ridesign dell’applicazione, Big ha apportato altri cambiamenti. In particolare l’accesso ai progressi raggiunti è ora più rapido ed è disponibile anche nel widget. Con un tocco inoltre è possibile rilevare il battito cardiaco e altre statistiche. (altro…)

Huawei Band 3E potrebbe vantare doti sorprendenti, ma anche scivolare su una buccia di banana… (foto)

L’agguerrito settore delle smartband potrebbe presto far posto ad un nuovo modello targato Huawei e chiamato Band 3E. Sul conto di questo nuovo dispositivo ci dice molto il prolifico leakster Roland Quandt, tramite uno dei suoi soliti preziosi tweet.

Huawei Band 3E dovrebbe arrivare in due colorazioni, una nera e una rosa, e avere dalla sua specifiche e modalità decisamente avanzate: innanzitutto la batteria, da 77 mAh, garantirebbe un’autonomia di 21 giorni in standby, 12 giorni di uso classico e 40 ore in Shoes Mode, una modalità che dovrebbe tracciare dati sulla nostra postura mentre camminiamo. (altro…)

Polar presenta Vantage M e Vantage V: due orologi per fitness da professionisti (foto)

Polar ha presentato due nuovi dispositivi rivolti principalmente alla fascia di utenti che esige un’accuratezza senza compromessi nel monitoraggio della propria attività fisica. Stiamo parlando di due orologi, Vantage M e Vantage V, con funzioni smart utili a massimizzare l’efficacia degli allenamenti.

I due dispositivi (riportati nelle immagini nella galleria in basso) integrano la nuova tecnologia Training Load Pro, la quale sintetizza in un solo indice le informazioni sul lavoro cardiovascolare e muscolare effettuato durante gli allenamenti. Il Vantage V, inoltre, offre la funzionalità Recovery Pro, grazie alla quale l’utente potrà avere un quadro completo relativamente ai cicli di riposo seguiti dopo gli allenamenti. Entrambi i prodotti di Polar sono impermeabili ed offrono il monitoraggio dell’attività natatoria. (altro…)

Garmin Vivosmart 4 ufficiale: la smartband che sa proprio tutto del vostro stato di forma (foto)

Anche Garmin non manca l’appuntamento con IFA 2018, presentando un nuovo dispositivo per il fitness e il monitoraggio dell’attività quotidiana. Si tratta di Vivosmart 4, una smartband pensata per competere direttamente con la recente Charge 3 di Fitbit, ma anche al proprio arco ha alcune frecce decisamente interessanti.

Garmin Vivosmart 4 è infatti pensata per monitorare a tutto tondo l’andamento delle vostre giornate, a partire dal classico rilevamento dei passi e delle attività sportive – anche acquatiche, data la certificazione per le immersioni – grazie al sensore di battiti (ridisegnato per essere più accurato), fino al controllo della vostra qualità del sonno, accumulando dati sulla saturazione dell’ossigeno nel sangue e sulla stima del livello di sonno – fra leggero, profondo e fase REM. (altro…)

Google Fit vuole a tutti i costi che accumuliate minuti di movimento e punti cardio: ecco come (foto)

Google Fit si rinnova su Android e Wear OS, con un unico obiettivo, anzi due: farvi guadagnare minuti di movimento e i punti cardio. Si tratta di due indici che, secondo l’American Heart Association (AHA) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), hanno un impatto positivo sulla nostra salute. Lo scopo di Google Fit è quindi quello di tenerne traccia all’interno delle vostre giornate, per motivarvi ad avere uno stile di vita più sano.

I minuti di movimento posso aumentare con piccoli accorgimenti, come il fare le scale anziché prendere l’ascensore, o fare una passeggiata con un amico anziché fermarsi per un caffè. I punti cardio invece vengono attribuiti per ogni minuto di attività moderata, come una camminata veloce col cane, ed i punti raddoppiano se l’esercizio si fa più intenso. 30 minuti di camminata veloce 5 giorni alla settimana: questo è il target raccomandato dall’AHA e dall’OMS, allo scopo di ridurre il rischio di malattie cardiache, migliorare il sonno e aumentare il benessere mentale complessivo. (altro…)

Google Fit vuole a tutti i costi che accumuliate minuti di movimento e punti cardio: ecco come (foto)

Google Fit si rinnova su Android e Wear OS, con un unico obiettivo, anzi due: farvi guadagnare minuti di movimento e i punti cardio. Si tratta di due indici che, secondo l’American Heart Association (AHA) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), hanno un impatto positivo sulla nostra salute. Lo scopo di Google Fit è quindi quello di tenerne traccia all’interno delle vostre giornate, per motivarvi ad avere uno stile di vita più sano.

I minuti di movimento posso aumentare con piccoli accorgimenti, come il fare le scale anziché prendere l’ascensore, o fare una passeggiata con un amico anziché fermarsi per un caffè. I punti cardio invece vengono attribuiti per ogni minuto di attività moderata, come una camminata veloce col cane, ed i punti raddoppiano se l’esercizio si fa più intenso. 30 minuti di camminata veloce 5 giorni alla settimana: questo è il target raccomandato dall’AHA e dall’OMS, allo scopo di ridurre il rischio di malattie cardiache, migliorare il sonno e aumentare il benessere mentale complessivo. (altro…)

Google Fit vuole a tutti i costi che accumuliate minuti di movimento e punti cardio: ecco come (foto)

Google Fit si rinnova su Android e Wear OS, con un unico obiettivo, anzi due: farvi guadagnare minuti di movimento e i punti cardio. Si tratta di due indici che, secondo l’American Heart Association (AHA) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), hanno un impatto positivo sulla nostra salute. Lo scopo di Google Fit è quindi quello di tenerne traccia all’interno delle vostre giornate, per motivarvi ad avere uno stile di vita più sano.

I minuti di movimento posso aumentare con piccoli accorgimenti, come il fare le scale anziché prendere l’ascensore, o fare una passeggiata con un amico anziché fermarsi per un caffè. I punti cardio invece vengono attribuiti per ogni minuto di attività moderata, come una camminata veloce col cane, ed i punti raddoppiano se l’esercizio si fa più intenso. 30 minuti di camminata veloce 5 giorni alla settimana: questo è il target raccomandato dall’AHA e dall’OMS, allo scopo di ridurre il rischio di malattie cardiache, migliorare il sonno e aumentare il benessere mentale complessivo. (altro…)

Google Coach potrebbe essere il vostro prossimo allenatore virtuale, integrato direttamente nello smartwatch

Il mondo dell’intelligenza artificiale a marchio Google ha già prodotto risultati molto interessanti, sia per quanto riguarda gli assistenti integrati nei dispositivi mobili (Google Assistant) che i prodotti fisici dedicati all’assistenza domestica (Google Home). A questo punto, però, sembra arrivato il momento per dare la giusta dosa di AI anche agli utenti più sportivi, e sembra che l’azienda di Mountain View stia già lavorando su una nuova tecnologia pensata appositamente per questo.

Recenti rumor riportati da Android Police hanno svelato l’esistenza di un nuovo assistente vocale chiamato “Google Coach“. Come lascia facilmente intendere il nome, si trattarebbe di una sorta di personal trainer virtuale, integrato direttamente all’interno di smartwatch o altri dispositivi indossabili, in grado di essere il perfetto compagno per i vostri allenamenti e per ottenere uno stile di vita più sano ed attivo. (altro…)

Torna all'inizio