Il migliore si migliora: la fotocamera di Huawei P30 Pro riceve un nuovo aggiornamento (e le patch di sicurezza) (foto)

Huawei P30 Pro è stato incoronato da DxOMark come lo smartphone con la miglior fotocamera posteriore e, nonostante gli indugi dell’azienda a riguardo, con l’ultimo aggiornamento migliora ancora di più la sua eccellente capacità fotografica. La versione 9.1.0.161 del firmware è stato rilasciata da poco e con il peso di circa 316 MB corregge la gestione del colore ottenendo una resa più naturale e fedele. Inoltre l’update porta anche le ultime patch di sicurezza, la funzione face unlock e alcuni bugfix tra cui uno che riguarda le notifiche nella lock screen usando un live wallpaper.

Tornando alla fotocamera potete controllare con i vostri occhi gli scatti effettuati prima e dopo l’aggiornamento. La differenza è piuttosto sottile, ma evidente: il bilanciamento dei bianchi è stato tarato meglio in particolare sparisce la tendenza al rosso e vengono recuperate tonalità verdi e blu. Guardando alcuni scatti si nota poi come il contrasto sia abbassato avvicinandosi di più alla nostra vista e i colori siano meno saturi (evidente soprattutto nel verde del prato e delle piante). Continue reading

Un nuovo aggiornamento porta Face Unlock su Pocophone F1, ma non in Italia

POCO è il brand che Xiaomi ha presentato il mese scorso. Il primo device arrivato sul mercato è Pocophone F1, ed è stato in grado di unire caratteristiche tecniche di tutto rispetto ad un prezzo davvero competitivo. Con l’ultimo aggiornamento, disponibile in alcuni Paesi, è possibile utilizzare il Face Unlock.

(...)
Continua a leggere Un nuovo aggiornamento porta Face Unlock su Pocophone F1, ma non in Italia su Androidiani.Com Continue reading

Pocophone F1 diventa ancora più interessante: impermeabilità, Quick Charge 4.0 e speaker stereo (foto)

Pocophone F1 è il primo smartphone di Poco, un’azienda nata da una costola di Xiaomi, e si è da subito imposto all’attenzione generale con caratteristiche tecniche di alto livello, pochi fronzoli e prezzo basso. Nel suo segmento di mercato non ha praticamente concorrenza dopo che Google ha deciso di dirottare il progetto Nexus verso altri lidi.

Oltre a un nutrito comparto tecnologico, oggi scopriamo, grazie a un paio di tweet di Poco, che il telefono ha delle ulteriori caratteristiche decisamente interessanti: impermeabilità agli schizzi di acqua e Quick Charge 4.0. Ad essere precisi Pocophone F1 viene definito come “splash resistant” ed è stato certificato da P2i, un’azienda nota per la nanotecnologia idrorepellente. Quindi non può essere immerso in acqua, ma se la cava senza problemi con gocce e spruzzi occasionali. Continue reading

L’ultima versione dell’app Google contiene indizi sui Pixel 3 e (forse) spiega la doppia fotocamera frontale (foto)

L’app di Google ha recentemente raggiunto la versione 8.16, ma come avviene la maggior parte delle volte non ci sono nuove funzioni da scoprire. I colleghi di XDA però hanno analizzato il codice dell’APK e hanno scoperto diverse cose interessanti che potrebbero anche svelare il motivo per cui i prossimi Pixel 3 avranno una doppia fotocamera anteriore (come sembra).

Qualche mese fa, sempre durante una di queste analisi dell’APK, era emerso il termine “Avocado”, misteriosa espressione non meglio caratterizzata. Ora i tipi di XDA sono riusciti a forzarne l’apertura all’interno e hanno potuto dare un’occhiata all’interfaccia. Si tratta di una serie di opzioni accessibili tramite Google Assistant, ma non c’è altro che si possa fare per ora visto che i menu sono vuoti e i crash continui. Continue reading

Google registra un brevetto dalle grandi potenzialità ma leggermente inquietante

Qualche tempo fa Google ha potenziato la funzione di creazione automatica dei sottotitoli in YouTube promettendo che avrebbe fatto ancora di più in futuro. Probabilmente ora qualcosa si sta muovendo: BigG infatti ha registrato un nuove brevetto presso il WIPO che riguarda il riconoscimento di voci e facce multiple in un video che dà a un macchina la potenziale capacità di capire cosa una persona dice anche in un ambiente rumoroso.

Per funzionare però è necessario che l’Intelligenza Artificiale crei un profilo che abbina una determinata voce a un certo volto e l’operazione deve avvenire soggetto per soggetto, in maniera isolata. Una volta creato un profilo, la soluzione brevettata dovrebbe essere in grado di capire chi sta parlando e quando, e determinare cosa dice leggendo le labbra. Continue reading

OnePlus 6: il prossimo aggiornamento sistemerà un po’ di bug, ma intanto il suo face unlock si fa battere da una foto (video)

OnePlus è sempre stata un’azienda molto a contatto con i propri utenti, andando ad ascoltare i loro feedback e cercando di sistemare i problemi (o bug) rilevati dai propri clienti. Acquirenti di OnePlus 6 preparatevi dunque, perché da questi feedback sta per arrivare un bel aggiornamento con bugfix. Continue reading