Articoli con tag brevetti

In futuro potrete sbloccare il vostro Pixel con Face ID e interagire solo con i gesti delle mani (foto)

Quando lo scorso anno Apple ha presentato al mondo la potenza di Face ID per sbloccare il nuovo iPhone X, in molti hanno provato a prevedere quando Google e altri avrebbero potuto implementare una simile soluzione. Già all’inizio di questo anno si diceva che, a causa di ritardi nella produzione dell’hardware necessario (laser a cavità verticale a emissione superficiale anche noto come VCSEL), la cosa non sarebbe avvenuta prima del 2019.

Oggi a supporto del fatto che i lavori a Mountain View vanno avanti in questa direzione – se non oltre – arriva la notizia della registrazione di un brevetto all’USPTO. La questione è piuttosto tecnica, ma essenzialmente riguarda la presenza di un sensore che illumini la scena e proietti una griglia sul volto per permettere l’identificazione univoca. Stando al brevetto però sembra che Google sia intenzionata a spingersi oltre. (altro…)

Dopo Galaxy S10 anche il prossimo Samsung Galaxy Watch potrebbe avere un lettore di impronte in-display (foto)

Per quanto non sia ancora stato confermato tutti si aspettano che il prossimo Galaxy S10 sarà il primo dispositivo Samsung ad implementare il lettore per le impronte digitali integrato al di sotto dello schermo. Grazie a un brevetto registrato a metà anno ed emerso solo ora, oggi scopriamo che l’azienda coreana starebbe pensando di portare uno scanner simile anche su smart watch.

Per la verità il brevetto parla di diversi tipi di lettore adatti sia per telefoni che per orologi smart. La tecnologia dovrebbe essere infatti in grado di riconoscere il tocco in una specifica area dello schermo (quella inferiore) quando avverta una certa pressione (definita “force touch”) e dovrebbe funzionare con pannelli di vario tipo (LCD, LED, OLED, MEMS, carta elettronica). (altro…)

Sony brevetta uno smartphone con doppio display che ancora dovete immaginare (foto)

Vi riportiamo il deposito e l’approvazione di un nuovo brevetto da parte di Sony che ha come protagonista uno smartphone con doppio display assolutamente inedito.

Il documento è stato approvato dalla World Intellectual Property Organization (WIPO) e pubblicato lo scorso 22 novembre: lo smartphone brevettato da Sony ha due display di due diverse tecnologie con la peculiarità di essere trasparenti. Le immagini riportate nella galleria in basso vi chiariranno eventuali dubbi. Chiaramente, Sony ha previsto anche le modalità in semi-trasparenza ed in non-trasparenza per il dispositivo. (altro…)

I prossimi Samsung potrebbero integrare un sensore fotografico monocromatico à la Huawei P20 Pro (foto)

Vi riportiamo l’approvazione e la traduzione in inglese di un interessante brevetto depositato da Samsung, originariamente in Corea del Sud nel 2016, che ha come oggetto la fotocamera dei dispositivi.

Il brevetto citato ha come protagonista uno smartphone con doppia fotocamera, di cui uno dei sensori è monocromatico: nella descrizione presentata nel documento il sensore monocromatico è da 20 MP mentre quello RGB risulta essere da 4 MP. Le immagini riportate nella galleria in basso mostrano come Samsung intenda usare entrambi i sensori per ottenere scatti diversi, i quali successivamente verranno combinati per un’immagine a colori migliore. (altro…)

Questo brevetto di LG oscura le 5 fotocamere posteriori di Nokia 9: cosa ne pensate di 16? (foto)

Vi riportiamo l’ultimo interessante brevetto depositato da LG ed approvato dal USPTO, l’ufficio preposto ai brevetti negli Stati Uniti, il quale mostra al mondo per la prima volta l’idea di uno smartphone con una fotocamera posteriore esadecimale.

LG è sempre stata in prima linea per apportare caratteristiche inedite per il comparto fotografico degli smartphone e anche in questo caso non vuole deludere: come vedere dalle immagini riportate in galleria, il brevetto prevede l’integrazione di 16 sensori fotografici nella stessa matrice quadrata leggermente ricurva, in modo da favorire lo scatto da diverse angolazioni. (altro…)

I nuovi brevetti di Samsung sui display pieghevoli: maggior protezione e non solo smartphone (foto)

Vi riportiamo il deposito di due nuovi brevetti da parte di Samsung che hanno come protagonisti i display pieghevoli, dei quali si parla sempre più spesso nell’ultimo periodo.

Le prime due immagini che potete vedere nella galleria in basso si riferiscono al brevetto di Samsung approvato dal USPTO: in particolare, l’azienda ha brevettato un display pieghevole con un’inedita cerniera dotata di una molla, la quale ha lo scopo di fornire maggior protezione all’usura al display stesso. Dall’immagine si può osservare chiaramente come venga evitato il tiraggio del display una volta piegato; l’estensione completa si verifica solo una volta aperto e ne viene evitata l’iperestensione. (altro…)

Anche Huawei sta pensando ad un notch a isola nel display, ma lo scopo non è quello che immaginate (foto)

Dopo aver a lungo preso in giro Apple e il notch di iPhone X, anche Samsung sembra intenzionata a piegarsi alla necessità di inserire una tacca nel display dei suoi futuri smartphone, per quanto molto diversa nello stile rispetto alla soluzione elaborata dagli arci rivali di Cupertino. Il terzo incomodo del settore smartphone, ossia Huawei, non ha però intenzione di rimanere con le mani in mano, ma anzi sta sondando diverse strade alternative per risolvere il problema del notch, mai digerito da gran parte degli utenti.

Se Samsung sta pensando ad un notch a O, Huawei ha brevettato una soluzione simile nel concetto, ma diversa nello scopo e nella forma. Si tratta infatti sempre di un notch che potremmo definire a isola, ovvero un buco nel display non integrato nelle cornici, ma la prima differenza che salta all’occhio è la forma, non più circolare, ma molto stretta ed allungata. Vien da sé che anche la sua funzione sarebbe molto diversa. (altro…)

Questo brevetto Samsung sembra migliorare l’idea di HTC dei bordi “spremibili” (foto)

I bordi “spremibili” non sono un’idea nuova, tanto che sono arrivati con HTC U11 e, in seguito, sono stati adottati dai Pixel 2 di Google. Samsung però vuole ampliarne le possibilità. O, almeno, questo brevetto ce lo suggerisce.

Il brevetto è stato inserito più di un anno fa (il 26 aprile 2017) ma solo ora è stato reso pubblico da WIPO. In parole povere, descrive il comportamento che dovrebbe avere il telefono quando sollecitato da pressioni di intensità e direzioni diverse. Un po’ come il “tasto home” dei Galaxy S8 e S9: solo se premuto con intensità attiverà lo schermo dello smartphone quando spento. (altro…)

LG brevetta tre nuovi smartphone con tripla fotocamera: difficile capire in cosa si differenziano (foto)

Vi riportiamo la pubblicazione di tre brevetti di progettazione relativi a dei nuovi smartphone LG, i quali sembrano identici sotto ogni aspetto, compresa la tripla fotocamera posteriore à la Huawei Mate 20.

I brevetti citati sono stati pubblicati da parte del USPTO, l’ufficio brevetti statunitense, e si riferiscono puramente al design dei dispositivi: come potete vedere dalle immagini riportate in galleria, si tratta di tre smartphone senza notch, con tripla fotocamera posteriore posizionata secondo la disposizione quadrata vista sulla gamma Mate 20 di Huawei. Qual è la differenza tra i tre? L’unica piccola differenza consiste nel raggio di curvatura del display e del frame esterno (seconda immagine in galleria). (altro…)

Ecco come potrebbe funzionare il lettore di impronte sotto al display di Samsung Galaxy S10 (foto)

Tutti ci speravano per Galaxy Note 9, poi qualcuno ha sollevato la speranza che potesse essere adottato già su Galaxy A9, ma tutti sono stati troppo ottimisti. Quando però si parla della possibile implementazione di un lettore di impronte al di sotto del display nel prossimo Galaxy S10 le cose si fanno più concrete e oggi abbiamo un’ulteriore conferma che può essere letta in questo senso.

Il WIPO – l’organo per la registrazione dei brevetti in Corea del Sud – ha rivelato una nuova certificazione inviata da Samsung già lo scorso anno che mostra, molto più in dettaglio di come abbiano fatto altri brevetti finora, il funzionamento del sensore. Si tratta di un sensore biometrico localizzato sotto al display in una sezione sensibile alla pressione, come visto per il pulsante home virtuale di Galaxy S9. (altro…)

Torna all'inizio