Huawei ancora sotto le forche caudine di Google: Mate X e P30 Pro rimossi dal sito di Android (foto)

Continuano a manifestarsi sotto le più svariate forme le conseguenze della messa al bando di Huawei da parte del governo degli Stati Uniti, nonostante la proroga di 90 giorni concessa al produttore cinese. A Google in particolare, è spettato l’ingrato compito di sferzare l’antico partner, revocandone la licenza per Play Store e Play Services su Android. Ma non è finita qui.

A riprova del fatto che la situazione sia seria e molto intricata, Google ha deciso di rimuovere dal sito ufficiale di Android i riferimenti agli smartphone Huawei. Sul sito infatti, Big G è solita mettere in risalto quei dispositivi considerati fiore all’occhiello del robottino verde, capaci di distinguersi per portata innovativa e prestazioni. Mate X e P30 Pro rispondono perfettamente a questo identikit, ma da oggi non più. (altro…)

Vodafone Happy Friday: il regalo di questa settimana – 24/05/19

Vodafone Happy Friday, anche in questo venerdì 24 maggio 2019, premia la fedeltà dei suoi attuali clienti riservando loro una gradita sorpresa.

(...)
Continua a leggere Vodafone Happy Friday: il regalo di questa settimana – 24/05/19 su Androidiani.Com (altro…)

Il teleobiettivo di OnePlus 7 Pro non è quello che dice di essere

Nella nostra recensione di OnePlus 7 Pro avevamo espresso più di una perplessità riguardo il teleobiettivo con zoom ottico 3x presente nello smartphone. Lasciando da parte un bug, che abbiamo riscontrato su vari OnePlus 7 Pro, e quindi non limitato al nostro modello, che in certe condizioni fa scattare il sensore principale al posto del teleobiettivo (ma senza che l’utente ne sia consapevole in alcun modo, se non a posteriori da un’attenta analisi del risultato), è emerso nelle ultime ore che il teleobiettivo in questione non è esattamente quello che l’azienda ha reclamizzato finora.

Sul sito OnePlus, come riportato nell’immagine qui sotto, si legge chiaramente che il teleobiettivo è un 8 megapixel capace di uno zoom ottico 3x; in realtà però non è così. Risparmiandovi il dettaglio tecnico di come  che trovate ben spiegato su Android Police su foste interessanti, si tratta di un 13 megapixel con zoom ottico circa 2,2x, ovvero con una lunghezza focale diversa da quella che credevamo. Dato però che, usando la modalità zoom, OnePlus 7 Pro salva dei crop ad 8 megapixel di questa fotocamera, si raggiunge in questo modo il 3x “ottico” reclamizzato. (altro…)

Xiaomi Redmi 7A è ufficiale: Snapdragon 439 e Android Pie per sorprendere nella fascia bassa (foto)

Il vociferato Xiaomi Redmi 7A alla fine è stato presentato ufficialmente confermando la caratura da entry-level che aveva acquisito dopo le prime ipotesi emerse in rete nei giorni scorsi.

Xiaomi Redmi 7A: Caratteristiche Tecniche (altro…)

Saltare la fila pagando con Google Pay sarà presto possibile, in alcune città estere (foto)

Google sta lavorando con molte società di trasporti per integrare Google Pay come metodo di pagamento per l’acquisto di un biglietto, ed è pronta a lanciare un primo esperimento pubblico in New York (dal 31 maggio), Londra, Melbourne, Singapore e Mosca (nelle settimane successive).

Nella città di New York, tutto funziona con OMNY, un sistema di pagamento contactless offerto dalla Metropolitan Transportation Authority (MTA), che non ha neanche bisogno che lo smartphone sia sbloccato per effettuare l’acquisto. (altro…)

Galaxy S9 e S9+ si aggiornano: patch di sicurezza di maggio 2019 e migliorie per le fotocamere (aggiornato)

A riconferma del nuovo ritmo tenuto da Samsung in fatto di aggiornamenti di sicurezza, ecco che il produttore coreano ha iniziato il rilascio di un nuovo aggiornamento software per Galaxy S9 e Galaxy S9+, che segue a stretto giro quello dedicato a Galaxy Note 8 e Galaxy A9 (2018).

Gli smartphone top di gamma di Samsung per la prima parte del 2018 ricevono infatti le patch di sicurezza di Android datate maggio 2019, ossia le più recenti disponibili. Fra i fix di sicurezza, oltre a quelli rilasciati da Google, sono annoverati quelli relativi a 21 vulnerabilità scoperte da Samsung nei firmware precedenti. (altro…)

Google Duo raddoppia il numero massimo di partecipanti alle chiamate di gruppo, ora sono 8 (foto)

Google sta rilasciando una novità per Duo, la sua app dedicata alle chiamate e videochiamate VoIP, relativa alle conversazioni con diversi partecipanti.

Il limite massimo per i partecipanti alle chiamate di gruppo con Google Duo sarebbe stato incrementato a 8, il doppio rispetto al limite precedente. Gli esempi riportati nella galleria in basso mostrano la novità già approdata ad alcuni utenti, come segnala 9to5Google. Potete verificarlo semplicemente anche voi avviando una chiamata di gruppo e selezionando gli invitati.

LEGGI ANCHE: JBL Charge 4, la recensione (altro…)

Se volete diventare DJ vi basta questo set Pioneer e il vostro smartphone (video)

Pioneer, azienda famosa per i suoi prodotti audio, ha annunciato un nuovo set per DJ che punta ai neofiti dotati di smartphone: parliamo di Pioneer DDJ-200.

Per funzionare DDJ-200 ha bisogno di uno smartphone (Android o iOS) o di un PC/Mac dal quale ottenere le canzoni. Non è però necessario avere i file offline per iniziare il mixaggio: il set è in grado di ottenere le canzoni anche da servizi esterni come Beatport LINK (con la quale Pioneer collabora), Deezer o Spotify. (altro…)

Instagram IGTV ora mostra i video in orizzontale

La piattaforma video del noto social network di proprietà di Facebook ha aggiunto la possibilità di creare e vedere video in orizzontale, un’importante novità che si aggiunge alla visione classica di video verticali.(...)
Continua a leggere Instagram IGTV ora mostra i video in orizzontale su Androidiani.Com


(altro…)

IGTV si piega: ora potete guardare i video anche in orizzontale

IGTV, anche nota come il canale di Instagram dedicato ai video, ha preso una piega curiosa. Per la precisione si è inclinato di 90 gradi e ora vi permette di guardare i filmati anche in modalità panoramica. Come ammesso dalla stessa azienda, è un grande cambiamento paragonabile a quando nel 2015 sono state ammesse anche immagini che non fossero quadrate.

LEGGI ANCHE: Tutte le novità del WWDC 2019 (altro…)

Torna all'inizio