whatsapp

Whatsapp: in arrivo la modalità PiP in versione stabile

Whatsapp si aggiorna alla release 2.18.380 introducendo la modalità Picture-in-Picture, in precedenza limitata solo per la versione beta. Funzione adesso disponibile per tutti gli utenti sul Play Store.

(...)
Continua a leggere Whatsapp: in arrivo la modalità PiP in versione stabile su Androidiani.Com (altro…)

WhatsApp si aggiorna: arriva il Picture-In-Picture per tutti e ritocchi grafici alle emoji per la versione beta (foto)

In queste ore si stanno diffondendo due aggiornamenti di Whatsapp che portano due piccole novità. La prima è l’arrivo nella versione stabile 2.18.380 del Picture-In-Picture, la seconda riguarda la versione beta 2.18.384 e porta in dote dei leggeri ritocchi grafici alle emoji. Ma andiamo con ordine.

Nonostante la popolarità avuta dal Picture-In-Picture nello scorso anno, il team di Whatsapp ha impiegato diverso tempo per implementare questa funzionalità. A ottobre il PIP era già stato avvistato nella versione beta (ve ne avevamo parlato qui) e ora è finalmente disponibile per tutti. Vi ricordiamo la feature funziona solamente con video di YouTube, Facebook e Instagram. (altro…)

Dal primo gennaio 2019 WhatsApp non funzionerà più su alcuni vecchi smartphone, ecco quali

Cattive notizie per i possessori di telefoni un po’ attempati: dal 2019 la popolare app di messaggistica istantanea smetterà di funzionare. WhatsApp infatti ha chiarito che le versioni obsolete di alcuni sistemi operativi non consentono più all’applicazione di funzionare a dovere per cui il supporto verrà terminato.

In dettaglio la notizia interessa chiunque possieda un telefono con: (altro…)

WhatsApp: presto sarà disponibile per tutti i tablet Android

WhatsApp non è mai stato compatibile con i tablet Android, infatti, per utilizzarlo su un tablet bisognava scaricare il file APK e installarlo manualmente.

(...)
Continua a leggere WhatsApp: presto sarà disponibile per tutti i tablet Android su Androidiani.Com


(altro…)

Adesso potete scaricare WhatsApp beta sul vostro tablet direttamente dal Play Store! (foto)

Svolta inattesa da parte di WhatsApp, che per la prima volta potrete installare su tablet Android direttamente dal Play Store, ma solo se siete utenti della beta. Finora infatti l’app non era scaricabile dallo store di Google, e l’unico modo per averla su tablet era ricorrere all’apk. A partire da WhatsApp 2.18.367 invece le cose cambiano.

Attenzione ad una cosa però: questo non significa che potrete usare WhatsApp su due device contemporaneamente. Una volta attivata l’app su tablet (e per farlo avrete bisogno di ricevere un SMS sul vostro smartphone, quindi tenetelo a portata di mano), l’app smetterà di funzionare sullo smartphone con il numero di telefono usato in fase di attivazione, esattamente come se l’aveste installata su un altro smartphone. (altro…)

WhatsApp: in arrivo nuovo layout per GIF e adesivi

WhatsApp riceve un nuovo aggiornamento, migliorando la visualizzazione delle GIF e degli adesivi. A confermare la notizia tramite Twitter sono i colleghi di WABetaInfoillustrando attraverso alcuni screenshot la nuova funzione.

(...)
Continua a leggere WhatsApp: in arrivo nuovo layout per GIF e adesivi su Androidiani.Com (altro…)

WhatsApp beta: eccovi un assaggio delle novità previste per le chiamate di gruppo (foto)

WhatsApp ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il canale beta della sua app dedicata alla piattaforma Android, il quale non apporta particolari novità rilevanti ma nasconde alcune importanti funzionalità in fase di sviluppo.

Stiamo parlando della possibilità di effettuare chiamate di gruppo direttamente dalla chat del gruppo, scegliendo anche quali componenti del gruppo includere nella chiamata. Potete avere un chiaro esempio della funzionalità osservando le immagini riportate nella galleria in basso: dalla terza immagine apprendiamo che è possibile scegliere anche la natura della chiamata, tra video o esclusivamente audio. (altro…)

WhatsApp beta (quasi) pronto per la riproduzione continua dei messaggi vocali

Il nuovo aggiornamento in versione beta dell’app Android di WhatsApp porta al suo interno una novità non ancora disponibile, ma ormai quasi pronta al debutto: la riproduzione continua dei messaggi vocali.

Al di là del nome altisonante, si tratta di una funzionalità abbastanza semplice. Quando in una chat ci sono due o più messaggi vocali consecutivi, avviando il primo saranno riprodotti anche quelli più in basso, in modo da non dover fare play su ogni messaggio vocale. (altro…)

Disney firma un pacchetto di adesivi per WhatsApp a tema Ralph Spaccatutto (e costa tutt’altro che poco)

WhatsApp si è finalmente aperto ai pacchetti di adesivi, con cui arricchire e rendere sempre più espressive le chat. La varietà di adesivi a disposizione degli utenti è destinata ad espandersi nel tempo, grazie anche al supporto di pacchetti di terze parti. Non tutti però saranno gratuiti e Disney ha già fiutato l’affare.

Da pochi giorni infatti, la grande D ha lanciato il suo primo pacchetto di adesivi per WhatsApp, a tema Ralph Spaccatutto. Il pacchetto è chiamato Ralph Breaks the Internet (Ralph spacca Internet), dal nome del nuovo film della saga che è disponibile dal 21 novembre negli Stati Uniti e che sbarcherà in Italia dal 1° gennaio 2019. (altro…)

Telegram è l’app di chat più popolare in Uzbekistan, ma nel resto del mondo dominano WhatsApp e Messenger

Con quale app si chatta di più in Cina? E in Kazakistan? E in Italia? Prova a rispondere a queste domande il report dell’agenzia di analisi SimilarWeb, datato gennaio 2018 e ripreso recentemente da Limes: nonostante i dati risalgano a parecchi mesi fa e siano basati unicamente sui download del Play Store, si tratta comunque di statistiche interessanti per delinare uno schema di cosa succede nel mondo.

Quel che viene fuori dalla cartina, pubblicata sull’ultimo numero di Limes e che potete ritrovare in fondo, è che Facebook Messenger e WhatsApp la fanno da padroni in tutto il mondo, salvo alcune notevoli eccezioni. Prevedibilmente, in Cina l’app di messaggistica più usata è WeChat, vero e proprio colosso sviluppato da Tencent e che ormai offre tantissimi altri servizi oltre la chat; in Giappone (e anche in Thailandia) l’app più celebre è la nipponica Line, mentre Telegram domina la scena in Iran, Uzbekistan ed Etiopia. (altro…)

Torna all'inizio