whatsapp

Siete confusi tra i tanti aggiornamenti di Stato WhatsApp? Presto potrebbero essere ordinati per rilevanza

WhatsApp ha introdotto gli Stati un paio di anni fa, analogamente a quanto avveniva sulle diverse piattaforme social, Snapchat in primis. Ora sembra che voglia introdurre un’ulteriore novità in questo campo, cambiando il criterio di ordinamento degli aggiornamenti di Stato.

Ad oggi, il criterio di ordinamento è quello temporale: tutti i nuovi Stati vengono mostrati in senso cronologico, a partire dal più recente. WhatsApp sta testando, su alcuni piccoli gruppi di utenti iOS in Brasile, Spagna ed India, un nuovo metodo di ordinamento basato sulla rilevanza specifica per ogni utente. Questo verrebbe attuato studiando le singole preferenze degli utenti, considerando anche i contatti con i quali avvengono le maggiori interazioni. (altro…)

WhatsApp mette un freno a bufale e catene di Sant’Antonio: limite di 5 contatti per i messaggi inoltrati

Oggigiorno, le app di messaggistica istantanea sono diventate uno strumento insostituibile per tutti, sia in ambito lavorativo, sia soprattutto per rimanere in contatto in modo facile ed immediato con parenti, amici e conoscenti. Come per tutto però, esiste anche un rovescio della medaglia: specialmente WhatsApp è da tempo diventato campo fertile per la proliferazione di bufale, truffe, spam e fastidiose catene di Sant’Antonio. Una piaga che Mark Zuckerberg & co. stanno tentando di arginare e l’ultimo giro di vite in tal senso si spera possa essere più efficace delle contromisure passate.

WhatsApp infatti sta per abbassare ulteriormente il limite dei contatti a cui è possibile inoltrare uno stesso messaggio, rendendo dunque più difficile la vita ai creatori di fake news e truffe. Già la scorsa estate il limite era stato fissato a 20 contatti, un numero sicuramente ridotto rispetto a prima, ma evidentemente non così contenuto da debellare il fenomeno. Da ora invece il limite sarà di 5 contatti. (altro…)

WhatsApp si prepara agli inviti per accedere ai gruppi chat: come funzioneranno (foto)

WhatsApp ha in mente di rendere più specifica la gestione dei gruppi di conversazione, introducendo la possibilità di negare l’aggiunta automatica degli utenti che non lo desiderano e introducendo il sistema ad inviti.

Le immagini riportate in galleria chiariscono il concetto che abbiamo espresso. Verrà introdotta nelle impostazioni del profilo personale una specifica sezione per gestire chi può aggiungervi ai gruppi chat: è possibile scegliere tra tutti, solo chi è in rubrica e nessuno. Negli ultimi due casi entra in gioco il sistema ad inviti: se chi vuole aggiungervi al gruppo non ne ha il permesso, vi invierà un invito per accedere al gruppo. (altro…)

Admin delle Pagine Facebook possono rispondere ai direct Instagram direttamente da FB

In un comunicato stampa Facebook ha annunciato un’integrazione che renderà più semplice, per gli admin che gestiscono pagine, comunicare con i propri follower su Instagram.

(...)
Continua a leggere Admin delle Pagine Facebook possono rispondere ai direct Instagram direttamente da FB su Androidiani.Com


(altro…)

WhatsApp ha il “banhammer” facile: chiusi 2 milioni di account al mese contro spam e fake news

La grande diffusione di WhatsApp è un ingrediente perfetto per la circolazione di messaggi di spam e fake news. Già da gennaio WhatsApp ha cercato di contenere la cosa limitando l’inoltro di uno stesso messaggio a più di 5 chat alla volta, ma pare che non si voglia fermare qui.

L’azienda infatti ha confermato di aver iniziato ad usare un sistema di machine learning che è in grado di bannare 2 milioni di account al mese dalla piattaforma. Un banhammer bello pesante, insomma. (altro…)

Portate pazienza, l’autenticazione con impronta digitale su WhatsApp arriverà anche per l’app Android (foto)

WhatsApp per Android riceverà la funzione di autenticazione per l’accesso all’app tramite impronta digitale, mettendosi in paro con la versione per iOS, lo ha confermato con un tweet il profilo del portale WABetaInfo sempre ben informato sul tema. Quando? Non è dato saperlo. Evidentemente però non ci vorrà ancora molto visto che un utente è riuscito a sbloccare la funzionalità usando WA Tweaker e ne potete vedere i risultati direttamente nella galleria più in basso.

LEGGI ANCHE: Possibile revocare i messaggi su Facebook Messenger (altro…)

WhatsApp Web introduce il picture-in-picture per i video di YouTube, Instagram e Facebook

Il picture-in-picture è arrivato già da tempo sulla versione iOS di WhatsApp (su Android invece da poco), e a quanto pare qualcosa si sta smuovendo anche per WhatsApp Web, la versione da utilizzare tramite browser.

Tramite la versione v0.3.2041 della web app (se non l’avete dovrebbe essere sufficiente pulire la cache della pagina e riavviare il browser) potrete usare il PIP con i video provenienti da Facebook, Instagram e YouTube, visualizzandoli come negli screenshot che trovate nella galleria sottostante. Anzi, a dirla tutta al momento potrebbero funzionare solo quelli di YouTube: la funzionalità è ancora in roll-out e ci sta che ci siano ancora dei problemi. (altro…)

Entro fine anno WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram verranno unificati: ecco come

Il New York Times ha pubblicato un lungo e dettagliato report che descrive i piani di Mark Zuckerberg per le app di messaggistica che orbitano intorno Facebook: secondo quanto riferito, le infrastrutture di WhatsApp, Instagram e Facebook Messenger verranno presto unificate. Quattro dipendenti dell’azienda (che ovviamente hanno preferito restare anonimi) hanno raccontato al New York Times di questa enorme operazione, che dovrebbe essere completata entro fine anno (o, al massimo, entro i primi mesi del 2020).

Se tutto fosse confermato, si tratterebbe davvero di una manovra lunga e complessa: i tre servizi rimarranno indipendenti e continueranno ad essere app serparate, ma l’infrastruttura verrà unificata. Ad esempio, chi ha solo WhatsApp potrà comunicare con chi ha solo Instagram, poiché la piattaforma di messaggistica sarà unica. (altro…)

Whatsapp Beta: aggiornamento introduce le scorciatoie per i media

WhatsApp ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la versione beta, incrementando la release alla 2.19.19. La nuova versione è già disponibile per il download sul Play Store.

(...)
Continua a leggere Whatsapp Beta: aggiornamento introduce le scorciatoie per i media su Androidiani.Com


(altro…)

WhatsApp Beta 2.19.18 porta la funzione “mostra nella chat” anche su Android, ma ancora niente ricerca sticker (foto)

Whatsapp ha appena pubblicato una nuova beta della sua applicazione che raggiunge così la versione 2.19.18. La novità principale dell’aggiornamento porta su Android la funzione “mostra nella chat” per le immagini – già disponibile per gli utenti iOS – e rivede il menu delle opzioni. Potete trovare il dettaglio grafico nel confronto delle immagini in galleria a fine articolo, ma essenzialmente ora potete toccare un’immagine presente nella galleria ed essere reindirizzati direttamente allo scambio in cui tale immagine è stata postata.

Il menù delle impostazioni mostra chiaramente la voce “Show in chat” così come la nuova organizzazione che raggruppa “Imposta come icona del gruppo” e “Imposta come sfondo” nella più generica “Imposta come…”. Lo stesso le precedenti opzioni “Ruota a destra/sinistra” sono state rimpiazzate dalla voce “Ruota”. (altro…)

Torna all'inizio