wearable

Il mercato degli smartwatch va molto forte ma Fitbit ancora di più

Strategy Analytics, la nota società che effettua analisi di mercato in diversi settori, ha diffuso il suo ultimo report sull’analisi del mercato degli smartwatch a livello globale.

Secondo le stime riportate relative al terzo trimestre del 2018, il mercato degli smartwatch ha fatto registrare un incremento degli incassi pari al 58% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo incremento è destinato a salire in previsione dell’ultimo trimestre dell’anno a causa delle vendite del costoso Apple Watch Series 4. (altro…)

Google presenta la versione “H” del suo Wear OS: la parola d’ordine è autonomia (foto)

Google ha da poco annunciato la nuova versione del suo Wear OS, la piattaforma software dedicata ai dispositivi indossabili, che ha uno strano nome ed è focalizzata principalmente sull’incremento dell’autonomia.

Google ha scelto di chiamare semplicemente “H” la prossima build di Wear OS, corrispondente alla versione 2.2 (osservate l’animazione riportata in galleria). Di seguito vi riportiamo il changelog: (altro…)

Huawei non vuole limitarsi: entro due anni vedremo i suoi occhiali smart per la realtà aumentata

Huawei è una delle aziende che negli ultimi anni ha fatto registrare la più rapida ascesa nel mercato della tecnologia, arrivando persino al secondo posto per vendite nel settore smartphone. L’azienda cinese non ha intenzione di fermarsi, e per il suo futuro programma di lanciare anche degli occhiali smart per  la realtà aumentata (AR).

La notizia giunge direttamente da Richard Yu – CEO di Huawei – che, intervistato in esclusiva da CNBC, ha rivelato i piani dell’azienda sugli smart glass in AR: l’obiettivo di questo prodotto sarebbe quello di portare l’esperienza della realtà aumentata alla portata di tutti ed alla portata di smartphone, abbinata ad una semplice app. Questo per puntualizzare come i dispositivi di questo genere, Google Glass ed HoloLens, non abbiano ancora impattato in modo rilevante il settore consumer. (altro…)

Fossil Sport ufficiale: smartwatch Wear OS perfetto per il fitness e super colorato (foto)

Arriva ufficialmente oggi il nuovo Fossil Sport, smartwatch basato su Wear OS pensato per soddisfare le esigenze degli utenti più sportivi. Si tratta di uno dei primi modelli ad utilizzare la piattaforma Qualcomm Snapdragon Wear 3100 e, proprio per questo, rappresenta una scelta molto interessante per sfruttare al meglio tutte le funzionalità fitness integrate.

Fossil Sport: Caratteristiche tecniche (altro…)

Nuovo aggiornamento per Fitbit Charge 3: arrivano le Quick Replies, ma solo per utenti Android

Fitbit ha rilasciato un nuovo aggiornamento software per la sua ultima smartband lanciata sul mercato, Fitbit Charge 3, che introduce l’importante supporto alle Quick Replies in esclusiva momentanea per gli utenti Android.

Il supporto alle Quick Replies consiste nella possibilità di creare alcuni messaggi di risposta standard attraverso l’app Fitbit per gli smartphone Android, da usare per rispondere rapidamente agli SMS o messaggi WhatsApp ricevuti attraverso la smartband. Una funzionalità simile è già disponibile sugli smartwatch Fitbit Ionic e Versa. Inoltre, i possessori di Charge 3 ora possono rifiutare o accettare le chiamate attraverso la smartband. (altro…)

Wearable stabili: salgono gli smartwatch, scendono le smartband

Sempre considerando che il nostro pubblico è sicuramente più interessato al mondo della tecnologia, rispetto all’utente medio, è comunque interessante quanto emerge dal nostro sondaggio sui wearable che abbiamo fatto la scorsa settimana. Vi abbiamo chiesto infatti se ne avete uno, di che tipo e quanto lo utilizzate.

I dati sono particolarmente interessanti se confrontati con lo stesso sondaggio che avevamo fatto un anno fa (ma i cui risultati, per nostra colpa, non avevamo mai pubblicato). Il tasso di adozione dei wearable è stabile e passa dall’82,3% all’84,1%. All’interno di questa percentuale è molto interessante vedere come sia diminuita l’adozione degli smartband (o fitness band) che passano dal 38,9% al 27,7%. Il resto dei possessori di smartwatch è così diviso: 26,2% smartwatch Wear OS, 26,2% (a parimerito) “altro smartwatch”, 12,1% smartwatch Tizen e 7,9% Apple Watch. (altro…)

Xiaomi Mi8 ed Apple Watch Series 4 (solo GPS) sono acquistabili anche con TIM: ecco i prezzi

TIM ha annunciato un aggiornamento per il suo listino di dispositivi venduti che, a partire dal 5 novembre 2018, includerà anche Xiaomi Mi8 ed il nuovo Apple Watch Series 4 con il solo modulo GPS integrato.

Entrambi i dispositivi sono acquistabili mediante un’unica soluzione di pagamento: Xiaomi Mi8 è disponibile al prezzo di 529,99€; Apple Watch Series 4 è disponibile nelle varianti con cassa da 40 mm e 44 mm, ai prezzi rispettivamente di 439,90€ e 469,90€. Vi facciamo notare che lo smartwatch di Apple integra il solo modulo GPS, la variante che offre anche il modulo LTE è venduta esclusivamente da Vodafone nel nostro mercato. (altro…)

UMIDIGI Uwatch ufficiale: lo smartwatch ultra economico che non rinuncia allo stile (foto)

UMIDIGI – produttore cinese, conosciuto principalmente per la sua gamma di smartphone economici – ha annunciato ufficialmente Uwatch, nuovo smartwatch che non tradisce la filosofia low cost del marchio, ma non per questo è disposto a scendere a compromessi su tutta la linea.

Il punto di forza di Uwatch è infatti il design: la gradevole forma circolare del dispositivo è esaltata da linee minimali, capaci di abbinarsi a qualsiasi stile, anche grazie ai cinturini intercambiabili. Per quanto riguarda le specifiche, troviamo un display IPS da 1,33″ in risoluzione 240 x 240 pixel, processore Nordic 52832 e una batteria da 180 mAh che garantisce un’autonomia fino a 10 giorni di utilizzo. (altro…)

È un’ottima annata per il mercato smartwatch e buona parte del merito è di chi forse non vi aspettereste

Se di tablet se ne stanno vendendo sempre meno, lo stesso non si può dire per l’altra delle categorie controverse riconducibili al grande mercato mobile. Ci riferiamo agli smartwatch, a lungo considerati come dispositivi dall’utilità discutibile, ma che in questi primi tre trimestri del 2018 si stanno prendendo una bella rivincita, quasi raddoppiando il numero di unità spedite nel mondo, rispetto allo stesso periodo del 2017.

Come riportato da Strategy Analytics, sul gradino più alto del podio rimane saldamente Apple, i cui Watch – ancora di più dopo il lancio dell’ottimo Serie 4 – sembrano fare una corsa a sé, con 4,5 milioni di unità spedite e il 45% di quote di mercato complessive. Il diretto inseguitore si deve infatti accontentare di spedizioni tre volte inferiori, ma ciò non toglie meriti alla sua poderosa ascesa. (altro…)

Garmin e BNL Gruppo BNP Paribas allargano la compatibilità di Garmin Pay anche alle carte Maestro

Importanti novità per i possessori di un dispositivo indossabile firmato Garmin e clienti BNL Gruppo BNP Paribas. La collaborazione fra i due colossi ha consentito l’avvio, durante lo scorso mese di luglio, di Garmin Pay, un metodo di pagamento contactless che sfrutta il modulo NFC integrato in diversi wearable di Garmin, virtualizzando una carte di debito MasterCard. Ora però, il novero delle carte supportate si allarga.

Da ora infatti, anche i possessori di una carta di credito del circuito Maestro, rilasciata da BNL o Hello bank!, potranno godere dei pagamenti contactless tramite il proprio dispositivo indossabile Garmin. In particolare, i modelli supportati sono gli smartwatch Garmin Forerunner 645 e Forerunner 645 Music, vívoactive 3 e vívoactive 3 Music e gli sportwatch Fenix 5 Plus, nonché gli indossabili per aviatori D2 Delta. (altro…)

Torna all'inizio