Smartphone

Realme esagerata: ecco il primo scatto ufficiale a 64 megapixel da un misterioso quad camera phone

Realme vuole fare le cose in grande e, dopo essere entrata a gamba tesa sul mercato di fascia media italiano con l’aggressivo Realme 3 Pro, ha tutte le intenzioni di bruciare sul tempo Xiaomi (e forse persino Samsung) e lanciare sul mercato il suo primo smartphone dotato di fotocamera da 64 megapixel.

E badate bene che non si tratta di rumor o indiscrezioni, bensì è stato il CEO di Realme in persona a postare su Twitter il primo scatto a 64 megapixel da un ancora misterioso smartphone, di cui si sa solo che sarà equipaggiato con il sensore ISOCELL Bright GW1 di Samsung. (altro…)

Galaxy Fold pensa già all’Inverno in “grande” stile: ecco la sua edizione limitata in oro di Game of Thrones (foto e video)

Ancora non sappiamo se Galaxy Fold, il primo smartphone pieghevole di Samsung, verrà commercializzato ufficialmente oppure accantonato definitivamente dopo i noti problemi al display ma questo non ha impedito che venisse concepita la sua edizione limitata a tema Game of Thrones.

L’edizione limitata arriva in tre diverse varianti realizzate tutte dal produttore russo Caviar, il quale ha realizzato la versione Carbon e Leather oltre a quella ispirata alla popolare serie TV. Le decorazioni di quest’ultima consistono in grafiche che rimandano alle atmosfere di Game of Thrones, tutte realizzate in basso rilievo in oro. Potete osservarla da vicino osservando il video riportato in basso e le immagini in galleria. (altro…)

Xiaomi Mi CC non è assolutamente timido: ecco la sua boot animation (foto)

Torniamo nuovamente a parlare di Xiaomi Mi CC, uno degli smartphone che rappresenteranno sin da subito la nuova gamma di dispositivi annunciata da Xiaomi qualche giorno fa.

Dopo aver avuto un assaggio delle sue caratteristiche tecniche e del suo design, ora possiamo osservare la sua boot animation, l’animazione che viene presentata all’avvio del sistema installato sullo smartphone: come prevedibile anche l’animazione d’avvio fa riferimento alla doppia C ed è la prima volta che il produttore cinese usa un’animazione diversa, rispetto alla classica della MIUI, per un suo smartphone. (altro…)

Moto Z4 potrebbe non vedere ufficialmente Android R, le sfortune di non essere un top di gamma

Motorola ha da poco ufficializzato il suo nuovo Moto Z4, uno smartphone che si colloca nella gamma media pur presentando alcune feature degli attuali top di gamma come la versatilità della compatibilità con Moto Mods ed  un lettore d’impronte integrato nel display.

Il dispositivo al momento è destinato alla commercializzazione unicamente nel mercato statunitense, dove è stato lanciato con Android Pie. Stando a quanto comunicato da Motorola, interpellata a riguardo da Digital Trends, lo smartphone riceverà il major update ad Android Q ma probabilmente non quello ad Android R. La ragione va ricercata nel fatto che Moto Z4 non è un top di gamma per Motorola e come tale non riceverà i classici due anni di aggiornamenti software che l’azienda assicura ai suoi flagship. (altro…)

Questa potrebbe essere la prima foto reale di Xiaomi Mi CC9: dov’è finito il notch? (foto)

Sono passati 2 giorni dall’annuncio di Xiaomi CC, la nuova linea di smartphone del produttore cinese, eppure sono già iniziati a spuntare render e foto del TENAA dei primi modelli, ovvero Xiaomi Mi CC9. Oggi abbiamo una foto reale, ma non è come ci aspetteremo.

Tramite un post su Weibo è stato mostrato uno smartphone che dovrebbe corrispondere proprio al modello citato. Purtroppo, però, il design è completamente diverso da quello in precedenza: niente notch a goccia nella parte frontale, e sul retro dovremmo trovare una flip camera. (altro…)

Sony Xperia Ace sulla via del lancio globale: sarà una carta vincente o mangerà la polvere?

Poco più di un mese fa, Sony ha lanciato sul mercato nipponico Xperia Ace, lo smartphone più compatto della sua lineup 2019, dotato di un design non proprio al passo con i tempi e un prezzo di listino in yen assolutamente fuori scala per i parametri odierni. Ora però sono spuntati indizi circa un suo possibile approdo sul mercato internazionale: quale sarà il suo destino?

In un user-agent profile è da poco apparso il modello nome in codice J3137, ulteriormente contrassegnato dalla sigla PM-1171-BV, che risulta molto simile a quella dell’Xperia Ace già presente sul mercato giapponese (PM-1170-BV). Ciò lascerebbe intendere la presenza di una variante di Xperia Ace destinata al mercato globale – oppure, secondo altre ipotesi, di una variante dedicata ad un operatore giapponese diverso da Docomo, che attualmente lo vende in esclusiva. (altro…)

Un nuovo rumor riaccende la speranza: i Galaxy Note 10 potrebbero avere il jack audio (ma non la microSD?)

Sebbene Samsung non abbia ancora confermato ufficialmente, sembra molto probabile che Galaxy Note 10 verrà svelato al mondo intero il prossimo 7 agosto, nel corso di un evento a lui dedicato, che anticiperà di quasi un mese l’inizio di IFA 2019. Quest’anno, il colosso coreano avrà in serbo ben 2 modelli distinti, ma le novità non finiranno di certo qui. Una di queste, preannunciata da più fonti e non accolta con favore dagli utenti, riguarda la presunta rinuncia al jack audio. Ma non tutto è perduto, perché è bastato un nuovo rumor per riaccendere la speranza.

La notizia proviene da Max Weinbach, che riporta una fonte a lui vicina, capace di mettere le mani in anteprima sui 2 modelli di Galaxy Note 10. Secondo quanto riferitogli dunque, entrambi gli smartphone presenterebbero ancora il jack audio, mentre gran parte delle informazioni trapelate risulterebbero corrette, a partire dal design rinnovato, con cornici sempre più sottili e il foro nel display, in posizione centrale. Dalle sue parole però, emerge un dettaglio inedito, che rischia di rendere agrodolce la notizia. (altro…)

Circolano già un video promo e i primi render degli Xiaomi Mi CC: venite a dar loro un’occhiata

Risale a ieri l’annuncio ufficiale da parte di Xiaomi della nascita di una nuova serie di smartphone, indirizzata ad un pubblico giovane e interessato ad un’ottima qualità fotografica, specialmente per quanto riguarda gli autoritratti. Ci riferiamo a Mi CC – dove le due C stanno appunto per Camera – i cui primi smartphone sono già in rampa di lancio, come confermato da un video primo e dai primi render provenienti dalla Cina.

Dopo essere transitati dal TENAA, Xiaomi Mi CC e Mi CCe si possono intravedere in un video promozionale (pubblicato su Weibo), in cui sono proprio le fotocamere frontali a farla da padrona, come era lecito immaginarsi. Per avere però una panoramica più completa delle linee dei nuovi smartphone, è necessario dare uno sguardo ai render attribuiti a Mi CCe, che combaciano con quelli pubblicati dal TENAA pochi giorni fa. (altro…)

PayPal sarà ancora più integrato in Google Pay, per acquisti sempre più semplici e rapidi

Lo shopping online (responsabile e senza abuso) è senza dubbio un antistress, ma lo stesso non si può dire per le innumerevoli modalità di pagamento, che rischiano di creare confusione fra gli utenti meno esperti e diventare ostacoli difficili da valicare. Per semplificare sempre di più la vita degli utenti, Google e PayPal hanno deciso di rinnovare la loro sinergia e beneficiarne saranno anche gli sviluppatori di app.

Big G ha infatti annunciato che, a partire da ora, PayPal potrà essere integrato molto più profondamente in Google Pay, tanto da offrire un’esperienza di acquisto senza soluzione di continuità, con meno passaggi intermedi prima del check-out e dunque meno stress. Se infatti acquisterete tramite Google Pay, potrete selezionare PayPal come metodo di pagamento con un solo tap. Nulla di più semplice. (altro…)

Samsung potrebbe rispolverare la serie Galaxy R per portare il 5G nella fascia media

Dopo aver deciso di concentrarsi per anni sulla fascia alta del mercato – e lasciare troppo spago a Huawei e Xiaomi nelle fasce inferiori – a partire da questo 2019, Samsung ha deciso di invertire la rotta e tornare ad inondare la fascia media con una moltitudine di modelli dall’interessantissimo rapporto qualità prezzo. E ora, dopo le serie Galaxy M e Galaxy A, potrebbe essere giunto il momento della serie Galaxy R – ma pochi di voi si ricorderanno che non si tratta di un vero inedito.

Correva infatti l’anno 2011, quando Samsung lanciava sul mercato Galaxy R i9103, una variante più economica dell’allora top di gamma Galaxy S2, dotata di chip NVIDIA Tegra 2. Nonostante le buone premesse, il dispositivo non ebbe molto successo e la serie Galaxy R cadde nell’oblio. Ben 8 anni dopo però, il colosso coreano starebbe pensando di ripescarla dal suo mazzo e giocarla con un obiettivo alquanto ambizioso: portare il 5G nella fascia media. (altro…)

Torna all'inizio