SmartBand

DT NO. 1 S10: la recensione dello smartwatch super economico

Nel mondo ormai saturo dei dispositivi indossabili fa il suo ingresso DT NO.1 S10, sportwatch super economico che non rinuncia allo stile. Scopriamo insieme se questo nuovo smartwatch ha le carte in regola per ritagliarsi un posto nel settore.

(...)
Continua a leggere DT NO. 1 S10: la recensione dello smartwatch super economico su Androidiani.Com


(altro…)

AmazFit arriva in Italia con tre smartwatch e due smartband acquistabili direttamente su Unieuro

Huami, l’azienda cinese responsabile per la produzione degli smartwatch/smartband Amazfit, ha stretto un accordo con Unieuro per la distribuzione diretta sul territorio italiano dei sui prodotti.

I modelli presenti nello negozio saranno cinque: Amazfit Stratos, Amazfit Pace, Amazfit Verge, Amazfit Bip e Amazfit Cor 2. Tutti coperti da garanzia Italia da parte di SG spa. Al momento nello store online di Unieuro in realtà sono presenti Amazfit Stratos a 179,90€, Amazfit Verge a 159,90€, Amazfit Sport in due versioni (con cinturino diverso) a 129,90€ e Amazfit Youth a 79,90€. (altro…)

AmazFit Cor 2 ufficiale in Cina: la fitness band che fa tutto e non costa tanto (foto)

A pochi mesi di distanza dalla presentazione del primo modello, arriva oggi la nuova Huami AmazFit Cor 2, seconda generazione della fitness band prodotta dall’azienda collegata a Xiaomi. Si tratta ancora una volta di un prodotto dal prezzo basso e dalle caratteristiche molto interessanti, grazie alle tante funzioni smart che riesce ad integrare.

A livello tecnico stiamo parlando di una classica fitness band, con un design semplice e molto simile al primo modello: ha un corpo centrale in policarbonato, con display LCD a colori da 1,23 pollici e vetro curvo 2.5D, il tutto incastonato in un cinturino in silicone. Il peso complessivo è di soli 32 grammi. (altro…)

Dopo 6 trimestri il mercato delle fitness band non è più in caduta libera e il merito è proprio di chi immaginate

La marcia di Xiaomi verso l’Olimpo del settore tech è ormai inarrestabile e non smette di travolgere rivali e stravolgere mercati da tempo cristallizzati. Nel suo primo anno di permanenza nel mercato europeo, il colosso cinese è riuscito ad esempio a conquistarsi la vetta del settore degli wearable, di cui è ormai leader anche a livello mondiale. Non stupisce dunque che i numeri macinati dalla sua apprezzatissima Mi Band 3 abbiano risollevato persino il mercato delle fitness band.

Strategy Analytics ci fa sapere infatti che il segmento delle fitness band fosse in caduta libera da ben 6 trimestri consecutivi, fagocitato dalla sempre più grande attenzione dei produttori – fulgido è l’esempio di Fitbit – verso il più remunerativo mercato degli smartwatch. Nel terzo trimestre di questo 2018 però, le spedizioni di fitness band fanno finalmente registrare il segno più (+7%), trascinate proprio da Xiaomi Mi Band 3. (altro…)

Xiaomi corre forte nel settore wearable anche in Europa: stacca persino Apple e si conquista il primato (foto)

Un paio di settimane fa vi abbiamo riportato i dati diffusi da IDC relativi al mercato globale degli wearable, aggiornati al terzo trimestre di quest’anno. In attesa della fine del 2018 e dell’opportunità di tirare le somme definitive di questa annata, oggi concentriamo il nostro sguardo sull’area economica che comprende l’Europa, l’Africa e il Medio Oriente, sottolineando subito un comune denominatore rispetto al panorama internazionale: Xiaomi.

Il colosso cinese è infatti una presenza sempre più ingombrante nel Vecchio Continente e, dopo essersi affermato come uno dei principali produttori di smartphone in pochi mesi dal suo sbarco, è riuscito a fare ancora meglio nel mercato dei dispositivi indossabili. Fitbit infatti, nella sua difficile ma proficua transizione fra produttore di smartband a quello di smartwatch, è costretto ad arretrare al secondo posto, a vantaggio proprio di Xiaomi. Apple deve addirittura accontentarsi del terzo gradino del podio, tallonata da Samsung. Più staccata Garmin. (altro…)

Mercato wearable: +21,7% nel Q3 A2018, e Xiaomi domina (foto)

Il 2018, per il mercato smartwatch e smartband è stato particolarmente florido, con ben 32 milioni di unità spedite in tutto il mondo soltanto nel terzo quarto del 2018. Se questi numeri sembrano marginali, sappiate che, rispetto al Q3 2017, il mercato ha segnato un bel +21,7%. Ottimi numeri, insomma. Il tutto è stato analizzato da IDC.

Ma da cosa è dato questo incremento? Sicuramente l’arrivo di nuovi modelli: sono principalmente gli stati asiatici (escluso il Giappone) ad aver guardato con interesse ai nuovi modelli e alle offerte del mercato. Altrove, invece, il mercato è andato peggio: negli USA, per esempio, si ha un -0,4%, dato che gli utenti sono passati principalmente dall’essere “nuovi acquirenti” a dover sostituire i modelli già in possesso. (altro…)

TIDAL arriva su tutti i wearable Samsung: app dedicata per Galaxy Watch e Gear

Il servizio di musica in streaming TIDAL arriva ufficialmene su tutti i wearable di Samsung grazie ad una nuova app dedicata. In questo modo, sarà più semplice scegliere ed ascoltare la propria musica sul servizio anche utilizzando i piccoli schermi del nuovo Galaxy Watch o degli altri orologi e smartband dell’azienda coreana.

Il supporto all’app, infatti, è previsto non solo per il già citato Galaxy Watch ma anche per dispositivi meno recenti come Gear S2, Gear S3, Gear Sport, Gear Fit2 e Gear Fit2 Pro. Tutti gli utenti che installeranno l’app su smartwatch potranno ricevere in regalo tre mesi di prova gratuiti per TIDAL. (altro…)

Nuovo aggiornamento per Fitbit Charge 3: arrivano le Quick Replies, ma solo per utenti Android

Fitbit ha rilasciato un nuovo aggiornamento software per la sua ultima smartband lanciata sul mercato, Fitbit Charge 3, che introduce l’importante supporto alle Quick Replies in esclusiva momentanea per gli utenti Android.

Il supporto alle Quick Replies consiste nella possibilità di creare alcuni messaggi di risposta standard attraverso l’app Fitbit per gli smartphone Android, da usare per rispondere rapidamente agli SMS o messaggi WhatsApp ricevuti attraverso la smartband. Una funzionalità simile è già disponibile sugli smartwatch Fitbit Ionic e Versa. Inoltre, i possessori di Charge 3 ora possono rifiutare o accettare le chiamate attraverso la smartband. (altro…)

Wearable stabili: salgono gli smartwatch, scendono le smartband

Sempre considerando che il nostro pubblico è sicuramente più interessato al mondo della tecnologia, rispetto all’utente medio, è comunque interessante quanto emerge dal nostro sondaggio sui wearable che abbiamo fatto la scorsa settimana. Vi abbiamo chiesto infatti se ne avete uno, di che tipo e quanto lo utilizzate.

I dati sono particolarmente interessanti se confrontati con lo stesso sondaggio che avevamo fatto un anno fa (ma i cui risultati, per nostra colpa, non avevamo mai pubblicato). Il tasso di adozione dei wearable è stabile e passa dall’82,3% all’84,1%. All’interno di questa percentuale è molto interessante vedere come sia diminuita l’adozione degli smartband (o fitness band) che passano dal 38,9% al 27,7%. Il resto dei possessori di smartwatch è così diviso: 26,2% smartwatch Wear OS, 26,2% (a parimerito) “altro smartwatch”, 12,1% smartwatch Tizen e 7,9% Apple Watch. (altro…)

Sondaggio: avete uno smartwatch/smartband?

Sembra esserci una seconda giovinezza nel mondo degli smartwatch, con l’arrivo del nuovo Apple Watch series 4, con il nuovo processore Snapdragon Wear 3100 e con varie novità low cost (come quelle di Amazfit). Ma come sta cambiando questo mercato?

Per scoprirlo abbiamo voluto realizzare un nuovo sondaggio questa settimana dove vi chiediamo di farci sapere se avete smartwatch o smartband e che tipo di utilizzo ne fate. (altro…)

Torna all'inizio