Microsoft

Il più grande rimpianto di uno degli uomini più ricchi del mondo? Aver lasciato campo libero ad Android…

In una recente intervista (video integrale a fine articolo), Bill Gates ha svelato quello che lui stesso ritiene “il suo errore più grande”: aver permesso ad Android di diventare l’anti-Apple. L’ammissione arriva particolarmente inattesa, sia perché a farla è comunque l’uomo simbolo di Microsoft, ma soprattutto perché all’epoca Gates non era già più CEO di Microsoft, posizione alla quale aveva rinunciato ad inizio millennio. Questo significa probabilmente che, CEO o non-CEO, c’è comunque il suo zampino in una delle decisioni più sbagliate della storia dell’azienda; oppure è un semplice rimpianto per la nomina di Steve Ballmer, che all’epoca sottovalutò in pieno la portata che iPhone avrebbe avuto.

(altro…)

Mentre Amazon supera Apple, Xiaomi entra a gamba tesa nella TOP 100 dei brand di maggior valore al mondo

Se vi doveste domandare “qual è la azienda di maggior valore sul mercato“, cosa rispondereste? Ovviamente i calcoli non sono semplici, ma c’è chi li ha eseguiti per noi: è il caso di alcune agenzie di rating, e tra queste c’è BrandZ. I risultati per il 2019 mostrano due novità piuttosto interessanti.

Innanzitutto, Apple non è più in testa: con uno straordinario aumento del 52%, Amazon scavalca sia Apple (che cresce del 3%) che Google (che cresce del 2%) diventando il brand di maggior valore presente nel mercato. Il resto della Top 10 vede, nell’ordine, Microsoft, Visa, Facebook, Alibaba, Tencent, McDonald’s e AT&T. (altro…)

Google Stadia ed il Cloud Gaming per chi non ci ha capito nulla! (video)

Google Stadia è sulla bocca di tutti negli ultimi giorni, e con lui un rinnovato interesse per il cloud gaming, un tipo di servizio che, nonostante il supporto di alcuni nomi illustri (non da ultimo NVIDIA), finora non è mai decollato. Proprio per questo motivo, molto probabilmente, non tutti i lettori avranno familiarità con certi termini, e si saranno magari stupiti di vedere il nome di Google accostato a quello di Playstation o Xbox.

Pochi mesi fa infatti, Google è entrato a gamba tesa nel settore, rovinando probabilmente la festa a molti. Sony e Microsoft stavano preparando le loro console next gen, che mai come questa volta sembrano le fotocopie l’una dell’altra, in una sorta di corsa a due che Stadia potrebbe sparigliare. Sì perché non solo da una parte c’è Stadia Pro, che permetterà di giocare in 4K a 60 fps, con HDR e audio 5.1, ovvero il meglio del meglio, ma dall’altra abbiamo anche Stadia Free, che in pratica metterà a disposizione di chiunque la possibilità di giocare in full HD a 60 fps. Per sempre. Senza preoccuparsi dell’hardware, né ora né mai. (altro…)

Skype porta la sua condivisione schermo su Android e iOS insieme a qualche novità grafica (foto e download)

Microsoft ha rilasciato un importante aggiornamento per le app di Skype dedicate alle piattaforme Android e iOS, introducendo per la prima volta una delle sue funzionalità più utili già viste ed apprezzate su piattaforma desktop.

Stiamo parlando della possibilità di condividere lo schermo durante una chiamata Skype: questa possibilità assume una rilevanza molto importante quando si ha bisogno di mostrare un contenuto che non si è potuto inviare precedentemente alla chiamata e guidare l’altra persona attraverso determinati passaggi. (altro…)

Se avete uno smartphone Android un po’ datato, presto non potrete più usare la suite Microsoft Office

Brutte notizie per chi possiede ed utilizza nel quotidiano uno smartphone Android con qualche anno alle spalle. Microsoft infatti, ha pianificato una modifica dei requisiti minimi per l’utilizzo della controparte mobile della sua celebre suite Office, che sarà operativa a partire dal mese di luglio 2019 e che taglierà fuori inesorabilmente una fetta di utenti.

In particolare, se il vostro smartphone non è più stato aggiornato dal produttore dopo la versione 4.4.4 KitKat, oppure 5.1 Lillipop, non potrà più utilizzare Word, Excel e Powerpoint. Per la verità, non è chiaro se la fine del supporto interesserà soltanto gli aggiornamenti successivi, consentendo agli smartphone datati di continuare ad utilizzare vecchie versioni delle app, oppure se Microsoft intende chiudere del tutto i rubinetti per i dispositivi obsoleti. Ma in ogni caso, sorgeranno inevitabili disagi fra gli utenti. (altro…)

La beta di Microsoft Launcher 5.5 è qui e porta qualche aggiustamento grafico

Novità in arrivo per il launcher targato Microsoft. Questa volta parliamo di nuove funzionalità che puntano alla personalizzazione, le quali in parte tentano di allineare Microsoft Launcher alla concorrenza.

Troviamo infatti le icone adattive, la dock a scomparsa, miglioramenti grafici per accedere ai collegamenti rapidi a schermo bloccato, badge di notifica e miglioramenti riguardanti la sincronizzazione. (altro…)

L’app Your Phone di Microsoft vi permette di sincronizzare Android con Windows 10 anche con dati mobili (foto e download)

Lo scorso anno è stata presentata l’app Your Phone da Microsoft, con lo scopo di permettere la sincronizzazione avanzata tra smartphone e PC con Windows 10, ed oggi la stessa app ha ricevuto un nuovo aggiornamento che estende le sue potenzialità.

La novità consiste nel fatto di poter sincronizzare smartphone e PC anche mediante rete dati mobili, e non soltanto mediante la stessa rete Wi-Fi come accadeva in precedenza. L’immagine alla fine dell’articolo mostra dove è stata implementata l’opzione per attivare la sincronizzazione con dati mobili, a partire dalla versione 3.8.4 dell’app. (altro…)

Che colpaccio, Sony e Microsoft si alleano per il cloud gaming: Google Stadia è in pericolo?

Chiunque faccia parte del mondo videoludico saprà l’astio che c’è sempre stato tra Sony e Microsoft in merito alle politiche intraprese con i giochi multi-piattaforma. Sony è sempre stata “sulle sue”, chiudendo gran parte del cross-play, mentre Microsoft è sempre stata più intraprendente in questo campo. Ed è per questo che un po’ stupisce la notizia di oggi che vede una “alleanza” tra Sony e Microsoft sul cloud gaming.

Questa alleanza riguarda il fatto che “le due compagnie esploreranno l’uso delle possibilità fornite dai data center Azure di Microsoft per i giochi e i servizi di streaming di contenuti di Sony”. È importante notare come anche la piattaforma xCloud di Microsoft sia operativa sui server Azure. (altro…)

Windows 10 prosegue la sua marcia: è installato su oltre 825 milioni di dispositivi nel mondo

Windows 10 continua il suo percorso di avvicinamento al miliardo di dispositivi attivi nel mondo e lo fa a passo decisamente spedito. L’ultima rilevazione, risalente al mese di marzo, riportava il traguardo degli 800 milioni di dispositivi attivi e ora, a distanza di soli due mesi, l’incremento è decisamente sensibile.

Secondo i dati riportati da Thurrott, sono ora 825 milioni i dispositivi attivi nel mondo su cui è installato Windows 10, un risultato davvero considerevole. Tuttavia, va ricordato che l’obiettivo fissato da Microsoft al momento del lancio nel nuovo sistema operativo a metà 2015 può considerarsi fallito, visto che il colosso di Redmond contava di raggiungere il miliardo di dispositivi attivi nell’arco di massimo 3 anni. (altro…)

Outlook per Android e iOS presto supporterà azioni sui messaggi tramite servizi di terze parti (foto)

La scorsa settimana si è tenuta la conferenza per sviluppatori denominata Microsoft’s Build 2019, durante la quale il colosso di Redmond ha annunciato rilevanti novità per le app mobile di Outlook, quelle dedicate alle piattaforme Android e iOS.

Il noto gestore email riceverà anche su Android e iOS delle funzionalità già viste ed apprezzate sulla piattaforma desktop e Windows: parliamo della possibilità di intraprendere specifiche azioni sui messaggi di posta mediante servizi di terze parti, come SurveyMonkey, Freshworks e ServiceNow. Le azioni potranno consistere in approvazioni di un timesheet, risposte ad un sondaggio e tanto altro. (altro…)

Torna all'inizio