htc

Continua il declino di HTC, ma almeno i ricavi sono aumentati rispetto ad ottobre

Ormai non teniamo più il conto dei mesi nei quali HTC ha continuato ad andare in perdita: sembra una discesa inesorabile ed inarrestabile. E questo novembre non fa eccezione: l’azienda ha infatti pubblicato il suo rapporto mensile, e i dati non cambiano rispetto a quanto visto in precedenza.

In realtà un piccolo miglioramento c’è stato: a novembre HTC ha avuto delle entrate pari a 47,67 milioni di dollari, con un aumento del 12,75% rispetto ai 42,63 milioni di ottobre. Se però si guarda novembre 2017, il risultato è sconfortante: -73,98%, dato che in quel mese HTC aveva delle entrate pari a 182,5 milioni di dollari. (altro…)

HTC U11 life ha voglia di torta: è iniziato l’aggiornamento ad Android 9.0 Pie

È scattata ufficialmente l’ora del major update per HTC U11 life, che a poco più di un anno dalla presentazione ufficiale sta iniziando a ricevere proprio in questi giorni il nuovo aggiornamento ad Android 9.0 Pie.

Il dispositivo, dotato di sistema Android One, potrà ora sfruttare tutte le funzionalità della nuova versione software, che promette di portare anche alcuni miglioramenti a livello prestazionale. (altro…)

HTC: niente successore di U12+, arriverà “altro”

Che HTC continui a navigare in cattive acque non è un mistero (vi ricordate delle vendite di giugno?), ma pare che anche la stessa azienda se ne sia resa conto (finalmente?), tanto che potrebbe aver deciso di cambiare strategia per il futuro.

Innanzitutto, eliminati tutti i piani per un top di gamma successore di U12+ per la prima parte dell’anno: anzi, HTC dovrebbe presentare un medio gamma verso fine primavera (quello con Snapdragon 435?). Però l’azienda non si ferma qui: pare che HTC stia lavorando su “qualcos’altro” per la seconda metà del 2019. (altro…)

Recensione HTC U12 Life: l’anticonformista della fascia media

Presentato durante l’ultimo IFA di Berlino, questo HTC U12 Life ha attirato sicuramente l’attenzione grazie ad un design più azzardato e lontano quindi dallo standard a cui siamo stati abituati. Scopriamo insieme questo dispositivo di fascia media.

LEGGI ANCHE: Migliori auricolari bluetooth (altro…)

HTC sta per lanciare uno smartphone dal nome criptico con Snapdragon 435, ma almeno sarà economico (foto)

Dopo il lancio del primo smartphone con blockchain, HTC starebbe lavorando ad un device rivolto alla fascia bassa, il quale potrebbe essere presentato nell’immediato futuro.

La notizia giunge dalla certificazione Bluetooth che ha ricevuto il dispositivo, della quale potete avere un riepilogo osservando l’immagine riportata in galleria: si deduce che il codice identificativo è 2Q72XXX e che integrerà un SoC Snapdragon 435, un processore octa-core lanciato da Qualcomm due anni fa e che supporta solo lo standard Bluetooth 4.2 LE. Alcune voci circolanti in rete non confermate suggeriscono la possibilità che lo smartphone offrirà una doppia fotocamera posteriore. (altro…)

HTC Exodus ufficiale: un vero top di gamma ed un portafoglio sicuro per le vostre criptovalute (foto)

HTC Exodus 1 è stato appena ri-annunciato. Si tratta del primo blockchain phone dell’azienda (e più in generale di Android, almeno da parte di un grande nome – siamo sicuri che delle eccezioni ci siano sempre), già in pre-ordine, sebbene non ancora in Italia.

Lo smartphone contiene un portafoglio sicuro, in un’area “protetta da Android” (forse sarebbe meglio dire “separata”, dato che è proprio un’altra partizione), che può essere utilizzato per memorizzare le chiavi delle vostre criptovalute e/o i token relativi. (altro…)

Nuovo aggiornamento per HTC U12+: patch di sicurezza e qualche fix (foto)

HTC ha rilasciato un nuovo aggiornamento software per il suo ultimo top di gamma, HTC U12+. L’update è principalmente focalizzato sull’aspetto della sicurezza e non sembra introdurre particolari novità software.

Come potete vedere dall’immagine riportata nella galleria in basso, l’aggiornamento fa riferimento alla versione 1.30.401.2 e pesa circa 160 MB: la principale novità è l’aggiornamento delle patch di sicurezza Android a settembre 2018 e qualche fix software per il quale non viene fornita una descrizione dettagliata. (altro…)

Il 22 ottobre è il giorno di HTC Exodus (video)

HTC Exodus, ovvero il primo smartphone basato su blockchain, verrà presentato il prossimo 22 ottobre. A rivelarcelo è un video postato sul profilo Instagram dedicato ad HTC Exodus: in quei pochi secondi di video spunta infatti “10.22” che, all’americana, sta per “22 ottobre”.

Il teaser purtroppo non ci dà molte altre informazioni sul telefono, se non una idea molto vaga del design (che non sarà particolarmente squadrato). Speriamo che questa volta riesca a sfornare un top di gamma che faccia breccia nel pubblico e che risollevi l’azienda. (altro…)

1 su 5 di voi potrebbe volere un iPhone (se questo sondaggio fosse vero)

Apple è una delle aziende che più fidelizzano i clienti. È (quasi) sempre stato così, e lo conferma anche un nuovo sondaggio condotto su un campione di 32.523 individui, che hanno dimostrato non solo grande passione per gli iPhone.

Il 70% dei proprietari di iPhone intervistati ricomprerebbe un altro iPhone, mentre in ambito Android il tasso di fedeltà più alto ce l’hanno Huawei e Samsung, con il 54 e 53% rispettivamente; peggio Google, che si ferma al 42%. (altro…)

Novità per HTC Exodus: lo smartphone con blockchain arriverà a dicembre 2018, preordini da ottobre

Qualche mese fa vi abbiamo parlato di HTC Exodus, candidato ad essere il primo smartphone al mondo basato su blockchain, confermato successivamente dalla stessa azienda taiwanese. Oggi ci sono novità su questo dispositivo, in particolare sulla data di lancio nel mercato mentre latitano ancora i dettagli sulle sue caratteristiche tecniche.

Stando a quanto comunicato dal capo della produzione HTC Phip Chen, le prime spedizioni di Exodus dovrebbero partire il prossimo dicembre ed i preordini durante il prossimo mese di ottobre. Al momento, l’azienda sarebbe ancora focalizzata sullo sviluppo delle funzionalità di sicurezza del dispositivo, tra le quali dovremmo trovare la TrustZone, basate sui concetti di privacy e decentralizzazione. (altro…)

Torna all'inizio