chrome os

Google Assistant potrebbe arrivare su tutti i Chromebook nelle prossime settimane (foto)

Google Assistant non va ancora molto d’accordo con Chrome OS, visto che il supporto all’assistente vocale di Google risulta tuttora mancante su molti Chromebook. Tale situazione potrebbero, però, cambiare molto presto, come indicano nuovi indizi trovate nelle versioni di sviluppo del sistema.

Un nuovo flag aggiunto nella versione Canary del progetto Chrome OS porta il nome “Enable Google Assistant“. Si tratta di un’etichetta esplicita, che non ha bisogno di molte spiegazioni se non quella fornita dagli stessi sviluppatori: il flag “abilita una versione sperimentale dell’implementazione di Assistant che funzionerà su tutti i Chromebook“. (altro…)

Messaggi (Android) diventa una Web App desktop per Chrome OS e Windows 10 (foto)

Google ha ancora qualche novità nel cilindro per la sua app Messaggi, che recentemente ha perso il la seconda parte del nome – prima si chiamava Messaggi Android – ma ha guadagnato una nuova grafica e alcune importanti funzionalità avanzate. Tra queste c’è anche un client desktop nuovo di zecca, in grado di diventare una vera e propria Web App sui sistemi Chrome OS e Windows 10 (tramite il browser Chrome).

Questo perché Google ha trasformato il sito del client desktop in una Progressive Web App, che può essere installata nel drawer di Android o Chrome OS, così come nel menu Start di Windows 10, come se si trattasse di una vera app nativa. (altro…)

L’app di Dropbox per Android aggiunge qualche chicca esclusiva… per ChromeOS

Il nuovo aggiornamento dell’app di Dropbox, arrivato da poco sul Play Store, non farà contenti solo gli utenti Android ma anche e soprattutto quelli ChromeOS. A partire da questa versione, il noto servizio di cloud storage ha integrato il supporto completo al sistema per computer di Google, sfruttando la compatibilità di quest’ultimo con le app Android.

Grazie a questa nuova funzionalità, l’app di Dropbox per Android acquisisce nuove funzionalità dedicate esclusivamente a ChromeOS, in particolare la navigazione da tastiera e i nuovi menu di scelta rapida. (altro…)

FydeOS è il fork di Chrome OS che punta tutto sulle app Android (foto)

FydeOS è il nome di un nuovo fork di Chrome OS, in sviluppo negli ultimi mesi per il mercato cinese. La sua particolarità principale è l’integrazione della libreria ARC++ (Android Runtime for Chrome), che permette di avere il supporto diretto alle app Android.

Si tratta, dunque, di un progetto leggermente diverso da altri fork lanciati attualmente perché punta molto di più sulla parte dedicata alle app Android. Gli utenti cinesi solitamente non hanno accesso al Play Store ed ai servizi Google, ma tramite questo sistema possono installare direttamente le app Android sul proprio PC ed utilizzarle in maniera molto semplice. (altro…)

Anche il Pixel 2 in 1 con Chrome OS si mostra in render approfonditi, stylus e tastiera comprese

Il 9 ottobre è ormai alle porte, giorno in cui Google svelerà al mondo la sua nuova serie di dispositivi. Non ci saranno soltanto gli anticipatissimi smartphone Pixel 3, ma anche altre sorprese, che non hanno alcuna intenzione di passare per comprimari. Fra queste, Pixel Slate, ovvero il nuovo tablet 2 in 1 equipaggiato con Chrome OS.

Se dunque quest’anno potremmo non vedere un nuovo Pixelbook, Slate punta a non farne rimpiangere l’assenza. E oggi, grazie ad una serie di render trapelati, possiamo conoscere qualcosa in più sul suo conto. Il tablet in sé mostra linee piuttosto classiche, con cornici attorno al display non così ridotte. Slate sarà poi accompagnato da accessori pressoché indispensabili per sfruttare pienamente le sue potenzialità – anche se, per ora, non è chiaro se saranno venduti a parte o inclusi in dotazione. (altro…)

Recensione Acer Chromebook Tab 10: il tablet d’incontro tra Chrome OS, Android e Linux (foto e video)

Acer Chromebook Tab 10 è un dispositivo insolito, e perciò curioso. Anzitutto ha Chrome OS, e già questo non lo rende troppo mainstream. Per di più è un tablet, che già di per sé (iPad a parte) è una categoria un po’ bistrattata. Non ha però una tastiera dock, quindi è vero tablet con Chrome OS, ovvero una perla ancor più rara. Uniteci il fatto che è compatibile con le app Android e, proprio da questi giorni, anche con Linux nel canale stabile. (Se non avete mai sentito parlare di Project Crostini, leggete qui.) Un vero e proprio camaleonte insomma, a patto che non travesta da tartaruga.

LEGGI ANCHE: Migliori tablet Android (altro…)

Google Fuchsia pigliatutto: rimpiazzerà Android e Chrome OS entro un lustro. Parola di Bloomberg.

Un nuovo report di Bloomberg dà vigore alle voci mai sopite che Google Fuchsia sia un sistema operativo “totipotente“, destinato a rimpiazzare praticamente tutti gli altri dell’azienda. Secondo le fonti confidenziali di Bloomberg, che sarebbero a conoscenza dei piani di Google, Fuchsia dovrebbe essere ubiquo: dagli smartphone Pixel agli smart speaker, per non parlare di tutti gli altri dispositivi, anche di terze parti, che ora si affidano ad Android o Chrome OS.

La timeline per il suo avvento (ma sono dato che potrebbe molto facilmente cambiare) è di 3 anni per i dispositivi domestici (smart speaker in testa); da lì Fuchsia si sposterà anche ai laptop, sostituendo quindi Chrome OS, e nel giro di 5 anni potrebbe prendere il posto di Android. (altro…)

Google Duo è ora compatibile con Chrome OS: le chiamate fra smartphone e Chromebook sono realtà

La novità era nell’aria, anticipata dalla possibilità di accedere all’app non più soltanto tramite numero di telefono, ma anche via account Google su più dispositivi, ma ora è confermato: Google Duo da ora è compatibile anche con tablet Android e soprattutto Chrome OS, aprendo scenari interessanti per il mai troppo apprezzato servizio di chiamate di Big G.

Duo si smarca dunque dall’isolamento dovuto ad una formula troppo vicina a quella di WhatsApp, iniziando a consentire agli utenti di essere utilizzato anche tramite tablet e addirittura Chromebook. In realtà, Google non ha ancora formalmente annunciato la novità per il suo sistema operativo desktop, ma in molti confermano il pieno funzionamento dell’ultima versione di Duo su Chrome OS. (altro…)

Google Duo è ora compatibile con Chrome OS: le chiamate fra smartphone e Chromebook sono realtà

La novità era nell’aria, anticipata dalla possibilità di accedere all’app non più soltanto tramite numero di telefono, ma anche via account Google su più dispositivi, ma ora è confermato: Google Duo da ora è compatibile anche con tablet Android e soprattutto Chrome OS, aprendo scenari interessanti per il mai troppo apprezzato servizio di chiamate di Big G.

Duo si smarca dunque dall’isolamento dovuto ad una formula troppo vicina a quella di WhatsApp, iniziando a consentire agli utenti di essere utilizzato anche tramite tablet e addirittura Chromebook. In realtà, Google non ha ancora formalmente annunciato la novità per il suo sistema operativo desktop, ma in molti confermano il pieno funzionamento dell’ultima versione di Duo su Chrome OS. (altro…)

Google Duo è ora compatibile con Chrome OS: le chiamate fra smartphone e Chromebook sono realtà

La novità era nell’aria, anticipata dalla possibilità di accedere all’app non più soltanto tramite numero di telefono, ma anche via account Google su più dispositivi, ma ora è confermato: Google Duo da ora è compatibile anche con tablet Android e soprattutto Chrome OS, aprendo scenari interessanti per il mai troppo apprezzato servizio di chiamate di Big G.

Duo si smarca dunque dall’isolamento dovuto ad una formula troppo vicina a quella di WhatsApp, iniziando a consentire agli utenti di essere utilizzato anche tramite tablet e addirittura Chromebook. In realtà, Google non ha ancora formalmente annunciato la novità per il suo sistema operativo desktop, ma in molti confermano il pieno funzionamento dell’ultima versione di Duo su Chrome OS. (altro…)

Torna all'inizio