Android One

LG Q9 One Ufficiale: 6,1 QHD, Snapdragon 835 e Android One

LG Q9 One è stato presentato ufficialmente nelle scorse ore, introducendo un nuovo smartphone di fascia media dotato del sistema operativo Android One.

(...)
Continua a leggere LG Q9 One Ufficiale: 6,1 QHD, Snapdragon 835 e Android One su Androidiani.Com


(altro…)

Presto potremmo vedere una coppia di Android One Motorola con Exynos serie 7

Stando a quanto scrive 91Mobiles riportando informazioni da una fonte “anonima ma afficabile” Motorola si sarebbe accordata con Samsung per la fornitura di chip Exynos 9610 per due nuovi smartphone. La coppia potrebbe essere presentata già al prossimo MWC e dovrebbe seguire la scia lasciata da Motorola One e Motorola One Power, i due telefoni parte del programma Android One.

Un’altra possibilità, altrettanto valida, è che i due possano appartenere invece alle serie E, dedicata alla fascia bassa. Finora i dispositivi di questa serie sono stati equipaggiati con SoC MediaTek, mentre le famiglie G, Z e X usano chip Qualcomm. Se la notizia dovesse rivelarsi corretta sarebbe la prima volta che un produttore adotta gli Exynos, sviluppati da Samsung e fin qui usati solo dall’azienda coreana. (altro…)

Nokia 9 PureView render stampa svela le cinque fotocamere posteriori

Nokia 9 PureView è stato svelato da alcuni render stampa pubblicati sulla rete, mostrando in anteprima il design dello smartphone ma soprattutto le cinque fotocamere posteriori che rendono lo smartphone unico. Ricordiamo HMD presenterà ufficialmente il nuovo smartphone in occasione del Mobile World Congress di Barcellona.

(...)
Continua a leggere Nokia 9 PureView render stampa svela le cinque fotocamere posteriori su Androidiani.Com (altro…)

L’ultimo aggiornamento per Xiaomi Mi A2 potrebbe costarvi caro: in agguato il bootloop

Xiaomi Mi A2 è uno dei device Android One dell’azienda cinese e per questo si distingue per una buona velocità nel ricevere gli aggiornamenti di sistema, almeno quelli relativi alla sicurezza. L’ultimo di questi, però, potrebbe apportare un grave problema per gli utenti.

Infatti, sembra che l’aggiornamento integrante le patch di sicurezza Android di gennaio 2019 causi il bootloop di Xiaomi Mi A2. Diverse segnalazioni sono giunte al nostro forum ed a quello di XDA: il problema si presenterebbe subito dopo l’installazione dell’aggiornamento, al momento del riavvio del sistema. Difficile indicare una via per risolverlo, per flashare la ROM mediante comandi fastboot è necessario aver abilitato lo sblocco del bootloader: in caso contrario, non ci sono soluzioni. (altro…)

Gli aggiornamenti di Android stanno davvero diventando più veloci? (foto)

Uno dei grandi mali storici di Android è rappresentato dalla questione della frammentazione, ossia dalla presenza di molti dispositivi non aggiornati all’ultima versione del sistema operativo, ma rimasti indietro per qualche motivo. Per chi vuole avere sempre l’ultima release di Android la scelta è semplice: optare per un Pixel. Scelta semplice ma costosa. Per quello che riguarda gli altri produttori invece storicamente nessuno può dirsi altrettanto affidabile (eccezion fatta per Essential che però ha prodotto un unico modello).

Se poi passiamo a considerare anche la diffusione delle patch di sicurezza la situazione si complica ulteriormente. Negli ultimi anni però Google e i produttori hanno compiuto parecchi sforzi per cercare di affrontare la questione, definendo esplicitamente la durata temporale del supporto software, ma soprattutto attraverso Project Treble e il programma Android One. (altro…)

Guardate Nokia 8.1 Plus: è l’Android One con buco nel display che stavate aspettando? (video e foto)

Negli ultimi tempi stiamo assistendo alla parabola discendente del notch, in favore di soluzioni alternative sempre più apprezzate. Una di queste è il buco nel display, suggerita prima da Samsung, la quale potrebbe essere adottata da Nokia per il suo prossimo device Android One.

Quelli che vedete nella galleria in basso sono i render del probabile aspetto di Nokia 8.1 Plus: osservando la parte anteriore vediamo subito l’assenza del notch, preferito al buco nella parte in alto a sinistra del display per alloggiare la fotocamera, e dei bordi molto contenuti. Sul retro vediamo una doppia fotocamera posteriore posta sopra il sensore d’impronte digitali ed il logo che conferma l’essenza Android One dello smartphone. (altro…)

Xiaomi Mi A3: nel codice della MIUI 10 il possibile nome del prossimo device Android One

Xiaomi sembra intenzionato a portare avanti la sua linea di device Android One, ovvero equipaggiati con una versione quasi stock del sistema operativo del robottino verde. All’interno del sorgente della MIUI 10, infatti, potrebbe essere stato identificato il nome in codice di Xiaomi Mi A3.

(...)
Continua a leggere Xiaomi Mi A3: nel codice della MIUI 10 il possibile nome del prossimo device Android One su Androidiani.Com (altro…)

Trapelano i primi dettagli su Xiaomi Mi A3, il prossimo Android One della casa

Xiaomi è stata una delle prime aziende a sposare il progetto Android One, prima con il suo Xiaomi Mi A1 che ha riscosso un discreto successo e poi con i successori Mi A2 e Mi A2 Lite. Oggi vi riportiamo nuovi dettagli sull’ipotetico terzo membro della famiglia Android One di Xiaomi.

La notizia giunge dal lavoro di decompilazione del Junior Member di XDA franztesca sul firmware relativo alla MIUI 10 basato su Android Pie: sarebbe emerso un nuovo device dell’azienda cinese in fase di sviluppo, identificato dalla sigla “orchid_sprout“. Proprio il termine “sprout” è fondamentale: è stato apposto ai codici identificativi di tutti i precedenti Android One della famiglia Xiaomi e suonerebbe strano se non venisse usato per Xiaomi Mi A3. (altro…)

Sparito ogni riferimento ai 2 anni di major update dal sito di Android One. Google, vuoi forse dirci qualcosa? (foto)

Se seguite assiduamente le nostre pagine e vi interessate in particolare degli smartphone dotati di Android stock, avrete ben in mente la parabola di Android One. Un progetto fortemente voluto da Google per diffondere il verbo del robottino verde anche in mercati emergenti, salvo poi trasformarlo in una sorta di redivivo programma Google Play Edition (ve lo ricordate?), anche per non pestare i piedi al nuovo Android Go.

Ecco dunque arrivare, anche sui mercati principali, dispositivi dotati di Android in versione puramente stock Xiaomi Mi A1 è stato uno degli apripista di questa svolta – che promettevano non soltanto un’esperienza vicina a quella che Google offre sui suoi Pixel, ma anche avanzamenti di versione di Android per almeno 2 anni e rilascio mensile delle patch di sicurezza per almeno 3 anni. Una di queste ultime due promesse però, potrebbe essere stata tacitamente messa in discussione da Big G. (altro…)

Xiaomi Mi A1: l’aggiornamento stabile ad Android Pie è iniziato (aggiornato: anche in Italia) (foto)

A pochi giorni di distanza dall’avvistamento della prima beta chiusa di Android Pie per Xiaomi Mi A1, arrivano le prime segnalazioni sul rilascio dell’aggiornamento stabile dell’ultima versione del robottino verde.

Secondo quanto si apprende in rete, l’aggiornamento avrebbe un peso di poco superiore al GB e porterebbe in dote non soltanto tutte le novità di Android Pie – tra cui il nuovo look del sistema operativo, le ottimizzazioni per la batteria e la luminosità adattiva – ma anche le patch di sicurezza di dicembre 2018, il supporto alla radio FM e al dual VoLTE. (altro…)

Torna all'inizio