android auto

Ora Waze è davvero integrato nell’app Android Auto (foto)

Il supporto iniziale all’integrazione di Waze in Android Auto risale ad un anno fa, quando il servizio di navigazione e di segnalazione del traffico di proprietà di Google iniziò a far capolino nell’ecosistema automotive di Big G, seppur con una forte limitazione. Era infatti necessario possedere un’automobile con Android Auto – o un dispositivo di terze parti dedicato – per sfruttarne le potenzialità.

Ora finalmente questo limite viene meno, consentendo a tutti gli utenti dell’app Android Auto – molti più numerosi rispetto agli ancora pochi possessori di un’automobile smart – di fruire contestualmente di Waze, senza lasciare l’interfaccia dedicata all’utilizzo in auto. Potete provare anche voi: se avete Android Auto e Waze installati sul vostro smartphone, basterà un tap sull’icona relativa alla navigazione per essere interrogati sulla preferenza di usare Maps o Waze. (altro…)

L’infotainment MZD Connect delle automobili Mazda si apre ad Apple CarPlay e Android Auto

Anche Mazda ha deciso per una svolta smart per le sue automobili: il suo sistema di infotainment MZD Connect è pronto ad integrarsi con CarPlay di Apple e Android Auto di Google, per fornire ai proprio clienti il supporto ai due più avanzati e diffusi sistemi di interazione fra auto e smartphone.

I possessori di un iPhone potranno decidere di implementare CarPlay, collegandolo alla propria automobile tramite un cavetto USB e comandando il sistema servendosi della manopola in dotazione all’infotainment Mazda o del display touchscreen. A quel punto potranno godere dell’integrazione con Siri, che fra le altre cose è in grado anche di leggere ad alta voce i messaggi ricevuti (anche WhatsApp), senza distogliere l’attenzione del guidatore dalla strada. (altro…)

L’infotainment MZD Connect delle automobili Mazda si apre ad Apple CarPlay e Android Auto

Anche Mazda ha deciso per una svolta smart per le sue automobili: il suo sistema di infotainment MZD Connect è pronto ad integrarsi con CarPlay di Apple e Android Auto di Google, per fornire ai proprio clienti il supporto ai due più avanzati e diffusi sistemi di interazione fra auto e smartphone.

I possessori di un iPhone potranno decidere di implementare CarPlay, collegandolo alla propria automobile tramite un cavetto USB e comandando il sistema servendosi della manopola in dotazione all’infotainment Mazda o del display touchscreen. A quel punto potranno godere dell’integrazione con Siri, che fra le altre cose è in grado anche di leggere ad alta voce i messaggi ricevuti (anche WhatsApp), senza distogliere l’attenzione del guidatore dalla strada. (altro…)

L’infotainment MZD Connect delle automobili Mazda si apre ad Apple CarPlay e Android Auto

Anche Mazda ha deciso per una svolta smart per le sue automobili: il suo sistema di infotainment MZD Connect è pronto ad integrarsi con CarPlay di Apple e Android Auto di Google, per fornire ai proprio clienti il supporto ai due più avanzati e diffusi sistemi di interazione fra auto e smartphone.

I possessori di un iPhone potranno decidere di implementare CarPlay, collegandolo alla propria automobile tramite un cavetto USB e comandando il sistema servendosi della manopola in dotazione all’infotainment Mazda o del display touchscreen. A quel punto potranno godere dell’integrazione con Siri, che fra le altre cose è in grado anche di leggere ad alta voce i messaggi ricevuti (anche WhatsApp), senza distogliere l’attenzione del guidatore dalla strada. (altro…)

Android Auto aumenta il supporto su nuovi modelli Alfa Romeo, Nissan, Volvo, Opel e Vauxhall

Ancora novità per quanto riguarda la diffusione del sistema Android Auto , che sta per arrivare su tanti altri modelli di automobili a marchio Alfa Romeo, Nissan, Volvo, Opel e Vauxhall, senza dimenticare anche la compatibilità con nuovi sistemi di navigazione.

Per la precisione, trovate qui di seguito tutti i nuovi modelli che da ora supportano Android Auto, ordinati a seconda del produttore. Per quanto riguarda Opel e Vauxhall si tratta degli stessi identici veicoli, che vengono venduti con marchi differenti a seconda del mercato. (altro…)

Android Auto aumenta il supporto su nuovi modelli Alfa Romeo, Nissan, Volvo, Opel e Vauxhall

Ancora novità per quanto riguarda la diffusione del sistema Android Auto , che sta per arrivare su tanti altri modelli di automobili a marchio Alfa Romeo, Nissan, Volvo, Opel e Vauxhall, senza dimenticare anche la compatibilità con nuovi sistemi di navigazione.

Per la precisione, trovate qui di seguito tutti i nuovi modelli che da ora supportano Android Auto, ordinati a seconda del produttore. Per quanto riguarda Opel e Vauxhall si tratta degli stessi identici veicoli, che vengono venduti con marchi differenti a seconda del mercato. (altro…)

L’ultima versione di Android Auto integra una funzione tanto banale quanto utile (foto)

Android Auto, la piattaforma Android dedicata all’infotainment durante la guida in auto, ha ricevuto un paio di aggiornamenti negli ultimi giorni, ricevendo l’integrazione di una funzione semplice ma molto utile in specifici casi di utilizzo.

L’app Android Auto per Android è sviluppata per scoraggiare, nella misura maggiore possibile, l’utilizzatore dal prestare attenzione al dispositivo invece che alla guida. Pertanto, nel caso si volesse usare un’app che non è integrata nella piattaforma Android Auto, sarebbe necessario uscire dal servizio per poi riaprilo, una volta finita la consultazione dell’app esterna: questo non sarà più necessario, grazie alla possibilità di minimizzare Android Auto per usare app non integrate in essa. (altro…)

L’ultima versione di Android Auto integra una funzione tanto banale quanto utile (foto)

Android Auto, la piattaforma Android dedicata all’infotainment durante la guida in auto, ha ricevuto un paio di aggiornamenti negli ultimi giorni, ricevendo l’integrazione di una funzione semplice ma molto utile in specifici casi di utilizzo.

L’app Android Auto per Android è sviluppata per scoraggiare, nella misura maggiore possibile, l’utilizzatore dal prestare attenzione al dispositivo invece che alla guida. Pertanto, nel caso si volesse usare un’app che non è integrata nella piattaforma Android Auto, sarebbe necessario uscire dal servizio per poi riaprilo, una volta finita la consultazione dell’app esterna: questo non sarà più necessario, grazie alla possibilità di minimizzare Android Auto per usare app non integrate in essa. (altro…)

Pioneer lancia due nuove autoradio con Android Auto e supporto wireless

Dopo aver svelato, come Kenwood e altri produttori rivali, la propria lineup di autoradio smart per questa prima parte del 2018 all’ultimo CES, per Pioneer è tempo di lanci sul mercato. È infatti arrivato il turno di AVIC-W8400NEX e AVH-W4400NEX, due nuovi dispositivi Android Auto da installare in automobili che ne sono sprovviste di fabbrica. Come sempre in questi casi, non si tratta di certo di soluzioni a buon mercato, ma d’altronde si tratta di un settore ancora di nicchia. (altro…)

Pioneer lancia due nuove autoradio con Android Auto e supporto wireless

Dopo aver svelato, come Kenwood e altri produttori rivali, la propria lineup di autoradio smart per questa prima parte del 2018 all’ultimo CES, per Pioneer è tempo di lanci sul mercato. È infatti arrivato il turno di AVIC-W8400NEX e AVH-W4400NEX, due nuovi dispositivi Android Auto da installare in automobili che ne sono sprovviste di fabbrica. Come sempre in questi casi, non si tratta di certo di soluzioni a buon mercato, ma d’altronde si tratta di un settore ancora di nicchia. (altro…)

Torna all'inizio