Il più grande rimpianto di uno degli uomini più ricchi del mondo? Aver lasciato campo libero ad Android…

In una recente intervista (video integrale a fine articolo), Bill Gates ha svelato quello che lui stesso ritiene “il suo errore più grande”: aver permesso ad Android di diventare l’anti-Apple. L’ammissione arriva particolarmente inattesa, sia perché a farla è comunque l’uomo simbolo di Microsoft, ma soprattutto perché all’epoca Gates non era già più CEO di Microsoft, posizione alla quale aveva rinunciato ad inizio millennio. Questo significa probabilmente che, CEO o non-CEO, c’è comunque il suo zampino in una delle decisioni più sbagliate della storia dell’azienda; oppure è un semplice rimpianto per la nomina di Steve Ballmer, che all’epoca sottovalutò in pieno la portata che iPhone avrebbe avuto.

Continue reading

Recensione Xiaomi Mi Box S: per amanti di Netflix e della semplicità (foto e video)

Mi Box S è l’ultimo set-top-box con Android TV di Xiaomi ad arrivare in Italia. Nel corso degli anni infatti, l’azienda cinese ha prodotto numerosi dispositivi di questo tipo, dei quali quello in questione è (uno del)la quarta generazione, che infatti potete chiamare anche Mi Box 4. Si tratta di un device che segue le orme del Mi Box 3 che abbiamo recensito ormai 2 anni e mezzo fa. In tutto questo lasso di tempo è però cambiato poco e nulla nel dispositivo di Xiaomi, mentre il 4K si è sempre più diffuso nelle case degli italiani, e con lui tanti televisori sempre più smart. Chi è quindi che ha ancora bisogno di un dispositivo come Mi Box S nel 2019?

LEGGI ANCHE: Migliori TV Box Continue reading

Problemi su rete Iliad un po’ in tutta Italia

Da qualche ora sembrano esserci numerosi disservizi su rete Iliad, come segnalato dagli utenti su Twitter e riportato su downdetector. La situazione sembra in parte risolta, ma la mappa dei problemi è ancora piuttosto a macchia di leopardo.

Se nella giornata odierna di venerdì 21 giugno aveste riscontrato che la rete Iliad non funziona, non siete stati i soli, anche se pare che la situazione si vada normalizzando. Continue reading

Huawei conferma l’aggiornamento ad Android Q per Mate 20 Lite, ed anche la serie Honor 20 dovrebbe riceverlo

Nell’elenco di smartphone che saranno aggiornati ad Android Q, che Huawei ha diffuso giusto ieri, spiccava un’assenza: quella di Mate 20 Lite. Per fortuna il nostro lettore Davide (che ringraziamo molto) ha pensato bene di contattare l’assistenza clienti Huawei in merito, e la loro risposta è stata chiara e lapidaria: Mate 20 Lite è incluso nella lista di smartphone che saranno aggiornati, quindi anche i suoi proprietari possono dormire sonni tranquilli.

Altrettanto si può dire per la serie Honor 20, ovvero l’omonimo smartphone, Honor 20 Pro ed Honor 20 Lite. Sebbene non ci sia un vero e proprio comunicato ufficiale, una fonte fidata ci ha confermato che anche loro saranno aggiornati ad Android Q, ed in mancanza di prove contrarie gli crediamo; anzi, speriamo che l’elenco si allunghi. Continue reading

Non saranno immagini autentiche, ma l’idea di un Pixel 4 mint green non ci dispiace

Il sito IndiaShopps riporta in esclusiva alcuni render ricevuti da una “fonte vicina al team Pixel di Google”, che ritraggono appunto i nuovi Pixel 4. Nonostante questo, non crediamo che si tratti di immagini ufficiali: nella migliore delle ipotesi sono ricostruzioni sulla base di informazioni reali. Ci sono infatti troppe imprecisioni e soprattutto approssimazioni; inoltre, nell’unica immagine della parte frontale non evidenzia tutti i sensori per il “face ID” che invece dovrebbero esserci.

Vi ricordiamo infatti che i Pixel 4 non dovrebbero avere alcun tipo di sblocco biometrico a parte il riconoscimento del volto, effettuato in modo molto preciso, grazie a dei sensori dedicati; un po’ come su iPhone X (e successivi). La fonte indiana parla anche di un lettore di impronte sotto al display, ma non ci risulta che questo sia presente. Continue reading

Da Pixel 3 a Redmi 7: come ho trasformato un entry-level in… qualcosa di più! (video)

Nelle ultime 3 settimane ho fatto un piccolo esperimento: sostituire il mio fido Pixel 3 con Redmi 7 come mio smartphone principale, quello su cui tengo la mia SIM personale, con tutti i miei contatti. Non starò qui a prendervi in giro dicendovi che è stato un passaggio “indolore” e che uno smartphone che parte da 110 euro circa possa sostituire in pieno uno che costa ancora (sempre più ingiustificatamente) 900 euro. Ci sono però varie cose che è possibile fare per attenuare il salto da uno all’altro, anche perché Redmi 7 vale ogni centesimo che costa, ed anche di più.

Nel video qui sotto ho ripercorso un po’ più in dettaglio quelli che sono stati i vari passaggi per cercare di rendere Redmi 7 un po’ più simile ad un Pixel 3, senza ricorrere ai permessi di root o ad altre procedure complicate. La semplicità è stata un punto fermo, perché volevo realizzare qualcosa che fosse alla portata di tutti e soprattutto sicuro, dato che utilizzare firmware di terze parti comporta sempre un minimo grado di rischio, sotto vari fronti. Continue reading

Huawei Mate X rinviato a settembre (per “colpa” di Samsung)

Che sia rappresentato da Galaxy Fold o da Mate X, il mondo dei flessibili non poteva avere portabandiera più sfortunati, per usare un eufemismo. Dopo i problemi ed i rinvii ad una data sempre più sfuggente del primo, anche il secondo incorre in dei prevedibili problemi. Prevedibili poi non più di tanto in realtà, perché Huawei non dà la colpa tanto agli USA quanto a Samsung stessa.

L’azienda ha infatti dichiarato a CNBC ed al The Wall Street Journal che in pratica i problemi nei quali si è imbattuta Samsung l’hanno portata ad essere più scrupolosa, per assicurarsi che lo smartphone fosse davvero pronto per il grande pubblico. “We don’t want to launch a product to destroy our reputation“. E così il lancio di Mate X è stato rimandato di tre mesi, al ritorno dalla pausa estiva. Continue reading

Tutti i rumor sui Pixel 4, in poche parole (video)

Quella che si avvia al termine è stata senz’altro la settimana dei Pixel 4. Con circa 4 mesi di anticipo sul lancio ufficiale, i prossimi Googlefonini sono già re dei rumor, ed il bello è che in questo caso abbiamo avuto anche una conferma per bocca di Google stesso, che spavaldo come non mai ha pubblicato una prima immagine della back cover dei Pixel 4. I due smartphone dovrebbero infatti essere identici praticamente sotto ogni aspetto, dimensioni a parte.

Abbiamo quindi realizzato un breve video per riassumere quanto emerso finora, ma prima di lasciarvi al filmato in questione trovate una serie di link di approfondimento sui vari temi trattati. Continue reading

Adesso che sappiamo più o meno com’è, guardate come potrebbe essere bello Pixel 4! (aggiornato)

Google ieri sera a stupito tutti, confermando il design del retro di Pixel 4, con un mostruoso anticipo sul lancio ufficiale, che fino a prova contraria è come sempre previsto per il prossimo ottobre (ma speriamo vivamente che quest’anno Google decida di anticipare i tempi).

Abbiamo quindi unito le due metà dell’immagine condivisa da Google (le trovate qui sotto in galleria), ottenendo in pratica un render ufficiale della back cover di Pixel 4. Sono chiaramente visibili il pulsante di accensione con sotto il bilanciere del volume, posti sempre sul lato destro, mentre il quadrato in alto a sinistra evidenzia le 2 fotocamere posteriori, corredate da 2 sensori e dal LED flash. Questi due sensori dovrebbero essere il laser autofocus (alla destra del flash) e lo spectral sensor cui accennava Unbox Therapy, ma cosa sia davvero e quali siano le sue funzioni non ci è dato saperlo. Notate infine che sembra del tutto sparito il design bi-colore che ha finora caratterizzato il retro dei Pixel, a vantaggio di un’unica lastra di vetro posteriore Continue reading

Samsung vi offre fino a 650€ per passare ad uno dei Galaxy S10: che altro dovrebbe fare?

Samsung lancia una nuova promozione molto interessante, chiamata “è ora di cambiare”, che in pratica vi dà 150 euro di sconto in cassa sull’acquisto di un Galaxy S10e, S10 o S10+, entro il 30 giugno 2019. È escluso solo Galaxy S10 5G, che al momento rimane nella nicchia di Vodafone.

Per ottenere lo sconto dovrete restituire al momento dell’acquisto un qualsiasi smartphone, anche non funzionante. È insomma un ottimo modo per disfarvi di qualche vecchio telefono inutilizzato o danneggiato, ed al contempo ottenere un succoso sconto, ma la cosa ancor più interessante, è che la promozione è cumulativa. Continue reading