Nicola Ligas

Nicola Ligas

(0 commenti, 1440 articoli)

Questo utente non ha condiviso alcuna informazione del profilo

Pagina Principale: http://www.androidworld.it

Articoli di Nicola Ligas

La modalità non disturbare diventa molto più versatile in Android Q (foto)

Android Q ha apportato un utile cambiamento alla modalità non disturbare, in particolare alle regole automatiche, che consentono di attivarla a determinati orari o in base al verificarsi di certe condizioni.

Adesso, ciascuna di queste regole può godere di una modalità non disturbare personalizzata, diversa da quella delle altre regole. Potrete cioè, per ciascuna di queste, decidere se consentire o meno le sveglie, i suoni multimediali, i promemoria, gli eventi o i suoni alla pressione. Potrete inoltre decidere se ricevere o meno messaggi e chiamate, e limitare le notifiche in modo che non suonino o addirittura non compaiano nemmeno. Potrete insomma personalizzare in tutto e per tutto la modalità non disturbare, in modo indipendente per ciascuna regola automatica di attivazione. (altro…)

Nubia Red Magic 3 cala gli assi: Snapdragon 855, 12 GB di RAM, 5.000 mAh di batteria e ventola di raffreddamento!

Gli smartphone gaming stanno ancora cercando di prendere definitivamente piede, anche se più o meno sono finora sempre gli stessi brand/modelli a rincorrersi. Tra questi c’è Nubia, con i suoi Red Magic, del quale stiamo aspettando la terza iterazione.

Questa sembra sarà particolarmente agguerrita, unendo l’ovvio Snapdragon 855 a ben 12 GB di RAM, un display ad elevato refresh (probabilmente 120 Hz) ed un sistema di raffreddamento che dovrebbe includere anche una ventola. Ed in più, notizia fresca di giornata, la batteria dovrebbe essere da almeno 5.000 mAh, per non mettervi troppa ansia di ricarica addosso. (altro…)

Xiaomi ci tiene a ribadire che Mi MIX 3 5G arriverà in Europa

Pochi giorni fa vi abbiamo detto che Huawei Mate X è stato certificato in Germania, anticipando (di molti mesi) il suo lancio in Europa, che rimane comunque genericamente previsto per l’autunno 2019. Xiaomi ci tiene ora a mettere i puntini sulle i, ribadendo che il suo Mi MIX 3 5G è il primo al mondo con Snapdragon 855, modem X50 e certificazione 5G europea.

Lo smartphone di Xiaomi dovrebbe infatti essere disponibile già da maggio, con un prezzo di partenza anche abbastanza competitivo di 599€ (che per uno smartphone 5G per ora sembrano essere molto pochi). L’italia è nei paesi previsti dal lancio, tanto che dal Mobile World Congress ve l’abbiamo già mostrato in azione su rete TIM, ma non è detto che non ci siano altre partnership in arrivo. (altro…)

Questo zoom 10x ibrido di Oppo è impressionante, se pensate che sono foto scattate da uno smartphone

I teleobiettivi esistono da decenni e non destano certo stupore alcuno, ma quando uno smartphone è in grado di zoomare come mostrato dalle due foto qui sotto, c’è di che emozionarsi.

I due scatti dovrebbero infatti provenire dal nuovo zoom 10x di Oppo, che sarà di tipo ibrido, combinando cioè zoom ottico con quello digitale. Il termine stesso di “zoom” è in parte sbagliato quando si parla di smartphone, ma se è il risultato che conta, Oppo è senz’altro pronta a stupire. (altro…)

Redmi 7 arriverà a breve in Europa, ma il prezzo potrebbe non essere quello giusto

Abbiamo visto ieri il lancio di Redmi 7, l’entry-level del nuovo sub-brand di Xiaomi, che in Cina partirà da appena 90€. Logico quindi chiedersi quale sarebbe stato il destino europeo di questo smartphone, ed una parziale risposta è rapidamente giunta dal solitamente affidabile Winfuture.de, anche se è una risposta che non ci soddisfa troppo.

Anzitutto le buone notizie: Xiaomi sta facendo pressioni per portare prima possibile Redmi 7 in Europa, quindi l’attesa dovrebbe essere breve. Parliamo di giorni, o al più di qualche settimana, ma non mesi. Entro fine marzo insomma, Redmi 7 potrebbe già essere disponibile o comunque in dirittura d’arrivo. Purtroppo però, non è detto che in Europa arrivino le medesime varianti viste al lancio in Cina. (altro…)

Come abilitare il tema scuro in Android Q

Android Q nasconde al suo interno un tema scuro, solo che non è possibile abilitarlo a piacimento, a meno di non attivare il risparmio energetico (che magari non volete tenere sempre attivo per evitare di perdervi notifiche in background).

C’è dunque un modo di forzare l’impiego del tema scuro, che involve l’uso di un comando adb. L’unico problema è che per ritornare al tema chiaro dovrete dare un altro comando via adb, perché il tema scuro persiste anche dopo un riavvio. Tema scuro che è in perfetto stile AMOLED, ovvero “nero nero” e viene applicato nelle impostazioni, nella tendina delle notifiche, nello sfondo delle cartelle, nell’app drawer, ed in tutte le app che lo supportino. Unico problema: è ancora un po’ buggato, e può capitare che qualche scritta risulti non leggibile o che ci sia del bianco dove non dovrebbe (ad esempio nel menu di condivisione). (altro…)

Vi ricordate delle pulizie di primavera di Google? Dite definitivamente addio ad Allo, Inbox, goo.gl e Google+

Si tratta di chiusure annunciate ormai mesi fa, e che ora vanno concretizzandosi. Parliamo dei quattro servizi Google elencati nel titolo, che stanno per essere tutti dismessi, se già non lo sono. Ecco infatti le date di chiusura di ciascuno di essi, e come salvare gli eventuali dati ancora in vostro possesso che voleste conservare.

La prima developer preview di Android Q dovrebbe uscire oggi: scaldate i vostri Pixel, ma non solo (aggiornato: domani?)

Android Q sembra proprio in procinto di arrivare, tanto che già da questa sera, presumibilmente dalle 18 in poi, ci aspettiamo il rilascio della prima developer preview, che solitamente è ancora una alpha.

Google ha infatti aperto il bug tracker per Android Q, e quest’ultimo accetta segnalazioni di errori solo uguali o posteriori alla data odierna, il che lascia appunto pensare che il rilascio di Android Q sia previsto proprio per quest’oggi. A parziale conferma che ormai il momento è prossimo, su GeekBench sono stati scovati dei Pixel 2 in test proprio con Android Q. (altro…)

Paga con Facebook: il social network diventa sempre più un marketplace (foto)

Paga con Facebook sembra in rollout sull’app ufficiale per Android ed iOS. Come si intuisce dal nome, si tratta di un metodo per acquistare beni, e soprattutto pagarli, tramite il socia network.

Sembrano supportati i principali circuiti, come Visa e MasterCard. C’è anche un simbolo che somiglia a quello dei Bitcoin, ma probabilmente indica è solo un simbolo generico per indicare il sistema di pagamenti di Facebook. I pagamenti sono gratis e sicuri, rassicura il social network, ma è la scelta degli articoli da acquistare che sembra avvenire in modo un po’ inusuale. (altro…)

Redmi Note 7 è sul marketplace di Amazon Italia, ma non fidatevi del prezzo

Doccia fredda quest’oggi per coloro che stavano aspettando l’arrivo di Redmi Note 7 in Italia, quando TuttoAndroid ha diffuso la notizia del suo arrivo su Amazon Italia. Lo smartphone è in effetti disponibile in pronta consegna, venduto da un rivenditore di terze parti e spedito direttamente da Amazon, al prezzo di 264,90€.

Si tratta di una cifra decisamente elevata, superiore anche a quella che potete trovare da altri rivenditori terzi (non su Amazon) e nettamente superiore al prezzo con cui lo smartphone è stato lanciato in Spagna (149€ in promozione, 179€ come prezzo a regime). (altro…)

Nicola Ligas's RSS Feed
Torna all'inizio