Lorenzo Delli

Lorenzo Delli

(0 commenti, 237 articoli)

Questo utente non ha condiviso alcuna informazione del profilo

Pagina Principale: http://www.androidworld.it

Articoli di Lorenzo Delli

Che giochi arriveranno su Google Stadia?

Google Stadia Giochi – Sul palco della GDC Google Stadia è stato mostrato in azione al grande pubblico solamente con lo stesso gioco che avevamo già visto in azione quando all’epoca il servizio era denominato Project Stream. Il gioco in questione è Assassin’s Creed Odyssey, e non è certo un caso: Ubisoft è a bordo del progetto da praticamente 6 anni, a detta dello stesso CEO dell’azienda francese.

E vista proprio la presenza a bordo del progetto di Ubisoft ci aspettiamo che su Stadia arrivino tanti altri giochi della nota etichetta francese, quali ad esempio The Division 2, che sta già riscuotendo un più che discreto successo, o ad esempio la serie Far CryBeyond Good and Evil 2 e tanti altri. (altro…)

Stadia potrebbe funzionare solo sui Pixel di Google

Uno dei punti di forza di Google Stadia è la sua universalità, nel senso che, per come è immaginato il servizio, potrà funzionare senza troppe difficoltà su computer di ogni tipo (laptop, fissi, Chromebook, Macbook e così via), su televisori (con Chromecast e il controller di Stadia), su tablet e, dulcis in fundo, su smartphone. E se proprio su smartphone ci fossero delle limitazioni?

Il nostro sospetto nasce da svariati indizi. Partiamo dal sito ufficiale italiano di Stadia, che riporta la dicitura “Gioca su qualsiasi dispositivo, inclusi laptop, computer desktop e telefoni e tablet selezionati.“. Quel “telefoni e tablet selezionati” non suona benissimo. Da una parte potrebbe trattarsi di un requisito hardware minimo, ma considerato che in teoria Stadia non dovrebbe aver bisogno di un hardware così prestante (lato giocatore) Google avrebbe potuto semplicemente specificare dei requisiti (2 GB di RAM, Android 4.4 o superiori e simili, per dire). (altro…)

Il futuro del gaming di Google si chiama Stadia: i videogiochi accessibili ovunque da chiunque

Google Stadia: è questo il nome ufficiale del servizio di gaming in streaming presentato oggi da Google sul palco del GDC (Game Developer Conference). Ma forse definirlo solo servizio di gaming in streaming è riduttivo.

Big G. lo ha realizzato per essere un ecosistema per tutti, per chi vuole vedere i videogiochi, per chi vuole giocare ai videogiochi e persino per chi li vuole sviluppare. Una vera e propria rivoluzione insomma, almeno sulla carta. (altro…)

Facebook, Messenger, WhatsApp e Instagram down o con svariate problematiche un po’ in tutto il mondo

Facebook al momento ha qualche problemino. E con problemino intendiamo che su DownDetector stanno arrivando un bel po’ di segnalazioni da tutto il mondo, e noi stessi non riusciamo al momento a pubblicare commenti sui post di altri utenti. Ma non è questa l’unica difficoltà riscontrata dagli utenti.

Dai commenti che si possono leggere su DownDetector stesso si può notare come vari utenti non riescano proprio ad accedere al social network di Zuckerberg; altri ancora non riescono a gestire le proprie pagine ed altri ancora hanno problemi addirittura con Messenger. Chi non riesce ad accedere viene accolto da un messaggio che indicherebbe uno stato di “manutenzione” temporaneo. (altro…)

Facebook, Messenger, WhatsApp e Instagram down o con svariate problematiche un po’ in tutto il mondo

Facebook al momento ha qualche problemino. E con problemino intendiamo che su DownDetector stanno arrivando un bel po’ di segnalazioni da tutto il mondo, e noi stessi non riusciamo al momento a pubblicare commenti sui post di altri utenti. Ma non è questa l’unica difficoltà riscontrata dagli utenti.

Dai commenti che si possono leggere su DownDetector stesso si può notare come vari utenti non riescano proprio ad accedere al social network di Zuckerberg; altri ancora non riescono a gestire le proprie pagine ed altri ancora hanno problemi addirittura con Messenger. Chi non riesce ad accedere viene accolto da un messaggio che indicherebbe uno stato di “manutenzione” temporaneo. (altro…)

Google mostrerà la sua visione del futuro del gaming il 19 marzo, e a bordo del progetto c’è Jade Raymond!

Già sapevamo che Google avrebbe mostrato qualcosa di importante alla GDC (Game Developer Conference) di quest’anno. Il nome in codice del progetto che sarà svelato è Project Yeti, e ha sicuramente qualcosa a che vedere sia con Project Stream che con una possibile console/box TV pensato appositamente per lo streaming di videogiochi.

Potreste anche aver letto altrove la news riguardante il possibile design dei controller destinati a tale console, ma si tratta di render basati su brevetti che risalgono a diversi anni fa. Non è così impossibile che sia quello il design, ma è anche molto probabile che nel tempo sia cambiato. Tornando a noi, parliamo nuovamente della misteriosa console di Google per due motivi: per un teaser e per il link al live stream pubblicati da Google e per la presenza a bordo del progetto di una figura di spicco dell’industria videoludica. (altro…)

Harry Potter: Wizards Unite: pre-registrazioni aperte sul Play Store e un primo sguardo al gioco di Niantic

Harry Potter: Wizards Unite, il nuovo gioco in realtà aumentata di Niantic Inc. (Ingress, Pokémon Go) e Warner Bros. Interactive Entertainment, si affaccia timidamente sul Play Store di Google. Niantic ha infatti aperto le pre-registrazioni, che in realtà erano già aperte sul sito ufficiale, ma c’è di più: “Se effettui la preregistrazione, potremmo invitarti a partecipare al programma di accesso in anteprima per questo gioco“. In sostanza gli utenti Android potranno partecipare al programma di accesso in anteprima in modo da testare il gioco in anticipo rispetto al lancio globale.

La pre-registrazione e un lungo post (in inglese) sul blog ufficiale del gioco poi ci permettono di dare una prima, vera sbirciata ai contenuti di gioco. Il gioco si basa su una strana calamità (definita proprio La Calamità) che affligge il mondo magico: artefatti, creature, personaggi celebri del mondo magico e memorie del passato compaiono casualmente nel mondo dei babbani. Streghe e maghi, impersonati ovviamente dai giocatori, dovranno andare a caccia di questi elementi e risolvere il mistero che si nasconde dietro La Calamità, il tutto cercando di nascondere la magia ai babbani ignari di tutto. (altro…)

Le figurine Panini di Fortnite in arrivo entro primavera in più di un milione di punti vendita!

Panini, la celebre casa editrice modenese conosciuta non solo in Italia per la pubblicazione di figurine e fumetti, ha stretto un accordo commerciale niente meno che con Epic Games, e ovviamente non poteva che esserci Fortnite al centro dell’accordo!

L’accordo tra Epic Games e Panini prevede la creazione di prodotti collezionabili dedicati a Fortnite, per la precisione collezioni di trading cards e album di figurine. Le collezioni raffigureranno personaggi tratti dal mondo di Fortnite, così come vari background, schermate e oggetti (comprese le armi) che sono presenti nel gioco. (altro…)

I display OLED dei nuovi Samsung Galaxy S10? Ovviamente stracciano la concorrenza su tutti i fronti!

Che i display OLED dei nuovi Samsung Galaxy S10 fossero al top non è certo un segreto. Basta leggere le specifiche tecniche per rendersene conto, e anche nella nostra recensione abbiamo lodato la sua incredibile luminosità e l’ottima gestione dei colori.

Se per qualche motivo non vi fidaste né della scheda tecnica né del nostro giudizio, a dare manforte a Samsung e ai suoi nuovi display c’è DisplayMate puntuale come un orologio svizzero con la sua super-analisi. (altro…)

F(x) Pro1: lo smartphone con tastiera fisica che non ti aspettavi (anteprima MWC 2019)

Tra i dispositivi del MWC 2019 ce n’è uno in particolare che è passato un po’ inosservato. Stiamo parlando dell’F(x) Pro1, prodotto dalla startup FX Technology. La sua peculiarità? Una fantastica tastiera fisica QWERTY retroilluminata!

Il meccanismo è simile a quello che caratterizzava il buon vecchio HTC Desire Z o altri modelli Nokia dell’era pre-smartphone. Il tutto risulta estremamente solido, anche perché il meccanismo è a scatto e richiede una certa dose di forza. Praticamente impossibile quindi che si apra per sbaglio, e usare lo smartphone in modo classico, con lo schermo in verticale quindi, non ha svantaggi di alcun genere. (altro…)

Lorenzo Delli's RSS Feed
Torna all'inizio