Xiaomi Redmi 6 e 6A compiono un altro passo verso Android Pie: inizia il reclutamento per la beta chiusa

Dopo aver masticato amaro per almeno un mese, di recente si sono riaccese le speranze di vedere l’aggiornamento ad Android Pie per Xiaomi Redmi 6 e Redmi 6A. La strada probabilmente sarà lunga e tortuosa, ma i due entry level 2018 del produttore cinese hanno imboccato quella giusta e la prossima tappa fa ben sperare in tal senso: è iniziato il reclutamento per la beta chiusa.

Conclusi i lavori sulle prime build alpha, Xiaomi ha infatti iniziato ad organizzare il lavoro di sperimentazione su firmware beta, che saranno dunque testati internamente da una ristretta schiera di utenti. Questo le consentirà di compiere passi importanti nella rimozione di bug e nell’ottimizzazione software, necessari in vista del futuro rilascio stabile.

LEGGI ANCHE: Redmi 7, la recensione

Le tempistiche non sono ancora note, ma il giro di vite che Xiaomi ha deciso di perpetrare su tutta la sua divisione di sviluppo software, lascia intendere che potrebbero non essere particolarmente rapide. Il colosso cinese ha infatti scelto di tagliare il grande circo delle beta aperte e a farne le spese è stato in particolare il ramo Global. L’augurio è che le ripercussioni su qualità e velocità degli aggiornamenti saranno contenute, ma soltanto il tempo saprà dircelo.

L'articolo Xiaomi Redmi 6 e 6A compiono un altro passo verso Android Pie: inizia il reclutamento per la beta chiusa sembra essere il primo su AndroidWorld.