Huawei e Samsung hanno quasi metà del mercato smartphone in Europa (foto)

Huawei ha già superato Apple nella classifica mondiale dei produttori di smartphone, come abbiamo visto poche settimane fa, e la situazione in Europa è ancora più singolare, dato che Samsung e Huawei arrivano da sole al 45% di market share (penetrazione di mercato – vedi immagine allegata).

Ciò vuol dire che 1 ogni 2 smartphone venduti nel nostro continente sono di marca Huawei (o Honor) o Samsung. Continua il periodo negativo per la società della mela morsicata, che perde quasi il 5%. Questo è quanto emerge dalla classifica stilata da IDC, società americana che si occupa di effettuare periodicamente analisi di mercato. Continue reading

Quanto velocemente si stanno svalutando Galaxy S10 e iPhone XS? Molto di più della generazione precedente (foto)

BankMyCell è un’azienda americana che si occupa di riciclaggio di smartphone, e dunque è esperta nel campo dei prezzi di rivendita dei vari dispositivi elettronici usati. Oggi ha fornito un report nel quale si analizza la grande perdita di valore della generazione corrente di iPhone e Galaxy S se comparata a quella precedente.

Con il Galaxy S9 che ha perso, ad un anno dal lancio, in media il 63% del proprio valore (contro il 47% di iPhone X), le stime per la generazione corrente non sembrano molto incoraggianti: –65% in media per Galaxy S10 (e varianti, con il picco di perdita per Galaxy S10+ da 1 TB che perderà più di 1.000$). Continue reading

Quando usciranno iPhone XI e Pixel 4? Verizon ci dà un indizio (foto)

Non conosciamo con certezza la data di lancio dei prossimi iPhone XI e di Pixel 4, ma fortunatamente c’è chi ci fornisce un indizio molto interessante, ovvero una timeline che arriva direttamente dal reparto marketing dell’operatore americano Verizon.

Secondo questa bella linea temporale (che trovare a fine articolo), i due smartphone simili dovrebbero essere lanciati uno ad un mese di distanza dall’altro: iPhone XI (che nella linea è chiamato genericamente “iPhone”) a fine settembre, Pixel 4 a metà ottobre. Piccolo bonus: Galaxy Note 10 dovrebbe essere lanciato nella seconda metà di  agosto (ma di lui conosciamo la presunta data di presentazione). Continue reading

Sembra che i tempi per il rimborso sul Play Store siano passati (in teoria) da 15 minuti a 4 giorni (aggiornato con chiarimento)

Google ha cambiato la policy per i rimborsi sulle app del Play Store, in particolare sono stati rivisti i tempi di valutazione per ogni richiesta. Finora la dicitura riportava l’espressione “You’ll usually get a decision within 15 minutes”, mentre ora l’attesa minima sulla carta è stata portata a quattro giorni. Mentre però la versione inglese riporta la frase “It can take up to four business days to get a decision” la traduzione italiana della stessa pagina di supporto contiene ancora la precedente durata “In genere prendiamo una decisione entro 15 minuti”.

Probabilmente la discrepanza è dovuta a una traduzione ancora in corso, tuttavia nella nostra (limitata) esperienza i tempi per il rimborso nella pratica non sembrano cambiati. Recentemente ci siamo trovati a chiedere indietro i soldi per un acquisto incauto e l’accredito è avvenuto nel giro di una manciata di minuti (meno di tre per gli interessati). Continue reading

Sembra che i tempi per il rimborso sul Play Store siano passati (in teoria) da 15 minuti a 4 giorni

Google ha cambiato la policy per i rimborsi sulle app del Play Store, in particolare sono stati rivisti i tempi di valutazione per ogni richiesta. Finora la dicitura riportava l’espressione “You’ll usually get a decision within 15 minutes”, mentre ora l’attesa minima sulla carta è stata portata a quattro giorni. Mentre però la versione inglese riporta la frase “It can take up to four business days to get a decision” la traduzione italiana della stessa pagina di supporto contiene ancora la precedente durata “In genere prendiamo una decisione entro 15 minuti”.

Probabilmente la discrepanza è dovuta a una traduzione ancora in corso, tuttavia nella nostra (limitata) esperienza i tempi per il rimborso nella pratica non sembrano cambiati. Recentemente ci siamo trovati a chiedere indietro i soldi per un acquisto incauto e l’accredito è avvenuto nel giro di una manciata di minuti (meno di tre per gli interessati). Continue reading

240 fps nei giochi Android? Certo, ma solo se avete “hardware supportato” MSI

Bluestacks sta puntando moltissimo a portare i giochi Android anche su PC: partendo dalla beta con Nougat votata al gaming e passando per Bluestacks Inside, l’azienda ha anche stretto un accordo con MSI per la creazione di una nuova applicazione chiamata MSI App Player. Quest’app, se nelle giuste mani, può portare i videogiochi Android fino all’enorme cifra di 240 fps.

MSI ha infatti annunciato che App Player, su un hardware supportato, sarà in grado di mostrare videogiochi Android a 240 fps. Ma non è tutto: dato che i giochi Android sono meno pesanti di quelli desktop, tramite l’app è possibile far girare più videogiochi in contemporanea (tramite schermo condiviso). Infine, per i più tamarri, alcune app certificate avranno il supporto per gli effetti RGB della tastiera (feature irrinunciabile, no?). Continue reading

La libreria di Spotify cambia look: ecco le novità (video)

La libreria personale di Spotify è un bel contenitore nel quale inserire tutti i brani e i podcast che chi hanno colpito durante la navigazione. L’azienda, per enfatizzare di più questo concetto, ha deciso di portare un nuovo design per l’applicazione.

In particolare, la novità riguarda l’introduzione di due tab distinte all’interno della propria libreria, ovvero Musica e Podcast. Ognuna di queste categorie si divide in sottocategorie per poter gestire con più facilità i contenuti. Continue reading

Vodafone down in tutto il mondo: problema risolto e 1 giorno di internet gratis

Da circa mezz’ora la rete Vodafone sta registrando gravi problemi: tanto su rete fissa che da smartphone risulta impossibile navigare. Ovviamente il problema si ripercuote anche su ho. Mobile e gli altri operatori virtuali che si appoggiano alla rete del colosso della telefonia.

Tuttavia, in molti casi il problema sembra essere legato unicamente alla navigazione web: si riesce a chiamare e persino a scambiare messaggi tramite WhatsApp, Telegram e le altre applicazioni. Questo suggerirebbe che il disservizio potrebbe essere legato ai DNS; tuttavia cambiare i server DNS non sta dando a tutti i risultati sperati. Al contrario, una possibile soluzione sembra essere disattivare i DNS sicuri dalla pagina di configurazione del modem e, solo dopo, provare a cambiare i DNS del PC seguendo guida di seguito: Continue reading

Abbonatevi ad Altroconsumo per ricevere un buono Amazon da 40€!

Altroconsumo è una realtà radicata nel panorama italiano che offre da molti anni un servizio impagabile di tutela dei consumatori e di comparazione di prodotti più o meno tecnologici. Con oltre 300.000 iscritti e una rivista che esce in edicola ogni 15 giorni, l’associazione è garanzia di serietà ed affidabilità. Da oggi fino al 18 luglio potete abbonarvi ricevendo in regalo un buono Amazon del valore di 40€.

La sottoscrizione prevede un costo di 2€ in offerta promozionale per i primi due mesi, dopodiché il prezzo per il primo anno viene scontato del 50% rispetto all’edicola ed è di 8,33€ al mese. Per ottenere il buono dovete sottoscrivere un abbonamento annuale e pagare i primi 2€ più il primo trimestre (a 24,98€). A questo punto vi verrà spedito il coupon, valido 10 anni e spendibile senza limitazioni, che rimarrà vostro anche in caso di disdetta della sottoscrizione. Continue reading

Il vostro smartphone si surriscalda? (Non) provate questo sistema di raffreddamento a liquido! (video)

Anno dopo anno, generazione dopo generazione gli smartphone sono diventati sempre più potenti. La capacità di contenere la temperatura delle sue componenti però non è riuscita a crescere tanto rapidamente quanto la capacità di calcolo. Considerando anche il sempre più limitato spazio a disposizione le soluzioni disponibili non sono poi così efficaci. Chiunque abbia provato a passare più di qualche minuto con un gioco che impegna l’hardware del proprio telefono sa quanto diventi bollente e lento.

LEGGI ANCHE: Google conferma nome e design di Pixel 4 Continue reading