Meizu 16s è ufficiale. Dopo settimane di indiscrezioni, finalmente possiamo vedere quali sono le specifiche tecniche finali di questo top di gamma dell’azienda cinese Meizu. Piccolo spoiler: sulla carta (per lo meno), non gli manca nulla.

Caratteristiche tecniche Meizu 16s

  • Schermo: Super AMOLED da 6,2″ Full HD+ (1.080 x 2.232 pixel), luminosità di 500 nit, 91,53% di rapporto schermo/area frontale
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 855
  • GPU: Adreno 640
  • RAM: 6/8 GB LPDDR4X
  • Memoria interna: 128/256 GB, UFS 2.1
  • Fotocamere posteriori: 48 MP con OIS (Sony IMX586) + 20 MP (Sony IMX350)
  • Fotocamera frontale: 20 MP (Samsung 3T2)
  • Connettività: Dual SIM, 4G VoLTE, Wi-Fi ac, 4×4 MIMO, Bluetooth 5, USB-C
  • OS: Android 9.0 PIe con Flyme OS 8 e IA One Mind 3.0
  • Batteria: 3.600 mAh con ricarica rapida
  • Dimensioni: 151,9 x 73,4 x 7,65 mm
  • Peso: 165 g
  • Altro: lettore di impronte sotto il display, audio stereo

Il telefono, a parte la mera scheda tecnica, ha implementate al suo interno alcune tecnologie interessanti. Non solo ha mEngine 3.0, il quale fornisce un effetto della vibrazione particolare che permette di avere un’esperienza di gaming più immersiva, ma ha anche uno sblocco facciale (2D, quindi non particolarmente sicuro) che dovrebbe sbloccare il telefono in 0,2 secondi.

One Mind 3.0 è un pacchetto software di intelligenza artificiale che permette di gestire in maniera più accurata le risorse di sistema e le applicazioni in background. La descrizione ufficiale parla di “strumenti di sistema per asciugare lo Snapdragon 855” (qualunque cosa voglia dire).

Interessante anche come questo smartphone sia il primo ad equipaggiare il sensore Samsung 3T2 che abbiamo già intravisto a gennaio. Gli manca solamente una cosa: il jack audio.

Meizu 16s arriverà in tre colorazioni (White, Carbon Black e Phantom blue) a 3.198 yuan (424€) per la versione 6/128 GB, 3.498 yuan (464€) per quella da 8/128 GB e 3.998 yuan (530€) per quella da 8/256 GB. La disponibilità è fissata per il prossimo 28 aprile.

L'articolo Meizu 16s ufficiale: sulla carta non gli manca nulla sembra essere il primo su AndroidWorld.