Fra le innumerevoli novità hardware, al CES 2019 ha fatto capolino anche Spotify, per continuare a premere sull’acceleratore di una delle novità che hanno contraddistinto il periodo conclusivo del suo 2018: i podcast. Il più celebre servizio di streaming musicale vuole infatti cavalcare una tendenza in continua ascesa, producendo anche contenuti esclusivi, sulla falsariga di quanto da anni fa Netflix in ambito video.

I propositi per il 2019 sono dunque focalizzati ad allargare ulteriormente il proprio bacino di utenti, che sta comunque continuando a crescere mese dopo mese. Spotify ha infatti annunciato di aver superato i 200 milioni di utenti attivi nel mondo, anche se più della metà (113 milioni) si affidano ancora alla sottoscrizione gratuita, sostenuta dagli annunci pubblicitari.

LEGGI ANCHE: SONY WH-1000XM3, recensione delle cuffie a cancellazione del rumore

Migliorare i contenuti a disposizione del suo enorme catalogo potrebbe aiutare Spotify ad incrementare il numero di utenti disposti a sottoscrivere un abbonamento mensile, cambiando finalmente passo nei profitti. Il 2019 sarà dunque un anno cruciale per Spotify: saranno davvero i podcast la svolta decisiva?

L'articolo Spotify supera i 200 milioni di utenti attivi nel mondo e per il futuro punta forte sui podcast sembra essere il primo su AndroidWorld.