Con il rilascio avvenuto ieri, YouTube Music ha raggiunto la versione 2.65. Mentre il changelog è piuttosto avaro di novità i colleghi di 9to5Google hanno analizzato il codice dell’app portando alla luce i lavori in corso su alcune funzionalità. In particolare continua lo sviluppo delle caratteristiche che ancora mancano per colmare il gap con Google Play Music, operazione cruciale prima che YouTube Music possa prenderne il posto in tutto e per tutto.

Ora sappiamo che l’app presto sarà in grado di riprodurre musica presente nella memoria del dispositivo stesso e che l’eliminazione di una traccia corrisponderà alla sua eliminazione definitiva dal device. A ulteriore conferma che YouTube Music si sta avviando a diventare il player musicale predefinito in Android sono apparse due nuove icone che suggeriscono il fatto che l’app possa essere addirittura preinstallata insieme al sistema.

LEGGI ANCHE: Terminata la produzione di Chromecast audio

L’operazione avrebbe senso anche visto che finora Google ha dovuto spingere sul pedale della pubblicità per aumentarne la diffusione. Infine l’analisi ha riscontrato nuove conferme per gli “smart download” ossia della funzione precedentemente chiamata “offline mixtape”. Si tratta di una funzione che scarica autonomamente le tracce più popolari, quando si è connessi a una rete Wi-Fi, per poterle ascoltare in qualsiasi momento anche offline.

L'articolo YouTube Music si aggiorna e si appresta a diventare il player musicale predefinito in Android (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.