Dopo aver chiuso definitivamente, dal punto di vista della produzione industriale, il capitolo relativo al suo primo smartphone, Essential pianifica il suo secondo dispositivo. Sono emersi nuovi dettagli che suggeriscono l’impiego dell’intelligenza artificiale nel software di gestione della fotocamera.

Ancora non è chiaro come si chiamerà il secondo smartphone di Essential ma, stando ad un recente brevetto depositato dall’azienda presso il WIPO, è probabile che si avvarrà del supporto dell’intelligenza artificiale. Questa verrebbe usata sia nella gestione dei moduli fotografici e degli annessi sensori e sia per il processing delle immagini, come l’applicazione dell’effetto sfocatura o il miglioramento estetico delle foto.

LEGGI ANCHE: Google Home Hub, la recensione

Nella galleria in basso potete osservare qualche immagini riferita al brevetto di elaborazione grafica citato. Essential punterebbe sin da subito ad evitare gli errori di gioventù commessi al lancio di Essential PH-1.

Al momento non sono trapelati ulteriori dettagli tecnici relativi al secondo Essential, se non che potrebbe integrare un SoC Snapdragon 855. Vi aggiorneremo appena ne sapremo di più.

L'articolo Essential lavora al suo prossimo smartphone: la qualità fotografica riceverà la spinta dell’IA (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.