Apple fa anticipare il lancio di OnePlus 6T

Una decina di giorni fa, OnePlus annunciava la data di lancio di OnePlus 6T: il 30 ottobre. Ieri sera, Apple annuncia un proprio evento, nella stessa città (New York) e nello stesso giorno. Immaginatevi la faccia della dirigenza OnePlus nel sapere che avrebbe dovuto contendersi le attenzioni della stampa nientepopodimeno che con Apple, con i suoi nuovi MacBook ed i suoi nuovi iPad.

Potremmo ironizzarci sopra a lungo, ma fatto sta che nessuna azienda al mondo vorrebbe mai sfidare Apple in un testa a testa del genere, e OnePlus non fa certo eccezione. Ecco perché, dopo attenta riflessione, la data di lancio di OnePlus 6T è stata anticipata al giorno precedente, il 29 ottobre, sempre nella grande mela (mai nome suonò così ironico come in questo caso). Continue reading

Apple fa anticipare il lancio di OnePlus 6T

Una decina di giorni fa, OnePlus annunciava la data di lancio di OnePlus 6T: il 30 ottobre. Ieri sera, Apple annuncia un proprio evento, nella stessa città (New York) e nello stesso giorno. Immaginatevi la faccia della dirigenza OnePlus nel sapere che avrebbe dovuto contendersi le attenzioni della stampa nientepopodimeno che con Apple, con i suoi nuovi MacBook ed i suoi nuovi iPad.

Potremmo ironizzarci sopra a lungo, ma fatto sta che nessuna azienda al mondo vorrebbe mai sfidare Apple in un testa a testa del genere, e OnePlus non fa certo eccezione. Ecco perché, dopo attenta riflessione, la data di lancio di OnePlus 6T è stata anticipata al giorno precedente, il 29 ottobre, sempre nella grande mela (mai nome suonò così ironico come in questo caso). Continue reading

OnePlus 6T non sarà presentato il 30 Ottobre: colpa di Apple

OnePlus 6T non sarà presentato il 30 Ottobre a causa dell’evento Apple che si terrà lo stesso giorno. A dichiararlo lo stesso Pete Lau, CEO di OnePlus, in una nota pubblicata sul forum ufficiale: l’evento si fa il 29 Ottobre.

(...)
Continua a leggere OnePlus 6T non sarà presentato il 30 Ottobre: colpa di Apple su Androidiani.Com


Continue reading

In arrivo alcune modifiche estetiche nell’app di Facebook, le avete anche voi? (foto)

Facebook continua a portare alcune modifiche estetiche minori alla propria app Android. Si tratta di modifiche di poco conto, ma che mostrano come l’azienda cerchi sempre di rinnovarsi e cercare di migliorare ciò che già c’è.

Oggi parliamo di una modifica all’interfaccia del proprio profilo: le icone sono state ridisegnate, alcuni testi sono stati riscritti (come il nome che ora ha un font leggermente più “grosso”) e spunta il nuovo pulsante “Pubblica” per creare un post in maniera più rapida. Continue reading

Sul fronte audio Pixel 3 XL è un po’ sbilanciato, ma è una scelta “di progettazione”

Durante la nostra recensione di Pixel 3 XL abbiamo detto come questo smartphone sia dotato di “audio stereo frontale, ancora più potente e indubbiamente uno dei più potenti in circolazione negli smartphone in commercio”. Google ha pompato infatti questo aspetto, ma il risultato non a tutti è andato a genio.

Pare infatti che uno dei due speaker frontali (quello nella capsula auricolare, giusto per specificarlo) fornisca in uscita un audio di volume decisamente inferiore all’altro. Su Reddit è partita la discussione, e alcuni ritengono addirittura che “il suono dello speaker superiore sia quasi inesistente” (ovviamente esagerando). Continue reading

Samsung mostra il display che vorremo per Galaxy S10: senza bordi, con lettore di impronte e fotocamera nascosti sotto

Durante il Samsung OLED forum, l’azienda coreana ha mostrato un display che farà discutere e sognare, e che è impossibile non associare a Galaxy S10. Quattro sono le sue caratteristiche principali

  • FoD: Fingerprint on Display, ovvero lettore di impronte sotto al display, che in base al disegno sarà collocato nella parte inferiore.
  • UPS: Under Panel Sensor, cioè tutti i sensori saranno sotto allo schermo, tra questi anche la fotocamera frontale. Così facendo potremmo avere uno smartphone davvero borderless, su tutti e quattro i lati, “ammazzando” di fatto il notch, che in casa Samsung non ha mai preso piede.
  • HoD: Haptic on Display, che dovrebbe garantire un feedback aptico superiore al passato.
  • SoD: Sound on Display, anche l’audio uscirà, non sappiamo bene come, dallo schermo.
  • Continue reading

La licenza per il Play Store in Europa dovrebbe costare fino a 40$ per dispositivo

Secondo dei documenti riservati ottenuti da The Verge, la licenza per pre-installare il Play Store ed altre app di Google potrebbe costare ai produttori di smartphone e tablet Android fino a 40$. Ricordiamo infatti che, in seguito alla multa dell’Unione Europea a Google, quest’ultimo ha deciso di far pagare una licenza per preinstallare le sue app nella UE.

Secondo i dati riportati da The Verge, la UE sarebbe idealmente divisa in 3 rami: quello più caro è formato da UK, Svezia, Germania, Norvegia, e Olanda. In questi paesi uno smartphone con uno schermo a densità superiore ai 500ppi costerà alla sua azienda 40$ di licenza per avere la suite di app Google (tranne Search e Chrome, che sono a parte). I dispositivi con 400-500ppi dovrebbero invece pagare 20$, mentre sotto i 400 ppi il costo scende a 10$. Continue reading