Google ha introdotto un importante aggiornamento per l’interfaccia delle schede dedicate agli hotel su Maps. Il risultato sono delle sezioni più informative ed accessibili da parte degli utenti, col fine di guidarli dalla consultazione fino all’eventuale prenotazione.

La prima immagine riportata in galleria rappresenta la novità più evidente nelle schede degli hotel: la sezione “Panoramica” presenta immediatamente i prezzi delle camere sulle diverse piattaforme di prenotazione, diverse informazioni sulle valutazioni date dagli ospiti e sui luoghi d’interesse nelle vicinanze (seconda immagine in galleria).

LEGGI ANCHE: Galaxy A7 (2018) e Galaxy A9 (2018), la nostra anteprima

L’animazione riportata in galleria mostra la novità introdotta nella sezione relativa ai prezzi: ora è possibile consultare anche l’andamento dei prezzi delle camere nel tempo per capire il periodo migliore per prenotare e con quanto anticipo farlo. La terzaquarta immagine in galleria mostrano la nuova interfaccia dedicata alla consultazione dei prezzi, per la quale è possibile impostare un diverso numero di ospiti e visualizzare il calendario a schermo intero.

Anche la sezione “Recensioni” ha ricevuto un notevole aggiornamento: la quintasesta immagine in galleria mostrano la proposizione delle recensioni presenti su diverse piattaforme di prenotazione, precedute da un’anteprima più sintetica privata del consueto istogramma visto sulla precedente versione.

La settima immagine rappresenta la sezione dedicata alla posizione dell’hotel, nella quale sono proposte le principali informazioni su come raggiungerlo dai diversi punti di riferimento della città. Altre novità sono state introdotte per la sezione delle informazioni generali, più informativa relativamente ai servizi della struttura, e delle foto, le quali sono state categorizzate secondo la relativa tipologia (nono esempio in galleria).

L'articolo Ecco le nuove schede degli hotel su Google Maps: maggiori informazioni, più chiarezza e maggiore accessibilità (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.