Pixel 3: pensavate di sapere tutto? Vi sbagliate!

In questi giorni abbiamo visto Pixel 3 in tutte le salse: è stato detto di tutto e mostrato ogni possibile dettaglio. Google qualche giorno fa ha trollato i “complottisti”, ma oggi fuga ogni dubbio. Quello che vedremo domani sarà un device completamente diverso?

(...)
Continua a leggere Pixel 3: pensavate di sapere tutto? Vi sbagliate! su Androidiani.Com Continue reading

Google prepara controlli più granulari per i servizi che vogliono accedere al vostro account

In seguito alla chiusura di Google+ (non da ultimo) per problemi di sicurezza relativi alle API cui gli sviluppatori hanno accesso, Google vuole dimostrare il suo (rinnovato) impegno in tal senso con delle modifiche anche alla gestione dei permessi.

Google offre infatti una serie di API proprio perché sulla base di queste possano essere sviluppate nuove funzioni per gli utenti, ma per farlo c’è spesso bisogno dei dati di questi ultimi, ed è per tale motivo che il controllo dei permessi diventerà più granulare. Il sistema mostrerà infatti ogni singolo permesso, in modo che possiate, ad esempio, dare accesso a Drive, ma non a Calendar. Anziché un generico sì/no a tutto, gli utenti potranno cioè dare o revocare permessi su base individuale. Inoltre la spiegazione di tali permessi sarà più dettagliata. Continue reading

Facebook Portal: display intelligente con Alexa

Vi avevamo parlato a febbraio della possibilità che Facebook potesse presentare un dispositivo del genere. Portal è uno smart speaker dotato di display. L’intelligenza artificiale su cui si basa è fornita direttamente da Amazon, con l’assistente vocale Alexa. Questo device è ora disponibile per il pre-ordine.

(...)
Continua a leggere Facebook Portal: display intelligente con Alexa su Androidiani.Com Continue reading

Google+ sarà chiuso, ma non solo per mancanza di utenti, e non in tempi rapidi

Secondo quanto riportato dal The Wall Street Journal, Google avrebbe tenuto nascosta l’esistenza di un bug che avrebbe dato a sviluppatori di terze parti accesso ai dati personali degli utenti di Google+ in un lasso di tempo molto ampio, dal 2015 al 2018. I dati in questione sarebbero nomi, email, date di nascita, genere, foto profilo, luoghi in cui l’utente ha vissuto, occupazione ed eventuali relazioni. La scoperta di questa falla sarebbe avvenuta infatti solo nel marzo 2018, ed all’epoca prontamente fixata.

La replica di Google non si è fatta attendere, ed è giunta, tra l’altro, annunciando la chiusura di Google+, quantomeno lato consumer. Pur non confermando, né smentendo, quanto riportato dal Journal, Google ha ammesso l’esistenza di un bug nelle API di Google+. Tale bug ha dato potenzialmente accesso agli sviluppatori ad alcuni campi del profilo di Google+, quali nome, indirizzo email, occupazione, genere, lingua, ed età (qui trovate l’elenco completo). Google afferma inoltre di non aver trovato alcuna prova che qualsiasi sviluppatore fosse a conoscenza di questo bug o che abbia abusato di tali API, né quindi che i dati di alcun profilo siano stati utilizzati in modo malevolo. Continue reading

ASUS ZenFone Max Pro (M1) non smette di stupire: in arrivo la stabilizzazione elettronica e Android Pie

Lo abbiamo recensito soltanto da pochi giorni e ci ha fatto un’ottima impressione grazie soprattutto a prestazioni senza sbavature e ad una batteria inesauribile. Presto però potrebbero arrivare altri ghiotti motivi per farci un pensierino nella fascia medio-bassa del mercato. Stiamo parlando di ASUS ZenFone Max Pro (M1) e le ultime novità sul suo conto sono presto dette.

Lo smartphone del produttore taiwanese è infatti destinato a ricevere presto un nuovo aggiornamento software, che ne arricchirà l’esperienza multimediale grazie all’introduzione della stabilizzazione elettronica dell’immagine (EIS). A confermarlo è una fonte diretta – in particolare della divisione indiana di ASUS – ovvero Dinesh Sharma, che ha poi anticipato l’arrivo di un’ulteriore novità, ancora più golosa. Continue reading

Nubia Z18S sarà presentato il 31 ottobre, ma potete già iniziare a chiamarlo Nubia X (e non solo perché fa più figo)

Il CEO di Nubia, Ni Fei, ha svelato al pubblico l’immagine che trovate a fine articolo, che annuncia di fatto il lancio di un nuovo smartphone il prossimo 31 ottobre. Dovrebbe trattarsi di quello che finora abbiamo chiamato Nubia Z18S, ovvero un dual-screen (cioè con schermo sia davanti che dietro), che dovrebbe essere conosciuto come Nubia X. Il 31 ottobre è tra l’altro il 6° compleanno di Nubia, quindi questo smartphone è chiaro che rivesta una particolare importanza per l’azienda.

In base a quanto già riportato dal TENAA, dovrebbe trattarsi di un 6,26″ full HD+ (davanti), con un secondo schermo OLED da 5,1″ a risoluzione 720 x 1.520. All’interno troviamo uno Snapdragon 845, con 6/8 GB di RAM e 64/128 GB di storage. La doppia fotocamera posteriore segna 24+16 megapixel, mentre la batteria è da 3.800 mAh. Da notare che la presenza di un doppio schermo elimina la necessità di una fotocamera frontale, dato che i selfie potrete farveli usando lo schermo posteriore. Continue reading

Problemi di screen bleeding su Pocophone F1? Ecco la risposta dell’azienda

Meno dello 0,3% degli utenti di Pocophone F1 è afflitto, per ammissione della stessa azienda, da un fenomeno di “edge light dispersion“, che i responsabili dei centri assistenza saranno ben lieti di risolvere. L’avviso in questione è stato diramato in India, ma speriamo comunque che abbia valenza globale.

Viene anche chiarito però che quello che alcuni utenti hanno definito come “screen bleeding” non è in realtà tale, e sarebbe invece un fenomeno dovuto ad un gradiente di colore voluto dalla MIUI 9 e già tolto nella MIUI 10. Se vi sembra insomma che il vostro Pocophone F1 scolorisca un po’ ai bordi, pensateci bene perché potreste rientrare in quello 0,3% oppure potreste esservi solo sbagliati e magari ve ne accorgerete con il futuro aggiornamento alla MIUI 10. Peccato che non ci sia un modo facile per scoprirlo adesso. Continue reading

Affrontate il lunedì con ben 125 app gratis o in sconto sul Play Store!

Si sa, per molti il lunedì è il giorno più pesante della settimana. Però ad alleviare questo “dolore” arrivano i soliti sconti di inizio settimana del Play Store. Ben 125 sono i protagonisti di oggi, divisi in 39 app gratuite e 86 in sconto. Troverete sicuramente qualcosa che fa al caso vostro!

Gratis Continue reading

Come sarebbe giocare Fortnite in prima persona? Questo video ve lo mostra (video)

Fortnite è sicuramente uno dei giochi più celebri dell’ultimo biennio ed oggi vi mostriamo come sarebbe se fosse giocato in prima persona.

Tutti gli appassionati sapranno bene che il gioco è strutturato secondo la modalità in terza persona e questo permette una visuale migliore dei diversi contesti di gioco nonché una più completa visualizzazione di tutte le caratteristiche estetiche del proprio personaggio, il che favorisce gli acquisti durante il gioco da parte degli utenti. Continue reading

Oppo presenterà la sua Hyper Boost Technology l’11 ottobre: sarà una variante della GPU Turbo? (foto)

Oppo ha annunciato che domani 11 ottobre presenterà una curiosa novità che al momento non è chiarissima. Si chiama Hyper Boost Technology e dovrebbe consistere in un aggiornamento software focalizzato sul miglioramento delle prestazioni grafiche.

La notizia proviene dal poster che vedete riportato nella galleria in basso, mediante il quale Oppo ha pubblicizzato l’evento durante il quale presenterà questa novità: l’illustrazione ci fa pensare che possa trattarsi di una novità software simile alla GPU Turbo presentata da Huawei qualche mese fa e che è in fase di distribuzione sui diversi dispositivi dell’azienda cinese e della sussidiaria Honor. Continue reading