Archivio di 8 luglio 2018

L’upload illimitato su Google Foto non funziona sul vostro Pixel? La colpa è di un semplice refuso (foto)

Nel nostro lavoro quotidiano per riportarvi le notizie più fresche dal mondo della tecnologia, ci capita irrimediabilmente di incappare in refusi ed errori di battitura vari. A volte ce li segnalate voi nei commenti, altre volte ce ne accorgiamo subito dopo la pubblicazione di un pezzo, ma di conseguenze tangibili fortunatamente non ce ne sono mai. Lo stesso non si può dire per la programmazione informatica, dove anche solo un carattere fuori posto è sufficiente per creare problemi. Lo sanno bene i possessori della prima generazione di Google Pixel, che montano una custom rom.

Nel tempo infatti, alcuni utenti dediti al modding si sono accorti che l’upload illimitato su Google Foto di scatti a risoluzione originale – prerogativa proprio degli smartphone targati Big G – aveva smesso di funzionare a dovere, iniziando ad erodere i GB di spazio di archiviazione di Drive. La colpa però non era di Google, bensì proprio di un refuso contenuto nell’AOSP, su cui si basano le custom rom. (altro…)

L’upload illimitato su Google Foto non funziona sul vostro Pixel? La colpa è di un semplice refuso (foto)

Nel nostro lavoro quotidiano per riportarvi le notizie più fresche dal mondo della tecnologia, ci capita irrimediabilmente di incappare in refusi ed errori di battitura vari. A volte ce li segnalate voi nei commenti, altre volte ce ne accorgiamo subito dopo la pubblicazione di un pezzo, ma di conseguenze tangibili fortunatamente non ce ne sono mai. Lo stesso non si può dire per la programmazione informatica, dove anche solo un carattere fuori posto è sufficiente per creare problemi. Lo sanno bene i possessori della prima generazione di Google Pixel, che montano una custom rom.

Nel tempo infatti, alcuni utenti dediti al modding si sono accorti che l’upload illimitato su Google Foto di scatti a risoluzione originale – prerogativa proprio degli smartphone targati Big G – aveva smesso di funzionare a dovere, iniziando ad erodere i GB di spazio di archiviazione di Drive. La colpa però non era di Google, bensì proprio di un refuso contenuto nell’AOSP, su cui si basano le custom rom. (altro…)

L’upload illimitato su Google Foto non funziona sul vostro Pixel? La colpa è di un semplice refuso (foto)

Nel nostro lavoro quotidiano per riportarvi le notizie più fresche dal mondo della tecnologia, ci capita irrimediabilmente di incappare in refusi ed errori di battitura vari. A volte ce li segnalate voi nei commenti, altre volte ce ne accorgiamo subito dopo la pubblicazione di un pezzo, ma di conseguenze tangibili fortunatamente non ce ne sono mai. Lo stesso non si può dire per la programmazione informatica, dove anche solo un carattere fuori posto è sufficiente per creare problemi. Lo sanno bene i possessori della prima generazione di Google Pixel, che montano una custom rom.

Nel tempo infatti, alcuni utenti dediti al modding si sono accorti che l’upload illimitato su Google Foto di scatti a risoluzione originale – prerogativa proprio degli smartphone targati Big G – aveva smesso di funzionare a dovere, iniziando ad erodere i GB di spazio di archiviazione di Drive. La colpa però non era di Google, bensì proprio di un refuso contenuto nell’AOSP, su cui si basano le custom rom. (altro…)

L’upload illimitato su Google Foto non funziona sul vostro Pixel? La colpa è di un semplice refuso (foto)

Nel nostro lavoro quotidiano per riportarvi le notizie più fresche dal mondo della tecnologia, ci capita irrimediabilmente di incappare in refusi ed errori di battitura vari. A volte ce li segnalate voi nei commenti, altre volte ce ne accorgiamo subito dopo la pubblicazione di un pezzo, ma di conseguenze tangibili fortunatamente non ce ne sono mai. Lo stesso non si può dire per la programmazione informatica, dove anche solo un carattere fuori posto è sufficiente per creare problemi. Lo sanno bene i possessori della prima generazione di Google Pixel, che montano una custom rom.

Nel tempo infatti, alcuni utenti dediti al modding si sono accorti che l’upload illimitato su Google Foto di scatti a risoluzione originale – prerogativa proprio degli smartphone targati Big G – aveva smesso di funzionare a dovere, iniziando ad erodere i GB di spazio di archiviazione di Drive. La colpa però non era di Google, bensì proprio di un refuso contenuto nell’AOSP, su cui si basano le custom rom. (altro…)

L’upload illimitato su Google Foto non funziona sul vostro Pixel? La colpa è di un semplice refuso (foto)

Nel nostro lavoro quotidiano per riportarvi le notizie più fresche dal mondo della tecnologia, ci capita irrimediabilmente di incappare in refusi ed errori di battitura vari. A volte ce li segnalate voi nei commenti, altre volte ce ne accorgiamo subito dopo la pubblicazione di un pezzo, ma di conseguenze tangibili fortunatamente non ce ne sono mai. Lo stesso non si può dire per la programmazione informatica, dove anche solo un carattere fuori posto è sufficiente per creare problemi. Lo sanno bene i possessori della prima generazione di Google Pixel, che montano una custom rom.

Nel tempo infatti, alcuni utenti dediti al modding si sono accorti che l’upload illimitato su Google Foto di scatti a risoluzione originale – prerogativa proprio degli smartphone targati Big G – aveva smesso di funzionare a dovere, iniziando ad erodere i GB di spazio di archiviazione di Drive. La colpa però non era di Google, bensì proprio di un refuso contenuto nell’AOSP, su cui si basano le custom rom. (altro…)

Google sta testando un hub all’interno di Play Giochi (foto)

Alzi la mano chi non ha mai messo “in pausa” un gioco per riprenderlo magari qualche mese dopo. Se si parla di un gioco in single player, questo può non essere un problema, ma un gioco multiplayer molto attivo nella comunità può cambiare molto in breve tempo.

LEGGI ANCHE: Google Play Giochi 5.10: novità per l’interfaccia (altro…)

Google sta testando un hub all’interno di Play Giochi (foto)

Alzi la mano chi non ha mai messo “in pausa” un gioco per riprenderlo magari qualche mese dopo. Se si parla di un gioco in single player, questo può non essere un problema, ma un gioco multiplayer molto attivo nella comunità può cambiare molto in breve tempo.

LEGGI ANCHE: Google Play Giochi 5.10: novità per l’interfaccia (altro…)

Google sta testando un hub all’interno di Play Giochi (foto)

Alzi la mano chi non ha mai messo “in pausa” un gioco per riprenderlo magari qualche mese dopo. Se si parla di un gioco in single player, questo può non essere un problema, ma un gioco multiplayer molto attivo nella comunità può cambiare molto in breve tempo.

LEGGI ANCHE: Google Play Giochi 5.10: novità per l’interfaccia (altro…)

L’ultima versione di Android Auto integra una funzione tanto banale quanto utile (foto)

Android Auto, la piattaforma Android dedicata all’infotainment durante la guida in auto, ha ricevuto un paio di aggiornamenti negli ultimi giorni, ricevendo l’integrazione di una funzione semplice ma molto utile in specifici casi di utilizzo.

L’app Android Auto per Android è sviluppata per scoraggiare, nella misura maggiore possibile, l’utilizzatore dal prestare attenzione al dispositivo invece che alla guida. Pertanto, nel caso si volesse usare un’app che non è integrata nella piattaforma Android Auto, sarebbe necessario uscire dal servizio per poi riaprilo, una volta finita la consultazione dell’app esterna: questo non sarà più necessario, grazie alla possibilità di minimizzare Android Auto per usare app non integrate in essa. (altro…)

L’ultima versione di Android Auto integra una funzione tanto banale quanto utile (foto)

Android Auto, la piattaforma Android dedicata all’infotainment durante la guida in auto, ha ricevuto un paio di aggiornamenti negli ultimi giorni, ricevendo l’integrazione di una funzione semplice ma molto utile in specifici casi di utilizzo.

L’app Android Auto per Android è sviluppata per scoraggiare, nella misura maggiore possibile, l’utilizzatore dal prestare attenzione al dispositivo invece che alla guida. Pertanto, nel caso si volesse usare un’app che non è integrata nella piattaforma Android Auto, sarebbe necessario uscire dal servizio per poi riaprilo, una volta finita la consultazione dell’app esterna: questo non sarà più necessario, grazie alla possibilità di minimizzare Android Auto per usare app non integrate in essa. (altro…)

Torna all'inizio