Mentre ieri sera scrivevamo della condivisione della posizione su WhatsApp, ci siamo accorti che, a fianco delle due app ufficiali (WhatsApp e WhatsApp Wallpaper) ce n’erano molte altre simili, il cui publisher sembrava sempre la stessa WhatsApp Inc. E invece no!

A fianco dell’account originale possiamo infatti trovare (fate attenzione alla punteggiatura) WhatsApp Inc.,., WhatsApp Inc.’, WhatsApp Inc. ,, WhatsApp Inc.!, e WhatsApp Inc.°. Tutti nelle prime posizioni, tutti con icone ed app che richiamano fortemente l’originale WhatsApp.

LEGGI ANCHE: Cloni di Cuphead nel Play Store

Magari alcuni di voi se n’erano senz’altro accorti da tempo, ma il punto è proprio questo: una cosa simile non dovrebbe durare a lungo, soprattutto su un’applicazione arcinota come WhatsApp, che per forza di cose attirerà l’attenzione di molti utenti, tra cui senz’altro anche qualcuno meno smaliziato che potrebbe cadere in queste “trappole”.

Per carità, magari le app in questione non fanno nulla di male, ma in ogni caso non sono chi dicono di essere, e non solo hanno spazio sul Play Store, ma anche in cima ai risultati di ricerca, il che è una doppia beffa per Google. E soprattutto per noi utenti.

L'articolo Il Play Store tollera la presenza di (tante) false WhatsApp Inc. sembra essere il primo su AndroidWorld.