Netgear Orbi, un nuovo sistema Wi-Fi che copre anche le case più grandi

Netgear ha presentato Orbi, un vero e proprio sistema Wi-Fi in grado di coprire porzioni di casa molto più grandi rispetto ad un normale router.

netgear orbi

 Grazie ad Orbi, la connessione Wi-Fi sarà disponibile senza alcun tipo di rallentamento o di perdita di segnale anche nelle case più grandi, fino a 372 metri quadrati. Orbi è formato da due unità, da due antenne per la gestione delle bande (2,4 e 5 GHz) e una terza antenna che fa da extender.

Orbi è quindi in grado di coprire senza problemi una casa da 372 metri quadrati, eliminando qualsiasi punto morto all’interno dell’abitazione. Il prezzo sarà di 399,99$, disponibile da settembre. (altro…)

Wozniak dice la sua su alcune novità dell’iPhone 7

Steve Wozniak, colui che ha fondato Apple nel 1976 insieme a Steve Jobs, ha rilasciato una nuova intervista che riguarda da vicino le ultime novità in casa Apple.

steve_wozniak

Il buon Woz ha infatti trattato uno degli argomenti più caldi del momento: l’iPhone 7. In particolare, il co-fondatore di Apple ha voluto dire la sua sulla ormai certa assenza del connettore jack audio da 3.5 mm: “Questa scelta farà arrabbiare molti fan Apple e porterà tante critiche da parte dei clienti. Attualmente, la tecnologia Bluetooth non è in grado di offrire la stessa qualità audio di buone cuffie con cavo, e la scelta di puntare da subito sul connettore Lightning potrebbe essere controproducente. Quando vuoi portare un’innovazione, devi prima dare agli utenti un periodo per adattarsi. Magari proporre da subito cuffie Lightning e adattatore, senza però togliere già quest’anno il jack audio da 3.5 mm. Io, come tanti utenti, ho diverse cuffie tradizionali e non mi piace l’idea di doverle cambiare o di dover utilizzare un adattatore per utilizzarle su iPhone 7! Ogni volta dovrà ricordarmi di portare questo adattatore com me per poter utilizzare le cuffie…”. (altro…)

Spotify ha difficoltà a rinnovare il contratto con le principali etichette discografiche

Non è certo un segreto che, dopo il lancio di Apple Music, i rapporti tra Spotify e Apple siano diventati più tesi. Spotify ha pubblicamente accusato Apple di comportamento anti-concorrenziale relativamente alle offerte del proprio servizio di musica streaming, ma ora la stessa Spotify sembra avere un serio problema con le etichette discografiche.

Schermata 2016-08-24 alle 09.42.28

(altro…)

Parrot DISCO, il primo drone ad ala fissa per voli immersivi

Parrot Disco è il nuovo drone di Parrot dalle impressionanti prestazioni in volo: raggiunge una velocità massima di 80 km/h e offre un’autonomia di volo di 45 minuti. Il drone decolla e atterra automaticamente ed è dotato di un potente pilota automatico in grado di aiutare nel controllo del volo.

parrot disco

Parrot Disco è un drone ultra-compatto (58cm x 115cm) ad ala fissa in polipropilene espanso (EPP) e rinforzato da tubi in carbonio leggero (750gr) e robusto. Le ali di Parrot Disco sono state progettate per ottimizzare sia la stabilità sia la velocità in volo, grazie ad una struttura aerodinamica che riduce l’attrito e migliora l’elevazione. Le estremità delle ali sono dotate di alette Winglet (la parte verticale a forma di uncino) e di alettoni mobili – come quelli degli aerei – che sono posizionati nel bordo posteriore per supportare la guida. (altro…)

Prisma ora funziona anche offline!

Finalmente la splendida applicazione Prisma consente di effettuare tutte le modifiche alle foto anche senza connessione internet attiva!

Schermata 2016-08-23 alle 20.54.14

Oceanhorn 2 sta per arrivare!

Oceanhors, uno dei giochi più apprezzati presenti su App Store, avrà presto il suo seguito. A breve, sarà infatti disponibile su App Store “Oceanhorn 2: Knights of the Lost Realm”.

image_d84a58bf2a8310245b80a545bb3168c8-m

(altro…)

Attenti Apple e Spotify, Amazon vuole lanciare un servizio streaming a 5$ mensili!

Presto il mercato della musica streaming potrebbe vivere un altro scossone dopo quello vissuto con l’arrivo di Apple Music: Amazon starebbe per lanciare un’offerta a 5$ al mese, praticamente la metà rispetto alla concorrenza.

amazon-echo-keeps-you-up-on-the-times-while-spitting-mad-rhymes-image-cultofandroidcomwp-contentuploads201411Screen-Shot-2014-11-06-at-173652-780x430

(altro…)

Sempre più iPhone 6 e 6 Plus sono affetti da problemi allo schermo e al touchscreen!

A quasi due anni dal loro rilascio, sempre più iPhone 6 e iPhone 6 Plus sembrano avere un problema di fabbricazione “latente” che si sta manifestando solo da qualche settimana. In pratica, sulla parte superiore dello schermo compare una barra tremolante di colore grigio e spesso il display non risponde o risponde in ritardo al tocco.

iphone-6-plus-screen-flickering

(altro…)

Apple e i cinque anni di Tim Cook

Tim Cook è CEO di Apple da cinque anni e, per l’occasione, CNET ha pubblicato un report sui risultati raggiunti durante il suo mandato.

tim-cook

CNET precisa che nessuna valutazione di Cook sarebbe completa senza un confronto con Steve Jobs, anche perchè è ormai chiaro che Apple – nel bene e nel male – non è più la società di una volta. Tim Cook viene definito come un tra i CEO più “buoni e caritatevoli” di tutte le aziende tech negli Stati Uniti ma, rispetto a Steve Jobs, manca di quel genio creativo che spesso era la marcia in più di Apple. Raggiungere l’ossessione per il design e sostituire le idee di Jobs è un’operazione difficilissima per tutti, quasi impossibile per Tim Cook.

A Cook va però riconosciuto il merito di aver voluto iPhone con schermi più grandi, i quali hanno contribuito non poco ad aumentare le vendite degli smartphone Apple. Rispetto a Jobs, Tim Cook è molto più bravo nelle relazioni con i partner terzi, come confermano i vari accordi rinnovati con i fornitori e con importanti operatori, soprattutto in Cina. Sotto la sua guida, inoltre, la voce “Servizi” in Apple sta assumendo un’importanza fondamentale anche a livello economico. (altro…)

Pinterest ha acquisito Instapaper

Instapaper, nota applicazione che permette di salvare in modo avanzato gli articoli online per rileggerli in un secondo momento, è stata acquisita da Pinterest. Creata inizialmente dallo sviluppatore Marco Arment, Instapaper venne ceduta nel 2013 alla Betaworks e ora entra a far parte della famiglia di Pinterest.

Schermata 2016-08-23 alle 19.29.09

(altro…)

Torna all'inizio