Novità per Wind Smart Pack: 1.000 minuti e fino a 40 GB a partire da 9€ al mese, con smartphone incluso

Secondo le ultime indiscrezioni che circolano in rete, a partire dal 24 settembre e fino a tutto il 21 ottobre, Wind proporrà la nuova offerta Smart Pack 30 Giga, che offre 1.000 minuti di chiamate, 30 GB di traffico dati al mese (in alcuni casi 40 GB) e smartphone incluso a partire da 9€ al mese. Vediamo meglio tutti i casi possibili.

Smartphone a 9€ al mese con 30 GB (altro…)

Date il benvenuto a Plintron: dalla primavera 2019 in Italia, molto più di un semplice operatore virtuale

Secondo quanto riportato dai colleghi di MVNO News, a partire dalla primavera del 2019 daremo il benvenuto ad un nuovo concorrente nell’affollato settore delle telecomunicazioni mobili. Il suo nome è Plintron, che agli utenti italiani potrebbe risultare sconosciuto, ma che in realtà è un’affermata multinazionale con oltre 100 milioni di linee attive in Europa.

Il suo arrivo sembra che sia già stato formalizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico, che gli ha già assegnato la licenza, il prefisso 376.0 e il Mobile Network Code 54 per operare sul suolo italiano. Il debutto ufficiale sarebbe previsto per il mese di marzo 2019, con l’apertura della portabilità del numero fissata per il 18 marzo. Tuttavia, è bene sottolineare che non si tratterà soltanto di un semplice operatore virtuale, bensì di un MVNE. (altro…)

Vodafone: 500 minuti, 100 SMS e 20 GB a 17,99€ al mese, con Huawei P20 Lite incluso

A partire dal 21 settembre, Vodafone ha reso disponibile Shake Remix Unlimited Full Pack, una nuova offerta che comprende un bundle piuttosto ricco (e successivamente personalizzabile ad ogni rinnovo) e un Huawei P20 Lite incluso. Andiamo a vedere meglio tutti i dettagli:

  • 500 minuti di chiamate verso tutti
  • 100 SMS
  • 20 GB di traffico dati in 4G+
  • Traffico illimitato per chat, mappe e musica in streaming
  • Huawei P20 Lite a rate incluso
  • Al costo di 17,99€ al mese
  • (altro…)

Se siete in vena di colorare la vostra home, ecco come personalizzare il widget di Google (foto)

Torna la possibilità di personalizzare il widget dell’app Google, al quale potrete cambiare forma, logo e colore, per meglio adattarlo al vostro gusto ed al look della vostra homescreen.

Per farlo dovete andare nel Feed di Google (basta premere sull’icona Google nell’elenco delle app), premere le tre linee in basso a destra e selezionare Personalizza widget. L’interfaccia di personalizzazione è alquanto semplice, e consiste di quattro opzioni: (altro…)

Effetto sfocato e sfondo in bianco e nero: così Google Foto vuole arricchire il suo editor di immagini (foto)

Google Foto spesso suscita reazioni contrastanti fra gli utenti Android. C’è chi lo ama incondizionatamente a causa del servizio di backup automatico e illimitato delle foto scattate con il proprio smartphone, ma anche chi ne detesta la scarsità di opzioni offerte nella gestione, visualizzazione e modifica delle immagini. Big G probabilmente ne è al corrente e in futuro punta ad arricchirlo con qualche nuova chicca.

Ci riferiamo in particolare a nuove possibilità che verranno integrate nell’editor di immagini, in realtà già mostrate ufficialmente nel corso del Google I/O 2018. Una di queste risponde al nome di Color Pop, un effetto che consiste nella desaturazione dello sfondo, lasciando a colori soltanto i soggetti in primo piano, conferendo loro maggiore risalto ed impatto visivo. (altro…)

Sapreste dire quanti modelli di smartphone sono stati aggiornati con patch di sicurezza degli ultimi 90 giorni?

Se vi “divertite” a cercare bug nelle applicazioni o nei sistemi operativi, conoscerete sicuramente i programmi Android e Google Play Security Rewards, ovvero quello che permettono di guadagnare “qualche spicciolo” (se si può definire così) segnalando bug di sicurezza del sistema e delle applicazioni. Google ha oggi snocciolato qualche interessante statistica riguardante questi programmi.

LEGGI ANCHE: La sicurezza di Android è ora da leader del settore, parola di Google (altro…)

Xiaomi è prodiga di aggiornamenti: Android Pie per Mi8 Explorer Edition, Oreo per Mi5s Plus

Parallelamente all’instancabile lavoro degli sviluppatori per distribuire la MIUI 10 Global Stable ad un numero sempre maggiore di utenti, Xiaomi porta avanti anche altre novità per i suoi smartphone. È il caso di Mi8 Explorer Edition – la variante dell’attuale top di gamma dotata di un pannello posteriore in vetro trasparente – che riceve la tanto ambita fetta di Android Pie.

Tra le novità di questo aggiornamento troviamo il supporto alla riproduzione video in HDR su YouTube e Play Movies, miglioramenti per autonomia e prestazioni, oltre a maggiore possibilità di controllo sull’integrazione del notch con l’interfaccia grafica. Non si tratta però dell’unico smartphone a ricevere un importante avanzamento di versione, l’altro è infatti Mi5s Plus. (altro…)

@evleaks mette la sua firma sul design dei Pixel 3 e spuntano anche “Pixel Stand” e nuove informazioni (foto)

Se cercavate ulteriori conferme sui Pixel 3 conosciuti finora siete nel posto giusto, perché quest’oggi ne abbiamo così tante e di diversa fonte, che le abbiamo raccolte tutte in un unico articolo. Procediamo quindi per gradi e vediamo cosa c’è di nuovo.

Il render di Evan Blass (altro…)

Volete modificare la qualità dell’audio di YouTube Music? Finalmente è possibile farlo dall’app (foto)

Un paio di mesi fa Google aveva annunciato alcune aggiunte in arrivo per il suo “neonato” servizio YouTube Music. Tra queste spuntava, sicuramente, la possibilità di impostare la qualità dell’audio in download e in streaming. Finalmente è possibile farlo dall’app.

Per impostare la qualità il percorso è molto semplice: nelle impostazioni troverete infatti due nuove voci (che potete trovare in galleria) riguardanti la qualità dell’audio su rete dati o su Wi-Fi, mentre aprendo la scheda “Download” troverete delle voci analoghe per i file scaricati. (altro…)

Galeotte furono le cover e gli accessori: quante conferme sul conto di Huawei Mate 20 Pro! (foto)

Se Google Pixel 3 XL manterrà a lungo il primato di smartphone più massicciamente anticipato della storia, Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro non si stanno di certo sforzando di fare i misteriosi. Dopo le innumerevoli indiscrezioni trapelate nel corso delle settimane passate, oggi tocca ad una serie di accessori ufficiali confermarci molti dettagli già noti su Mate 20 Pro.

I render in alta definizione delle cover ufficiali (in silicone, a libretto e Smart View) rappresentano un’ottima scusa per poter dare un’occhiata più ravvicinata allo smartphone, in particolare al suo ampio notch frontale, che dovrebbe consentire l’alloggiamento di sensori finalizzati appositamente alla scansione 3D del volto, ispirato al Face ID di iPhone X e XS. La cornice inferiore (chin) sembra molto ben ottimizzata e soltanto lievemente più pronunciata rispetto a quella superiore. (altro…)

Torna all'inizio